Connect with us

Il Pagellone del Gando

Il pagellone del Gando: Colorno, il miglior attacco è la difesa. Noceto tennista, Orrù castiga Melotti

Il pagellone del Gando: Colorno, il miglior attacco è la difesa. Noceto tennista, Orrù castiga Melotti

Appuntamento consueto del lunedì con "Il pagellone del Gando", una delle rubriche più seguite di Sportparma.com. come ogni settimana i "promossi", i "bocciati" e le cuuriosità  emerse dal campo dopo la domenica calcisitica dei dilettanti, dalla Serei D alla Terza categoria. Questa settimana complimenti a Colorno, capolista in eccellenza,

PROMOSSI

Colorno: 9
La miglior difesa è l’attacco o il migliore attacco è la difesa? Per il Colorno vale la seconda teoria, considerando gli exploit dei difensori rivieraschi. Ieri hanno deciso il difensore centrale Caraffini, al primo gol stagionale, e il terzino Ottoni, ancora in gol dopo la “doppia” di una settimana fa. Se si aggiungono i due gol di Giacomo Fiorasi, ben 6 degli 11 totali colornesi portano la firma della retroguardia. L’anno scorso è mancata continuità per puntare in alto, quest’anno pare esserci. Per ora il Colorno è primo da solo.

Noceto: 8,5
Non era andata bene la prima, è andata benone la seconda, apparsa più una partita di tennis che di calcio. Gli uomini di Scarinzi (che ha visto il figlio realizzare una doppietta) hanno rifilato 6 gol al Vezzano, una squadra attrezzata con giocatori di esperienza. Punteggio largo, e forse bugiardo, ma il Noceto ha mostrato un ottimo contropiede ed è stato maledettamente inico. Non è poco.

Marco Orrù: 8
(Centrocampista Fidentina)
Ex capitano del Fiorenzuola, si trova di fronte l’amico ed ex compagno (e uomo che gli ha ceduto la fascia) Melotti nell’atteso derby del “Ballotta”. E, come tutta la squadra granata ha sfoderato una grande prestazione. A centrocampo è uno stantuffo inesauribile, firma l’assist per il primo gol di Bonini, e poi segna di persona con uno spettacolare tiro al volo il gol che manda i titoli di coda con un tempo praticamente tutto da giocare.

Mattia Allodi: 8
(Attaccante Audace)
Il bomber dell’Audace si conferma uno dei più efficaci in Seconda categoria rifilando in un tempo (il primo) un tris al Borgotaro, in casa dei valligiani. Peccato che non sia servito alla squadra di Estasi per centrare il primo successo in campionato.

Biancazzurra: 7,5
La prima vittoria in Promozione arriva nel modo più bello: in rimonta e soffrendo. I sorbolesi hanno piegato 2-1 una squadra ostica come il Fontana Audax grazie al carattere e un gruppo unito, segnando il gol partita (bella azione di squadra) al 91′ con Bonazzi. Bella risposta alle critiche. Ps. La storica vittoria è arrivata sul neutro di Monticelli: saranno scaramantici?

Fornovo: 7,5
Altro successo “in trincea”, da cuor di leone. Sullo 0-0 i rossoblù perdono Reggi, uno dei loro giocatori chiave, e si trovano in 10 contro l’Aurora. Ma la squada non cede e segna con Bottarelli. Nel finale gli uomini di Sipone subiscono anche l’espulsione di Pontremoli, ma il vantaggio è ben difeso dai 9 giocatori rimasti in campo.

Sorbolo: 7,5
Non mollare mai! Dopo 20 minuti il Gaudioso era avanti 2-0, e dopo 40 sul 3-1. Ma da quel punto è iniziata una storica rimonta per il Sorbolo. Cambio di campo e segna subito Silva il suo secondo gol portando la squadra negli spogliatoi sul 3-2. Poi Aschieri e Boccaletti, quest’ultimo a un minuto dal termine, completano il 4-3.

Andrea Rossi: 7
(Attaccante Monticelli)
Voto da dividere con il compagno Luca chittolini, bravo a difendere la sua porta dagli attacchi dello Zola Predosa. Poi nel finale sale in cattedra il rapinatore d’area toscano che trasforma in mischia un inevitabile pareggio in una vittoria pesnate. La terza di fila. E il Monticelli di Cannata è nei quartieri alti.

Real Val Baganza: 7
Sempre nel segno di Carpanini e Lazzari la seconda vittoria consecutiva. Dopo due campionati deludenti, in questa stagione il Real Val Baganza vuole provare a tornare in Promozione e rinverdire i fasti del recente passato. L’inizio è stato eccellente con due successi, l’ultimo sul campo del Marzolara in un derby inedito quanto sentito.

Bardi: 6,5
Rivelazione di inizio stagione con due successi inattesi. Dopo la soffertissima salvezza ai playout la squadra non è nemmeno troppo cambiata: stessi gli interpreti, cambia il timoniere. E Fabrizio Bianchi sembra avere portato l’entusiasmo che serve.

Valgotra: 6,5
Partito forte con due vittorie si candida anche quest’anno a un ruolo importante. E magari centrare la promozione sfuggita la scorsa stagione. C’è da dire che Devoti-De Pietri (entrambi a segno ieri con il Felegara) è una coppia niente male in Terza categoria.

BOCCIATI

Il Cervo: 5,5
La settimana scorsa nei “top” per un poker servito, oggi nei “flop” per un poker subito, peraltro nella sfida tra neopromosse con il Rocca 68. Per salvarsi serve continuità. Potrebbe essere stata una bella lezione.

Montanara: 5
Solo un punto in quattro gare: il girone B piacentino è duro e per la matricola ducale sarà un’impresa salvarsi. L’ultima sconfitta di Vernasca poi dovrà insegnare: avanti 1-0 fino a metà ripresa, dal 23′ alla fine gli uomini di Rivaldi ne incassano 4.

Fontanellatese: 4
Il nome “Fontanellatese” è importante e un po’ di severità è doverosa. Piazza ambiziosa, buon allenatore, gruppo valido: ci sono tutti gli ingredienti per far bene. Nelle prime due giornate altrettante sconfitte per 1-0. Sconfitte evitabili, gioco macchinoso e squadra che fatica a reagire. Serve una scossa. E forse anche un episodio a favore non guasterebbe.

CURIOSITA’

Langhiranese: matricola d’assalto
Ogni stagione vede una neopromossa stupire e dare fastidio alle compagini più quotate: quest’anno dopo 4 giornate in Promozione è la Langhiranese, unica neopromossa parmense a guidare la claasifica del proprio girone. I numeri dicono 10 punti e 8 gol fatti: il presidente montali già gongola.

Bonini: esordio con gol… e infortunio
Merita una citazione a parte l’episodio che ha riguardato Bonini, attaccante classe ’94 della Fidentina. Forse il giovane più conteso dell’estate (Fidenza e Monticelli, ma non solo, se lo sono contese a lungo prima del suo approdo in granata), ha esordito ieri dopo un infortunio ed è andato in gol dopo 18 minuti. Ma alla rete è seguito l’infortunio, dopo uno scontro con Arata al momento del tocco vincente. Fuori ancora dopo 20 minuti e un gol segnato. In bocca al lupo!

Commenti
Advertisement
Advertisement

Commenti Recenti

Advertisement

Altro in Il Pagellone del Gando

© RIPRODUZIONE RISERVATA