Connect with us

Rugby

Rugby: due club italiani entrano nella Celtic League. E' ufficiale

Rugby: due club italiani entrano nella Celtic League. E' ufficiale

L'attesa è finita: oggi Gallesi ed Irlandesi hanno finalmente trovato l'accordo ed hanno quindi spalancato le porte della Magners Celtic League alle due franchigie italiane.

Due le squadre italiane, Benetton Treviso e Aironi Rugby (Viadana, Colorno e Gran Rugby) che a partire dalla prossima stagione parteciperanno alla Celtic League. L’annuncio ufficiale è stato dato dalla Federugby italiana e dalla Magners League. L’Italia diventa perciò la quarta nazione a partecipare al torneo insieme a Irlanda, Scozia e Galles. L’accordo è di durata quadriennale. L’ampliamento della competizione non comporterà l’allungarsi della stagione, dal momento che gli incontri si disputeranno anche durante le finestre internazionali del mese di novembre e del 6 Nazioni.

David Jordan, direttore di Celtic Rugby, ha commentato: “Si tratta di un nuovo, grande passo avanti per la Magners League e fa seguito alla decisione di passare ad un sistema di play-off per le prime quattro classificate per determinare la squadra campione. Oltre a garantire un numero maggiore di impegni agonistici per le squadre già partecipanti, l’inclusione italiana garantirà maggiori benefici economici e una maggiore visibilità in Europa. L’implementazione dei Play-off e della Grand Final, già dalla stagione in corso, ha già fatto registrare un miglioramento della competitività della Magners League e l’ingresso di due squadre italiane con molti atleti internazionali darà un’ulteriore spinta alla competizione. Da un punto di vista operativo questo cambiamento presenta sia nuove sfide che nuove opportunità, e l’ingresso italiano aumenterà considerevolmente l’appeal del nostro prodotto. Le squadre italiane potranno contare su moltissimi atleti della Nazionale, dell’Italia A e dell’Under 20, oltre che su alcuni atleti stranieri di altissimi livello che potranno aggiungere qualità ed interesse al torneo”.

Commenti
Advertisement
Advertisement

Commenti Recenti

Advertisement

Altro in Rugby

© RIPRODUZIONE RISERVATA