© RIPRODUZIONE RISERVATA

Connect with us

Il Pagellone del Gando

Il pagellone del Gando: Marzolara, una bella rincorsa che ha portato fino alla vetta

Il pagellone del Gando: Marzolara, una bella rincorsa che ha portato fino alla vetta

Consueto appuntamento del lunedì con "Il pagellone del Gando", una delle rubriche più seguite di Sportparma.com. Come ogni settimana analisi a 360 gradi e in chiave anche ironica sui campionati dilettantistici, con in evidenza i protagonisti nel bene e nel male della domenica calcistica.

PROMOSSI

MARZOLARA: 9
E alla fine arrivò anche la vetta della classifica. La sosta forzata non ha inciso per nulla sui biancoblù che nel giro di pochi giorni hanno prima piegato l’ex capolista Ciano nel recupero di mercoledì scorso, poi vinto ieri a Noceto. Siamo a 14 risultati utili, 10 vittorie, 4 pareggi e nessuna voglia di fermarsi qui.

PASQUALE IADARESTA: 8,5
(Attaccante Crociati Noceto)
I Crociati non vincevano dal 4 dicembre con il San Felice, e allora Iadaresta fece due gol. Ieri si è superato e ha calato il tris, con due reti di pregevole fattura e una da opportunista. E siamo a quota 9 gol in 14 partite. Peccato che i Crociati ormai abbiano abdicato propositi di D.

CARIGNANO: 8
Se il Marzolara è primo, oltre a se stesso deve ringraziare anche il Carignano, che l’ha emulato battendo la capolista ieri. Ma i ragazzi di Marcotti, al decimo risultato utile, sono altrettanto motivati e vogliosi di dire la propria. Ora sono terzi a due punti dalla vetta.

BIANCAZZURRA: 7,5
Una squadra atipica, veramente “pazza”. Che fa più punti in trasferta (13) che in casa, che vince con le “big” e magari poi perde con l’ultima in classifica. Splendido 2-0 firmato dal solito Bonazzi ieri sul campo della Sampolese. Certamente una squadra da cardiopalmo.

TEAM FRONTIERA: 7,5
Altra squadra parmense “folle”, capace di tornare al successo e rilanciarsi battendo la prima in classifica rifilandogli addirittura quattro gol in meno di un’ora (tre nel primo tempo). Poi è finita 4-3, perché il pubblico doveva per forza stare sulle spine fino alla fine.

ANDREA BEDOTTI: 7
(Attaccante Traversetolo)
Segna un bel gol, pesantissimo, che porta il Traversetolo al terzultimo posto, a -3 dalla salvezza senza disputare i playout. Pareva impossibile fino a dicembre, invece la squadra di Beretti si è rimboccata le maniche, ha sistemato la fase difensiva e sono arrivati i risultati. Tre successi nelle ultime cinque gare, pareggio sul campo della Fidentina seconda e ko di misura con il Colorno capolista. In salute.

FRAORE: 6,5
Tre vittorie di fila nel girone di ritorno hanno ridato entusiasmo e allontanato la squadra dall’ultimo posto. C’è voglia di fare una bella seconda parte di stagione.

SAN SECONDO: 6
Un buon successo esterno riscatta le ultime opache prestazioni degli uomini di Ajolfi. Squadra continua nella sua discontinuità. cade ma si rialza sempre.

BOCCIATI

PALLAVICINO: 5
Il 2012 è iniziato davvero male. Tre pareggi e due sconfitte, nessuna vittoria per la squadra di Melotti, che ha vanificato una bella rimonta. In cima li hanno aspettati i verdiani, che ora potrebbero essere lassù a lottare con Colorno, Fidentina e Formigine. Invece salvo miracoli… game over.

STEFANO RONCARATI: 5
(Attaccante Colorno)
Non me ne voglia il capocannoniere del campionato… “Graziato” la settimana scorsa dopo il rigore decisivo fallito con il San Nicolò, si è ripetuto “nel male” ieri con il Real Panaro. Al 95′! Il Colorno poteva allungare a +5 sulla seconda e scappare. Invece occhio alle spalle… Anche i migliori sbagliano.

AURORA: 4,5
Pomeriggio incredibilmente nervoso e storto quello passato a Collecchio dai parmigiani. Il portiere Grassi si fa espellere dopo mezz’ora e la squadra si trova sotto 2-0. Gherardi ha l’occasione di riaprire il match su rigore ma sbaglia e Il Cervo cala il tris. Poi arriva un altro rigore e per “par condicio” sbaglia anche Piergallini.

BEDONIA: 4
Chissà, forse qualcuno pensava che Cassiani avesse la bacchetta magica… Il tecnico pontremolese se ne è andato all’indomani della gara con la Bobbiese, dopo aver provato inutilmente a risollevare una squadra con un destino forse già scritto. Delusione totale della stagione, ieri era riuscita ad andare avanti 2-0 con la Bobbiese, ma è stata solo un’illusione, ed è finita 3-2 per i piacentini.

CURIOSITA’

Fidenza e Checchi: vita da “bestie nere”
Due vittorie su due contro l’Olginatese, una delle protagoniste assolute del girone B di Serie D. Senza subire gol. E con Checchi sempre in primafila: segnò all’andata uno dei due gol, ha realizzato l’unico e decisivo sabato davanti alle telecamere della Rai. E sono tre vittorie negli ultimi quattro match.

L’Audace ritrova il successo
Finì 3-0 all’andata il 23 ottobre, è finita 2-0 ieri in favore dell’Audace contro il Compiano. Ma la curiosità sta nel fatto che queste sono le uniche due vittorie della squadra di Estasi in questo campionato. Meno male che il Compiano c’è.

Cade anche il Madregolo
Il ko di misura sul campo del Valgotra ha fermato l’imbattibilità del Madregolo, che comunque resta in vetta al girone A di Terza categoria. Ora sono rimaste solo due le parmensi ancora imbattute: il Solignano e l’Astra, che perlatro dista un punto dagli uomini di Gorreri.

Commenti
Advertisement
Advertisement

Commenti Recenti

Advertisement

Altro in Il Pagellone del Gando