Connect with us

Il Pagellone del Gando

Il pagellone del Gando: la Fidentina vola con Dalla-Valla, il Fidenza ringrazia Fermi

Il pagellone del Gando: la Fidentina vola con Dalla-Valla, il Fidenza ringrazia Fermi

Nuovo appuntamento con "Il pagellone del Gando", una delle rubriche più seguite di Sportparma.com, che come ogni lunedì analizza, spesso anche in chiave ironica, i fatti principali e i protagonisti, positivi e negativi, che si sono messi in luce nell'ultima giornata del calcio dilettantistico in terra parmense o zone limitrofe. Gradino più alto del podio per "Dalla-Valla", coppia d'attacco della Fidentina, seguiti da Fermi, che ha trascinato il Fidenza a Crevalcore, l'eterno Sandro Melotti e qualche bomber "sconosciuto" o inatteso come Amoretti, David e Giove. Dietro la lavagna Basilica 2000 e Traversetolo, sconfitte e con una classifica preoccupante.

PROMOSSI

Marco Dallagiovanna-Davide Valla 9
(Attaccanti Fidentina)
Li chiamano “Dalla & Valla”. Anche ieri contro il Marzolara ha deciso la coppia d’oro di una Fidentina mai competitiva come quest’anno. Dedè Valla ha segnato una doppietta, salendo a quota 15, Dallagiovanna ha chiuso i conti con l’ottavo centro stagionale. E il pari tra Bibbiano e Brescello ha riportato la squadra di Montanini a -2. Senza Ferrari e con Marzani non al top è dura, ma fino a quando ci sono questi due…

Daniele Fermi: 8,5
(Attaccante Fidenza)
Senza Franchi toccava a Fermi. E, anche se ha fatto soffrire come dei pazzi quelli del Fidenza, non ha deluso. Sembrava una maledizione a Crevalcore, con la palla che non voleva entrare… E intanto il Bettola vinceva, e il Pallavicino pure: vetta più lontana e sorpasso dei cugini. A riscrivere il finale ci ha pensato Fermi con una doppietta in 8 minuti, il secondo gol a tempo scaduto. E tre punti fondamentali.

Sandro Melotti: 8
(Allenatore e centrocampista Pallavicino)
Di certo se un giorno sarà in difficoltà potrà salvarsi la panchina da solo. Oltre che un allenatore promettente, Melotti resta prima di tutto, a 38 anni suonati, uno dei più forti giocatori dell’Eccellenza. In meno di un tempo avvia il gol dell’1-0, ispira il 2-0 e segna il 3-0: e il Pallavicino resta in corsa.

Mihai David: 7,5
(Attaccante Solignano)
Era importante per il Solignano imporsi nel derby con la Folgore Fornovo e ce l’ha fatta grazie al suo bomber David, autore di una bella tripletta realizzata in meno di 20 minuti tra la fine del primo tempo e il prima quarto d’ora della ripresa. L’attaccante di origini rumene segna che è un piacere già da 2-3 stagioni e forse meriterebbe il salto di categoria.

Manuel Giove: 7,5
(Centrocampista Calestanese)
Giornata “stellare” per Giove. Il centrocampista laterale destro, nato terzino ma avanzato con ottimi risultati nel corso degli anni, ha steso praticamente da solo il Sivizzano. Tripletta, la prima in carriera, e bella vittoria per la Calestanese, che anche quest’anno ha fatto il suo onesto campionato.

Valtarese: 7
La strada verso la salvezza è ancopra lunga ma di certo la Valtarese sta meglio oggi rispetto ad un mese fa. I granata di mister Setti, che quest’anno hanno anche conosciuto l’onta dell’ultimo posto, hanno confermato la virtù che questa squadra non molla mai. Un grande capitan Bozzia, l’estro di Morsia, un gruppo unito e il gol-partita del giovane Borella hanno steso la Medesanese. E la Valtarese ora ha alle spalle 4 squadre.

Davide Amoretti: 6,5
(Attaccante Busseto)
Tornato nella sua Busseto in Seconda categoria l’ex attaccante dle Fontanellato vuole rendersi utile alla causa. Lo ha fatto eccome ieri trascinado i suoi a un bel successo con il Carpaneto secondo in classifica con una bella doppietta.

Fontanellato: 6,5
L’euforia per il secondo posto e l’obiettivo Prima categoria che sembra sempre più alla portata ogni domenica che passa stanno dando una grande carica a tutto l’ambiente in casa Fontanellato. Il successo ,per certi versi storico, sul campo del Fontevivo firmato da coruzzi, non ha fatto altro che legittimare i sogni. Su tutti giocare il derby con la Fontanellatese.

BOCCIATI

Basilica 2000: 5
Attenzione alle spalle. Dopo il ko, incassato peraltro in pieno recupero, di Berceto anche il Basilica 2000 entra nel “giro” delle pericolanti nell’equilibrato girone B di Prima categoria. Davanti al Boca barco fanalino di coda ci sono sei squadre racchiuse in sei punti (dai 21 del Carignano ai 27 del San Secondo) con otto partite da giocare. Il Basilica a 25 punti rischia eccome.

Traversetolo: 5
La sconfitta interna con il Monticelli non ci voleva. Con un successo nel derby il Traversetolo si sarebbe potuto lasciare alle spalle due squadre (Formigine e Rubierese), invece la sconfitta non ha cambiato niente. Ci sarà da soffrire fino alla fine e non steccare più negli scontri diretti. A partire da domenica con il Crevalcore.

CURIOSITA’

Aurora meglio della Biancazzurra per un solo gol
Un gol pesante quello di Gherardi nello scontro diretto tra Aurora e Biancazzurra. Un gol che vale mezza salvezza e che ha permesso alla seconda squadra della città dopo il Parma di agganciare i sorbolesi a 31 punti. Con un gol in più di differenza reti: 29 gol sia fatti che subiti per la “Bianca”, gli stessi segnati e uno in meno subito per l’Aurora.

Lesignano “ammazzagrandi”
Nello stesso girone B di Prima categoria prosegue il bel momento del Lesignano, che è sempre più “ammazzagrandi”. Dopo aver battuto la Langhiranese capolista gli uomini di musi, per “par condicio” hanno fatto lo stesso con il Montecavolo secondo, e ora distante solo due punti. Vorranno mica salire in Promozione?

Il “pratico” Noceto di Scarinzi
Tre partite e tre vittorie per Roberto Scarinzi sulla panchina del Noceto. Tre vittorie che mantengono la squadra al momento in cima alla classifica. Tutte faticose, con un identico 1-0. Massimo risultato con il minimo sforzo senza incantare, si potrebbe dire. Ben lontane le goleade di inizio stagione, ma fino a quando arrivano i punti…

Commenti
Advertisement
Advertisement

Commenti Recenti

Advertisement

Altro in Il Pagellone del Gando

© RIPRODUZIONE RISERVATA