© RIPRODUZIONE RISERVATA

Connect with us

Pensieri Ovali

Rugby, L'Aquila e il problema … pali

Rugby, L'Aquila e il problema … pali

Già Â  due sviste, ma con esiti diversi, al Fattori, con Prato e Rugby Parma.

Evidentemente al Fattori c’è qualcosa che urta la vista. Sono già due gli episodi che hanno a che fare con … i pali. Sabato, L’Aquila ha superato la Rugby Parma grazie ad un piazzato di Fraser al 50’ del secondo tempo. L’ovale è andato alto oltre i pali, ma, giurano i gialloblù, a lato. Gli assistenti hanno invece convalidato. Alcuni giocatori ducali sostengono che anche qualche giocatore di casa, a fine partita, ha avuto seri dubbi sul fatto che il calcio fosse dentro.

Diverso, ma per certi versi più grave, l’episodio accaduto nella gara casalinga de L’Aquila contro Prato. In pieno recupero, Fraser prova il drop, la palla passa sotto seppur di poco ma il Sig. Pennè convalida il momentaneo 23-22 aquilano. Qualche civile protesta, l’assistente parla con l’arbitro che gli dice che la palla è passata sotto e Pennè torna sui suoi passi annullando la sua decisione ed i tre punti aquilani. A termini di regolamento (Regola 6, modificata dalle nuove regole ex-sperimentali), gli assistenti sono responsabili delle segnalazioni di touche, meta, esito dei calci di trasformazione e possono coadiuvare l’arbitro nelle segnalazioni in gioco aperto (avanti, gioco violento). Solo se richiesto dall’arbitro possono fornire assistenza “diversa” e non possono intervenire su una decisione già presa dall’arbitro.

Nel caso di sabato scorso, gli assistenti hanno segnalato ed il sig. Pasquin ha preso atto convalidando, nel caso precedente, Pennè avrebbe dovuto chiedere prima di convalidare e non farsi modificare la convalida.

Commenti
Advertisement
Advertisement

Commenti Recenti

Advertisement

Altro in Pensieri Ovali