© RIPRODUZIONE RISERVATA

Connect with us

Il Pagellone del Gando

Il pagellone del Gando: Carignano e Levante sempre più in alto, a Traversetolo cercasi miracolo

Il pagellone del Gando: Carignano e Levante sempre più in alto, a Traversetolo cercasi miracolo

Appuntamento consueto come ogni lunedì con il calcio dilettanti e "Il pagellone del Gando". Carrellata settimanale con il protagonisti nel bene e nel male della domenica calcistica sui tutti i campi della provincia, dalla Serie D alla Terza categoria. Sugli scudi oggi Carignano e Levante, protagoniste di due splendide cavalcate e di una vetta raggiunta a suon di vittorie.

PROMOSSI

Carignano: 9
Tutto si può dire tranne che il girone B di Prima categoria sia stato noioso. All’inizio fu lotta a due tra Rocca 68 e Real Val Baganza, poi complice il calo di queste due arrivarono il Ciano e il Marzolara, ma ora, che i punti pesano davvero, è il Carignano a regnare. Sono 19 gare utili consecutive dopo il successo in casa del Montecavolo. Nelle prime sette giornate arrivarono una vittoria, tre pari e tre ko, con 4 gol fatti e 7 subiti. Poi, dopo l’ultima sconfitta del 30 ottobre a Vezzano, ecco il filotto di 14 vittorie e 5 pareggi, con 33 gol segnati e 7 subiti. Sorpassato il Ciano ora i ragazzi di Marcotti sono primi da soli. Davvero da levarsi il cappello.

Levante: 8
Altra squadra in recupero e lanciatissima nel girone D di Seconda categoria. Con un facile 3-0 sul fanalino Gaudioso ecco la vetta in coabitazione con i reggiani. Con 44 gol fatti Arisi e compagni contano sul miglior attacco del torneo, e, mal che vada, se non sarà vinto il campionato, la compagine di Sorbolo Levante almeno gli spareggi (con una tra Bardi e Collecchio il primo, nel caso) sono ipotecati. Ma le chance di arrivare primi sono alte, perchè i ragazzi di Mora ora hanno più “birra in corpo” degli altri.

Dimitri Dalcò: 7,5
(Attaccante Basilica 2000)
Croce e delizia del Basilica 2000, ieri ha scelto di essere “delizia”, nel derby con il Marzolara. Apre e chiude il 3-3 del “Furlotti”. Segna al 12′ al volo la rete che sblocca il risultato, e con la sua squadra sotto di due gol trasforma i due rigori (procurandosi anche il primo) assegnati dall’arbitro che fissano il pari finale.

Langhiranese: 7,5
Adesso più che mai aumentano i rimpianti per il terribile inizio di 2012. Tra le mura amiche con la Casalese è arrivata una nuova splendida vittoria, che ha portato i grigiorossi al quarto posto in classifica, e in questo momento è fuori discussione che gli uomini di Zambrelli siano la squadra più in forma del momento. A sei punti dal secondo posto, la posizione che garantisce gli spareggi promozione è ancora alla portata, anche se quattro giornate sono poche. L’importante è chiudere in bellezza, perchè non si sa mai…

Cervarese: 7
Una nuova bella salvezza si sta avvicinando. Quello in casa del Terre Matildiche era uno scontro diretto, e i parmensi lo hanno vinto alla grande, con una cinquina, con pratica già archiviata nel primo tempo, chiuso sul 3-0.

Gianluca Trimarco: 7
(Attaccante Fidenza)
Non è un bomber, e lo ha dimostrato, essendo quello di ieri a Gallarate il terzo nella mezza stagione disputata a Fidenza. Però nella delicata (più di quanto sembrasse) sfida sul campo dell’ultima in classifica, l’attaccante classe ’86 nato a Salerno si è fatto trovare al posto giusto nel momento giusto, scacciando gli incubi iniziati inevitabilmente dopo il rigore fallito da Pizzelli. La salvezza diretta senza giocare i playout si avvicina sempre di più e per quanto sta dimostrando il Fidenza nel 2012, su questo gruppo c’è da puntarci. E Trimarco pare voglia farne ancora parte.

Thomas Lazzari: 6,5
(Attaccante Real Val Baganza)
Nel sofferto finale di stagione del Real Val Baganza arriva un lampo. Sotto 2-0 a 7 minuti dalla fine sul campo del Ciano, mister Bianchi trova dal suo numero 10 due gol di ottima fattura che evitano il ko e portano un punto importante. Ringrazia anche il vicino Carignano, che, vedi sopra, è la nuova capolista.

BOCCIATI

Colorno: 5,5
Forse era stata sottovalutata la Fidentina, forse la testa era già al match di domenica prossima con il Formigine, uno spareggio che potrebbe decidere il campionato, forse è stata jella, punto e basta! Detto che le possibilità sono più di una il Colorno ieri è sbattuto sul muro dei granata e ha rischiato anche di perdere. A fargli lo scherzo due ex: Vincenzi, il migliore in campo dietro, e Montali, autore del vantaggio borghigiano. E la vetta è sfumata…

Fontanellatese: 5
Perdere gli scontri diretti nel finale di stagione pesa il doppio. Un successo contro il San Lazzaro terzultimo avrebbe allontanato una squadra che ora è invece a -2. Evitare i playout appare difficile.

Traversetolo: 4,5
Vedi sopra, con l’aggravante che qui si farebbe la firma per arrivare a chiudere la stagione con un posto nei playout. A un certo punto la squadra di mister Beretti ci era arrivata a sperare, ma ora è assai improbabile dopo il ko sul campo del Real Panaro. Mancano quattro gare alla fine, i punti dalla Scandianese terzultima sono cinque: fino a quando la matematica lo permette è giusto sperare, ma…

CURIOSITA’

Collecchio e Bardi: sancità in extremis la volata a due
Al 45′ le due sfide di vertice Solignano-Collecchio e Bardi-Ghiare erano sullo 0-0 e la classifica era la seguente: Collecchio 45, Bardi 44, Solignano 43 e Ghiare 42. Poi, a distanza di pochi istanti, il rigore (molto discusso) per il Collecchio trasformato da Compiani e la rete del bardigiano Losa, cambiano lo scenario: salvo colpi di scena sarà una volata a due per la vittoria del campionato.

Lo Sporting Fiorenzuola è la prima a festeggiare
In attesa dei verdetti nei gironi C e D, incertissimi, è già tutto chiaro nel girone B piacentino, avanti due giornate per diversa gestione dei recuperi. Il primo posto è dello Sporting Fiorenzuola e il Monticelli giocherà gli spareggi tra seconde. I valdardesi sono la prima compagine dei gironi di interesse parmense a festeggiare.

I bunker parmensi
Sono nove le squadre di Parma ad avere preso meno gol rispetto alle gare disputate: si tratta di Colorno (28 su 30), Langhiranese (25 su 30), Carignano (la difesa migliore con 14 su 26), Noceto (24 su 26), Bardi (21 su 22), Solignano (18 su 22), Levante (21 su 22), Bassa Parmense (18 su 19) e Tortiano (16 su 19).

Commenti
Advertisement
Advertisement

Commenti Recenti

Advertisement

Altro in Il Pagellone del Gando