Connect with us

Rugby

Il Gran prova a fare lo sgambetto al Petrarca

Il Gran prova a fare lo sgambetto al Petrarca

  Delicata sfida in chiave playoff per la Rugby Parma impegnata a Roma

Inizia l’anno ed al contempo il girone di ritorno. Girata la boa ci si lancia verso il traguardo finale, chissà se col vento in poppa o meno.
Qui Gran Parma
Il Gran ricomincia da Moletolo (ore 15) e dal Petrarca. Tra cessioni illustri, Mercier escluso, e giovani rampanti inseriti in prima squadra, su tutti l’ala Ricciardi autore di due mete al XXV Aprile nel girone d’andata contro la Rugby Parma, il Petrarca lotta comunque per far parte delle fantastiche quattro. Nelle ultime esibizioni in terra ducale più dolori che gioie per i patavini: aveva lasciato a desiderare la gestione tattica della partita nell’ultimo quarto di gioco, pagata spesso a caro prezzo. Presutti avrà sicuramente catechizzato i suoi al riguardo memori anche del fatto che all’andata è andata di lusso al Petrarca vincitore di soli tre punti dopo una … Gran rimonta. Per una squadra come quella ducale che in ogni partita si gioca punti pesantissimi, quelli casalinghi non sono da lasciare per strada anche se l’avversario è sulla carta, e tecnicamente, più forte. Si sa quanto Moletolo, il terreno è stato coperto nelle scorse settimane, riesca a galvanizzare i blu celesti e Viadana è lì a testimoniare che nulla è impossibile. Più lunga è stata la sosta di De Marigny e compagni; da un lato doveva essere un bene per poter recuperare qualche acciaccato e rifinire meglio gli schemi con la rosa tutta, invece negli ultimi giorni l’influenza ha rotto le uova nel paniere. Rizzelli è in forte dubbio ed anche Heymans non al massimo, mentre ha recuperato Gerber ed anche Cattina dovrebbe farcela. McCann, che ora acquisisce lo status di giocatore di formazione italiana, dovrebbe così trovare ancora posto nella linea trequarti. Nel Petrarca, Alessandro Chillon riassapora aria di derby dopo le quattro stagioni trascorse in gialloblù, certa l’assenza di Patrizio.
XV Gran. Gerber; Onori, Heymans, McCann, Venditti; De Marigny, Cigarini; Dunbar, Cattina, Barbieri; Pulli, Contini; Evans, Battilana, Artal.
XV Petrarca. Acuna; Spragg, Ale Chillon, Ambrosio, Ricciardi; Mercier, Leonardi; Galatro, Bezzati, Derbyshire; Cavalieri, Padrò; Chistolini, Gatto, Gastaldi.
Qui Rugby Parma
La Rugby Parma è invece alle prese con un doppio tabù: quello delle trasferte, nessuna vittoria nel girone d’andata (il derby non fa testo), e quello della prima dopo la sosta natalizia che la storia consegna come piuttosto indigesta (come “corroborante” meglio pensare al 13-13 col Treviso del 2007-08). Se i gialloblù vorranno tornare dal Tre Fontane con almeno quattro punti dovranno studiare per bene la trama del film “R.Parma-Bourgoin 14-9” per poterla ripetere. I romani, anche se hanno preso sonore batoste in Europa, non sono più quella squadra fantasma vista alla prima di campionato; ora stazionano a ridosso della zona playoff e sono in grado di creare disordine nella mente dei gialloblù con la consueta “indisciplina organizzata” nei punti d’incontro, cosa a cui i gialloblù non sono stati abituati negli ultimi due incontri; a tal proposito l’arbitraggio dell’internazionale Damasco riequilibra la situazione. E’ fuori di dubbio che se la Rugby Parma vuole entrare nella post season deve vincere qualche partita fuori casa e questa è una di quelle da non perdere (l’anno scorso il brutto 17-3 costò definitivamente il quarto posto). L’infortunio patito da Thrower a Bourgoin si è rivelato meno grave del previsto e l’inglese figura tra i convocati anche se il suo posto verrà preso da Rubini con R.Pavan all’ala. Qualche problema per Pratichetti che deve rinunciare a Toniolatti e Varani impegnati con la nazionale Seven, al pari di Mariani.
XV R.Roma. Bernardi; Reid, Gauthier, Raineri, Rotella; Freschi, Vannini; Murrazzani, Saccardo, Persico; Bernabò, German; Rawson, D’Apice, Vigne Donati.
XV R.Parma. Rubini; Quartaroli, Emerick, G.Pavan, R.Pavan; Irving, Ireland; Vosawai, Favaro, Soffredini; Lewaravu, Mandelli; Nebbett, Tejeda, De Marchi.

Commenti
Advertisement
Advertisement

Commenti Recenti

Advertisement

Altro in Rugby

© RIPRODUZIONE RISERVATA