Connect with us

Il Pagellone del Gando

Il pagellone del Gando: Silvestri ancora sugli scudi, Faconti il 9 col 2 sulle spalle

Il pagellone del Gando: Silvestri ancora sugli scudi, Faconti il 9 col 2 sulle spalle

Nuovo appuntamento settimanale con "Il pagellone del Gando", una delle rubriche più seguite di Sportparma.com, che come ogni lunedì analizza i fatti principali e i protagonisti, positivi e negativi, che si sono messi in luce nell'ultima giornata del calcio dilettantistico in terra parmense o zone limitrofe. Anche questa settimana doverosa menzione per Silvestri, sempre più decisivo per il Pallavicino, il triplettista Pionetti e altri giocatori come Bertolini, Borella, Faconti e Marzani, autori di reti decisive per le rispettive squadre. Dietro la lavagna Fontanellatese, Monticelli e il deludente Sissa.

PROMOSSI

Simone Silvestri: 8,5
(Attaccante Pallavicino)
In Pallavicino-Colorno tutti aspettavano Rastelli e Montali, ma è arrivato lui. Il “terzo incomodo”, ma soprattutto il grande ex di turno, che ha riportato il Colorno a suon di gol in Eccellenza due stagioni fa, ha dato una grossa mano a restarci l’anno scorso e in questa stagione, a 35 anni, si è venuto a giocare la D a Busseto. Due reti da vero rapace d’area, ma soprattutto un’intesa impressionante con il senatore Rastelli e il mister Melotti. Umiltà e gol: 15 con i due di ieri. Non male per un “secondo violino”.

Manuel Pionetti: 8
(Attaccante Felino)
Tripletta, Audace al tappeto e Felino in corsa per il secondo posto: domenica di quelle che ne capitano una in carriera forse per l’attaccante Pionetti, autentico dominatore della scena nell’importante sfida giocata ieri dai ragazzi di Garulli. Importante perché se il Felino vince entrambe le gare che deve recuperare supera il Noceto. Sarà un finale scoppiettante.

Fabio Faconti: 7,5
(Centrocampista Bedonia)
Alle sue spalla sfoggiava la maglia numero 2 ma il laterale del Bedonia ieri probabilmente sentiva di avere addossi il numero 9. Doppietta pregevole e rimonta a Fontanellato che consegna tre punti importanti alla sua squadra in chiave salvezza. Con 4 punti sopra la zona playout infatti non c’è da stare tranquilli ma sicuramente i valligiani di mister Sipone stanno meglio di prima.

Massimo Bertolini: 7
(Centrocampista Fidenza)
Avere in squadra uno specialista dei calci di punizione fa comodo. Quando il Fidenza acquistò Bertolini pensò che le sue doti di “cecchino” avrebbero portato benefici, e ieri ne è arrivato uno dei migliori. Il Salso si stava dimostrando un osso duro e serviva un’invenzione per sbloccare il risultato: punizione da poco meno di 30 metri e palla nel sette. Il resto è discesa.

Mirco Borella: 7
(Centrocampista Valtarese)
Che la Valtarese sia in forma è un dato di fatto, come che senza un girone di andata negativissimo ora i valligiani di mister Setti sarebbero già salvi. La politica dei “giovani e locali” adottata da sempre, ma mai come in questi ultimi anni, dalla società comunque riesce sempre a dare i suoi frutti. Comunque vada a finire, Mirco Borella quest’anno si è ritagliato diversi momenti di gloria: ultimo il gol decisivo di ieri che ha piegato al “Bozzia” la Povigliese quinta in classifica.

Mattia Marzani: 6,5
(Centrocampista Fidentina)
La grande rincorsa della Fidentina prosegue. Il gol del River aveva illuso, ma poi il Bibbiano ha dilagato. La Fidentina tuttavia continua a tenere il fiato sul collo ai reggiani, che non possono davvero mai sbagliare. Ieri a firmare il faticoso successo in casa della Falk uno dei pochi “big” della Fidentina usciti dalla strapiena infermeria borghigiana, quel Mattia Marzani che all’inizio della stagione ha dato spettacolo prima di lasciare le luci dei riflettori ad altri. Freddo dal dischetto, ha deciso l’incontto. Non gli si chiedeva altro.

Marzolara: 6,5
L’orgoglio marzolarese sembra rivedersi in questo finale di stagione. Servirà grande carattere e si dovrà sbagliare poco nelle ultime 4 giornate per agguantare i playout, ma le speranze sono vive per la squadra di Reggiani, ieri protagonista di una bella vittoria in rimonta in casa della Sampolese, grazie a due giovani come Buffa e Corrado. Come nel caso della Valtarese, il gruppo c’è!

