Connect with us

Rugby

Le Zebre fanno il bis: Benetton battuto 18-8. Primo storico successo a Treviso

Le Zebre fanno il bis: Benetton battuto 18-8. Primo storico successo a Treviso

TREVISO – Prima gara del 2016 per le Zebre Rugby che sono scese in campo allo Stadio Monigo: l’ultimo turno di andata del Guinness PRO12 ha visto andare in scena l’ottavo derby tutto italiano del campionato celtico tra bianconeri e Benetton Treviso. Ad una sola settimana di distanza dalla gara di andata, vinta dal XV del Nord-Ovest allo Stadio Lanfranchi di Parma, le due squadre si sono affrontate nuovamente sotto la direzione dell’esperto fischietto gallese Owens, già arbitro dell’ultima finale dei mondiali inglesi dello scorso 31 Ottobre. Avanti all’intervallo 8-3 grazie alla meta di Burgess, Biagi e compagni sono rimasti sempre avanti nella ripresa in una gara chiusa nel finale dalla meta dell’ex Toniolatti. La prima vittoria delle Zebre a Treviso coincide con la prima vittoria stagionale in trasferta, la seconda nella storia delle Zebre nel Guinness PRO12 dopo il successo di Cardiff del Settembre 2013. I bianconeri continuano la loro serie di successi consecutivi che sale dunque per la prima volta nella storia della franchigia a tre dopo le affermazioni di Parma contro i francesi de La Rochelle ed il Benetton nel mese di Dicembre.

LA CRONACA – Ad inizio gara Treviso calcia in avanti il primo possesso e attacca ancora al 2° ma arriva il velo di Bacchin. Le Zebre rispondono con la touche in attacco col Benetton sanzionato in ruck sui 25 metri: Canna sblocca il parziale dalla piazzola. La mediana di casa opta per il gioco alla mano e trova un break con Barbini che però non riesce nell’offload nei 22. Pallone liberato al piede e rimessa biancoverde col vantaggio che avanza: bravo Van Schalkwyk a costringere la retroguardia trevigiana all’in avanti. Sull’ingaggio viene sanzionato Lovotti e Hayward va per la touche. La maul dei padroni di casa è fermata ma l’azione prosegue con Bacchin fermato per un doppio movimento una volta placcato. Hayward torna sul vantaggio precedente e centra i pali da posizione centrale per il pareggio. Canna calcia fuori dal campo un calcio dalla base così il Benetton può giocare un’altra rimessa in attacco al 15° ma il calcio biancoverde è stoppato da Van Zyl. Zebre alla mano e aggressive sul punto d’incontro ma perdono però l’ovale con un in avanti di Van Schalkwyk. Altro pericoloso contrattacco veneto ma controlla la difesa bianconera.
Si alza il ritmo a Monigo con lunghi multifase da entrambe le parti con diversi errori di controllo dell’ovale. Dopo un lungo scambio di pedate tra McLean e Palazzani ingaggia in anticipo la mischia delle Zebre che si ritrovano a subire la pressione al piede del Benetton: controlla bene l’attivo Van Zyl. Canna viene placcato dopo un chip ma Owens non sanziona il Benetton fischiando invece il fuorigioco seguente della linea delle Zebre.
Al 30° Hayward ci prova da 40 metri con vento a favore colpendo il palo destro. Il XV di Guidi attacca alla mano ma Canna non controlla un pallone reso viscido dal campo reso sempre più scivoloso. In mischia questa volta è Harden ad essere sanzionato. Treviso non contesta la touche delle Zebre e Van Schalkwyk buca la difesa di casa involandosi in meta. Owens chiama il TMO Damasco che non convalida la segnatura. Il pack delle Zebre vince però il possesso e serve Burgess che segna la prima meta della giornata: Canna non trasforma cogliendo il palo sinistro con gli ospiti avanti 8-3 al 37°. Cresce ancora la mischia dei bianconeri che costringe Harden al secondo fallo ma la touche non è controllata. Il Benetton ritrova territorio grazie ad un tenuto fischiato a Beyers al 39° ma il lancio di Gega è storto.

PROSSIMI IMPEGNI – Le Zebre si ritroveranno giovedì 7 Gennaio 2016 alla Cittadella del Rugby di Parma per preparare il quinto turno della coppa europea EPCR Challenge Cup che vedrà il XV del Nord-Ovest in trasferta in Inghilterra a Worcester sabato 16 Gennaio alle ore 15 contro i Warriors. La prevista gara di domenica prossima a Parma contro gli scozzesi Glasgow Warriors è stata rinviata a data da destinarsi in quanto i detentori del Guinness PRO12 il prossimo weekend giocheranno il recupero della gara di EPCR Champions Cup contro il Racing Metro 92 rinviata a metà Novembre scorso a causa degli attentati terroristici di Parigi.

BENETTON TREVISO – ZEBRE RUGBY 8-18 (pt 3-8)
Marcatori: 5‘ cp Canna (0-3); 14‘ cp Hayward (3-3); 37‘ m Burgess (3-8); s.t. 15‘ cp Padovani (3-11); 35‘ m Smylie (8-11); 37‘ m Toniolatti tr Padovani (8-18);

Benetton Treviso: McLean, Pratichetti A., Bacchin (18’ s.t. Christie), Sgarbi, Iannone, Hayward, Smylie; Zanni (cap) (1’ s.t. Steyn), Minto (25’ s.t. Barbieri), Barbini, Palmer (14’ s.t. Paulo), Fuser (32’ s.t. Lucchese), Harden (38’ Manu), Gega (1‘ s.t. Giazzon), Zanusso (35‘ s.t. De Marchi Al.) All. Casellato
Zebre Rugby: Palazzani, Berryman (31’ s.t. Toniolatti), Beyers (10’ s.t. Pratichetti M.), Garcia, Van Zyl, Canna (2’ s.t. Padovani), Burgess, Van Schalkwyk, Meyer, Sarto J. (31’ s.t. Cook),Biagi (cap), Bortolami (18‘ s.t. Bernabò), Chistolini (35‘ s.t. Roan), D’Apice (24‘ s.t. Fabiani), Lovotti (40‘ s.t. De Marchi An.) All.Guidi

Arbitro: Nigel Owens (Welsh Rugby Union)
Assistenti: Marius Mitrea ed Elia Rizzo (entrambi Federazione Italiana Rugby)
TMO: Carlo Damasco (Federazione Italiana Rugby)
Calciatori: Hayward (Benetton Treviso) 1/3, Canna (Zebre Rugby) 1/2, Padovani (Zebre Rugby) 2/2,
Man of the match: Van Schalkwyk (Zebre Rugby)
Note: Cielo sereno e vento. Temperatura 7°. Terreno in buone condizioni. Spettatori 5.000 circa.

(Nella foto l’estremo delle Zebre Palazzani contrastato da un avversario – foto MarcoSartori.net)

Commenti su Facebook

Commenti

SportParma
Commenti
Contenuto non disponibile senza accettazione normativa privacy (GDPR).
Perfavore accetta la nostra policy sulla privacy e i cookie cliccndo ACCETTA sul banner
Advertisement

Commenti Recenti

Advertisement
Advertisement

Altro in Rugby

Cliccando "ACCETTA" approvi la nostra policy su privacy, gestione dati e utilizzo cookie in base alla normativa vigente (GDPR n. 679/2016 e DLgs n. 196/2003) -<br>Clicking on "ACCETTA" you approve our privacy, data management and cookie policy (GDPR n. 679/2016 e DLgs n. 196/2003) -<br><br> Maggiori informazioni/More Info

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi