Connect with us
 

Rugby

Tito Tebaldi verso l'esordio nel 6 Nazioni: E' il sogno di ogni rugbysta

Tito Tebaldi verso l'esordio nel 6 Nazioni: E' il sogno di ogni rugbysta

Sabato comincia il 6 Nazioni 2010" e Tito Tebaldi sarà Â  uno dei protagonisti. Il mediano di mischia del Gran Parma è stato infatti inserito dal ct azzurro Nick Mallett, al termine dell'allenamento di questa mattina a "La Borghesiana", tra i 24 convocati per la prima giornata della competizione, ..

… in programma sabato alle 15.30 (diretta Sky Sport 2/differita La7 alle 17.30) al Croke Park di Dublino con l’Irlanda.

Per l’atleta parmense, 22 anni, è l’esordio assoluto nel 6 Nazioni. Il debutto nel grande rugby arriva nell’anno che si augura possa essere quello della conferma ad alti livelli per lui, che ha vestito già sei volte la maglia azzurra, la prima assoluta lo scorso giugno a Canberra contro l’Australia, e ha mostrato ottime cose nei recenti test match, guadagnandosi la fiducia del ct.

Tebaldi non ha nascosto le sue emozioni: “Spero di poter essere protagonista in questo torneo che rappresenta il sogno di ogni rugbista e che per me è stato un obiettivo da quando sono approdato in nazionale. Sono molto motivato, stiamo lavorando molto e credo che già a novembre si siano visti grossi miglioramenti. Ora vogliamo continuare a crescere: ci siamo focalizzati sul velocizzare la trasmissione della palla, il piano di gioco proposto dal ct lo conosciamo bene, è perfetto per le caratteristiche di questo gruppo e ci trasmette fiducia. Ci manca ancora qualcosa in termini di efficacia e di cinismo per concretizzare in punti il nostro lavoro, ma è proprio su questo che ci stiamo concentrando per progredire”. Per quanto riguarda gli obiettivi personali, Tebaldi mostra grandi motivazioni, e tanta voglia di confermare quanto di buono fatto in questi ultimi mesi: “Spero di ripagare la fiducia di Mallett in ogni allenamento e in ogni partita in cui verrò utilizzato e indipendentemente dall’avversario che avrò di fronte voglio uscire dal campo ogni volta consapevole di aver dato il 100% del mio potenziale. Di sicuro il mio obiettivo ultimo non è individuale, ma è quello di far giocare la squadra nel miglior modo possibile”. Sulle favorite per la vittoria del 6 Nazioni il nocetano ha le idee abbastanza chiare, e dice Francia: “Per la vittoria finale credo che Irlanda e Francia siano le principali favorite, con i nostri “cugini” che avranno il vantaggio di affrontare gli irlandesi a Parigi. L’esordio di Dublino per noi non sarà facile, ma sfidare i campioni in carica a Croke Park sarà uno stimolo in più per essere da subito concentratissimi nel Torneo”. Domani gli azzurri osserveranno una giorno di riposo, dopodichè giovedì mattina si trasferiranno a Dublino.

I 24 convocati: Matias Aguero, Mauro Bergamasco, Mirco Bergamasco, Riccardo Bocchino, Marco Bortolami, Gonzalo Canale, Martin Castrogiovanni, Lorenzo Cittadini, Carlo Antonio Del Fava, Paul Derbyshire, Gonzalo Garcia, Quintin Geldenhuys, Leonardo Ghjiraldini, Craig Gower, Andrea Masi, Luke McLean, Fabio Ongaro, Salvatore Perugini, Simon Picone, Kaine Robertson, Alberto Sgarbi, Josh Sole, Tito Tebaldi, Alessandro Zanni.

NAZIONALE “A”

Non fanno più parte della lista di Mallet gli altri due “parmigiani”, le terze linee del Banca Monte Parma Simone Favaro e Manoa Vosawai, inseriti nel primo gruppo di 30 giocatori, che si sono così aggregati alla Nazionale “A”, radunatasi ieri a Mogliano Veneto. Del gruppo guidato da Gianluca Guidi che domenica affronterà England Saxons alle 14.30 fanno parte anche altri quattro giocatori del Rubny Parma: Alberto De Marchi, Davide Giazzon, Gilberto Pavan e Roberto Quartaroli. La formazione verrà annunciata giovedì mattina.

Commenti
Advertisement
Advertisement

Commenti Recenti

Advertisement

Altro in Rugby