BOCCIATI

Fontanellatese: 5,5
Forse qualcuno si è un po’ seduto sugli allori dopo una serie di risultati positivi ma non era il caso. La sconfitta interna con il Bedonia non lascia tranquilli i dirigenti della Fontanellatese, che è tutt’altro che lontana dall’incubo playout, distanti solo 5 punti a 4 turni dal termine. Il tutto mentre i “cugini” del Fontanellato sono lanciatissimi verso gli spareggi per salire di categoria. Servirà molta attenzione da qui alla fine.

Monticelli: 5
Ok, la salvezza matematica è solo un dettaglio e arriverà nelle prossime domeniche, ma questa squadra ha mal di gol e sembra stia facendo di tutto per complicarsi la vita. Il Castellarano che arrivava a Monticelli Terme era tutt’altro che irresistibile, reduce da due ko e 8 gol presi in due match, ma contro la squadra di Paraluppi si è improvvisamente ritrovato. Dopo un buon primo tempo termali irriconoscibili e stesi 3-0. E non ancora salvi, dunque.

Sissa: 4
Una volta era tra le migliori realtà calcistiche della Bassa Parmense ora è la peggiore. E’ la triste realtà del Sissa, desolatamente nei bassifondi del girone B di Terza categoria. Davvero poche le gioie quest’anno per una società e una squadra che in passato si sono prese belle soddisfazioni, tante invece le gare deludenti. Ieri però, con il 5-0 casalingo incassato dal Felegara, altra squadra non certo di primo piano, si è toccato il fondo.

CURIOSITA’

Bianchi dà il suo “bentornato” all’ex mister Baldi
Singolare confronto ieri a Sala Baganza, dove il Real ha affrontato e battuto 2-0 il Torrile. Singolare perchè sulla panchina degli ospiti era seduto, all’esordio stagionale al posto del dimissionario Pazzoni, Stefano Baldi, l’anno scorso al Real Val Baganza. E l’attuale tecnico dei salesi, Marco Bianchi, gli ha dato il suo “bentornato” con un successo per 2-0 che salva virtualmente la sua squadra e inguaia quella dell’ex tecnico, l’anno scorso esonerato alla vigilia dei playout.

Del Signore: un rigore per uno non fa male a nessuno
Due rigori in due minuti in pieno recupero e uno per parte: già questo è clamoroso! Figuriamoci poi se e tutti e due gli episodi vedono protagonista nel bene e nel male lo stesso giocatore. E’ successo a Daniele Del Signore, laterale sinistro del San Secondo, che contro il Sant’Ilario, sull’1-1 e a tempo regolamentare scaduto, al 91′ si è procurato un rigore, realizzato da Meola per il 2-1, ma poi, due minuti dopo, ha steso un avversario in area con un fallo da ultimo uomo. Espulsione, altro rigore e pareggio. In tre minuti c’è da dire che non si è fatto mancare niente…

Seconda categoria: sono arrivati i primi verdetti
Primi verdetti in Seconda categoria. Nel girone B Corte Calcio promossa (e ieri sconfitta per la prima volta), Viarolese seconda e anche quest’anno agli spareggi, retrocede in Terza categoria Arquatese, ultima a 5 punti, che non può più raggiungere il San Polo, penultimo a 16. Questi ultimi possono solo sperare di ridurre il divario di 9 punti dal Farini Bettola terzultimo e giocarsi il playout ma ad oggi sarebbero retrocessi. Incertezza ancora nel girone C, dove la matematica e tanti recuperi lasciano ancora aperti vari scenari, nel girone D al Rocca 68, a tre giornate dalla fine, manca un punto per festeggiare il primo posto, mentre le ultime due saranno certamente Gualtierese e Castelnovo 02, con il Barcaccia che deve difendere i 10 punti di vantaggio sulla penultima per evitare i playout.

Commenti su Facebook

Commenti

SportParma
Commenti
Contenuto non disponibile senza accettazione normativa privacy (GDPR).
Perfavore accetta la nostra policy sulla privacy e i cookie cliccndo ACCETTA sul banner
Advertisement

Commenti Recenti

Advertisement
Advertisement

Altro in Il Pagellone del Gando

Cliccando "ACCETTA" approvi la nostra policy su privacy, gestione dati e utilizzo cookie in base alla normativa vigente (GDPR n. 679/2016 e DLgs n. 196/2003) -<br>Clicking on "ACCETTA" you approve our privacy, data management and cookie policy (GDPR n. 679/2016 e DLgs n. 196/2003) -<br><br> Maggiori informazioni/More Info

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi