© RIPRODUZIONE RISERVATA

Connect with us

Rugby

Sei Nazioni: 6 Zebre nella formazione titolare che sabato sfiderà il Galles

Sei Nazioni: 6 Zebre nella formazione titolare che sabato sfiderà il Galles

Jacques Brunel, Commissario Tecnico della Nazionale Italiana Rugby, ha ufficializzato la formazione che affronterà il Galles sabato 19 marzo al Principality Stadium di Cardiff nella quinta ed ultima giornata dell’RBS 6 Nazioni 2016.
L’incontro, il cui calcio d’inizio è in programma alle 14.30 locali (15.30 in Italia), verrà trasmesso in diretta simulcast da DMAX Italia e da NOVE, con collegamento a partire dalle 14.50 con lo studio pre-partita Rugby Social Club condotto da Daniele Piervincenzi.
La telecronaca del match sarà come sempre curata dalla coppia Raimondi-Munari.

Cinque i cambi nel XV titolare scelto dal CT che, pur costretto costretto a fare i conti con una lista di indisponibili mai così lunga, mantiene l’ossatura della formazione vista a Dublino sabato scorso contro l’Irlanda.
Nella linea arretrata un solo cambio, con Andrea Pratichetti in campo dal calcio d’inizio come secondo centro in sostituzione di Campagnaro, infortunatosi all’Aviva Stadium al pari di Padovani che viene sostituito in all’apertura da Tommaso Allan, alla prima uscita dell’anno in azzurro.

In terza linea Brunel non cambia, confermando il trio Parisse-Zanni-Minto utilizzato per l’intera campagna, mentre in seconda linea – assenti Fuser (influenzato) e l’infortunato Biagi titolari a Dublino – il CT punta su una coppia affiatata con le due Zebre Bernabò-Geldenhuys.
Torna titolare, in prima linea, Martin Castrogiovanni che insieme a Parisse raggiunge le 119 presenze internazionali – record assoluto in Nazionale – e completa il reparto con Giazzon e Lovotti.
In panchina vanno le prime linee Fabiani, Zanusso e Chistolini, le terze linee Jacopo Sarto (al possibile esordio) e Steyn, la mediana Lucchese/Haimona – con quest’ultimo in grado di garantire copertura anche per il ruolo di centro – e McLean come utility back.

“L’ossatura della squadra – ha commentato il CT Brunel annunciando la formazione – non è diversa da quella che ha disputato questo Torneo”.
“Allan dal primo minuto? Tommaso conosce bene il nostro gioco, rientra da un lungo infortunio ma al rientro in PROD2 con il Perpignan ha subito dimostrato di essere in condizione. Inoltre, con Haimona e McLean in panchina, siamo in grado di coprire tutti i ruoli dal 10 al 15 con due soli giocatori, è un aspetto di cui tenere conto” ha aggiunto Brunel.
“Il Galles, come l’Irlanda, è una Nazionale che ha la capacità di giocare con grande efficacia. Non potremo concedere loro tempo e spazio come a Dublino, sarà cruciale rallentare il loro gioco sui punti d’incontro e mantenere il giusto atteggiamento per tutti gli ottanta minuti”.

Questa la formazione dell’Italia:

15 David ODIETE (Marchiol Mogliano, 3 caps)
14 Leonardo SARTO (Zebre Rugby, 27 caps)
13 Andrea PRATICHETTI (Benetton Treviso, 3 caps)
12 Gonzalo GARCIA (Zebre Rugby, 43 caps)
11 Mattia BELLINI (Petrarca Padova, 4 caps)
10 Tommaso ALLAN (USAP Perpignan, 21 caps)
9 Guglielmo PALAZZANI (Zebre Rugby, 19 caps)
8 Sergio PARISSE (Stade Francais, 118 caps) – capitano
7 Alessandro ZANNI (Benetton Treviso, 98 caps)
6 Francesco MINTO (Benetton Treviso, 27 caps)
5 Valerio BERNABO’ (Zebre Rugby, 30 caps)
4 Quintin GELDENHUYS (Zebre Rugby, 62 caps)
3 Martin CASTROGIOVANNI (Racing ’92, 118 caps)
2 Davide GIAZZON (Benetton Treviso, 27 caps)
1 Andrea LOVOTTI (Zebre Rugby, 4 caps)

A disposizione
16 Oliviero FABIANI (Zebre Rugby, 1 cap)
17 Matteo ZANUSSO (Benetton Treviso, 4 caps)
18 Dario CHISTOLINI (Zebre Rugby, 14 caps)
19 Jacopo SARTO (Zebre Rugby, esordiente)
20 Abraham STEYN (Benetton Treviso, 2 caps)
21 Alberto LUCCHESE (Benetton Treviso, 1 cap)
22 Kelly HAIMONA (Zebre Rugby, 10 caps)
23 Luke MCLEAN (Benetton Treviso, 78 caps)

Commenti
Advertisement
Advertisement

Commenti Recenti

Advertisement

Altro in Rugby