Connect with us

Rugby

Gran Parma ed Umbro, un ritorno all'antico

Gran Parma ed Umbro, un ritorno all'antico

Presentata questa mattina la partnership. Novità Â  in ottica franchigia per gli abbonati

Tra i vari cambi apportati in questa stagione, vi è, in casa Gran Parma, quello dello sponsor tecnico. Chiuso il rapporto con Puma, ecco un altro marchio storico, Umbro, la cui presentazione ufficiale è avvenuta questa mattina nei locali della Cingi&Campari alla presenza dei due titolari della stessa azienda (nella foto MP in a destra in borghese insieme a Bandini ed alcuni giocatori), del presidente Bandini, del ds Buraldi e della squadra. Assenti i massimi dirigenti della Umbro per impegni improrogabili «Sono stati avvisati all’ultimo momento e non sono riusciti a liberarsi» rivela Franco Campari «ma mi hanno detto che sono molto contenti di questa partnership» e la nuova maglia ufficiale.
Umbro in ambito calcistico veste il Siena, era, ed è, molto presente nel nord Europa segnatamente Danimarca, ed in passato ha sponsorizzato altre squadre tra cui il Parma; per quanto riguarda il Gran il suo è un ritorno. Un marchio che si sviluppò in Italia, e a Parma, per opera di David Williams, l’ex giocatore gallese ma un po’ parmigiano d’adozione, tornato in contatto con oltre Manica da alcuni anni come “talent scout”, ma di calcio.
Sulle maglie apparirà anche il logo Cingi&Campari che di Umbro ne è il distributore per Parma e provincia.
Franco Campari ha esordito ringraziando la società bluceleste «Per averci scelti dato che aveva comunque anche altre proposte sul tavolo. Noi, col marchio Umbro, ci siamo avvicinati al Gran anche, e specialmente, per il valore sociale che esso ricopre. Auguro alla squadra di tornare alla ribalta, magari anche Europea e spero vi troverete a vostro agio qui da noi».
Per il Gran è un modo «Per rimanere legati al territorio» ha dichiarato il presidente Andrea Bandini «speriamo di poter centrare quei propositi che sono appena stati citati. Ce la metteremo tutta». Bandini conferma anche che il rapporto avrà durata triennale, ergo anche quando, dalla prossima stagione, vi sarà la ormai certa fusione con il Colorno in ottica franchigia Aironi.
E sempre in ottica Aironi si inserisce anche la nuova campagna abbonamenti, che verrà annunciata a giorni, di cui sempre il presidente ne ha dato breve anticipazione: chi sottoscriverà l’abbonamento al Gran potrà entrare gratuitamente al Maini di Colorno, e viceversa, nonché alle gare interne del Viadana in Heineken Cup.
Per i giocatori del Gran vi saranno vantaggi anche nell’acquisto di materiali presso il fornitissimo emporio, ma allo studio vi sono anche agevolazioni per gli abbonati.
Sabato intanto, altro test di avvicinamento al Super10 con la partita contro il Colorno al Maini (ore 17.30).

Commenti su Facebook

Commenti

SportParma
Commenti

Commenti Recenti

Altro in Rugby