© RIPRODUZIONE RISERVATA

Connect with us

Rugby

Benetton troppo forte, PlusValore dominato

Benetton troppo forte, PlusValore dominato

Nettissimo prdominio dei trevigiani che segnano cinque mete e ne falliscono altre. Meta della bandiera di Castagnoli allo scadere.

Il commento
C’è poco da dire: la differenza c’è e si vede eccome. Treviso ha cambiato molti uomini rispetto alla gara col Viadana ma la sua qualità è tale che ciò non ha intaccato il risultato finale. Otre alle cinque mete segnate, Treviso ha dominato la gara ed ha comunque commesso diversi errori di trasmissione e perso palloni in avanti cosa che ha impedito loro di rendere più pesante il passivo per il Gran. La mediana Semenzato-Marcato ha giostrato bene il gioco e quest’ultimo si è meritato il titolo di man of the match. Poco da segnalare nel Gran se non che non è stato inferiore in mischia ordinata e che è entrato tre volte nei ventidue avversari, due per errori altrui. Marcato ha giocato bene anche dal punto di vista tattico, ma il Gran è parso anche essere “conscio” del divario.

Curiosità
Daniele Goegan aveva la sua claque. Un gruppetto di una quindicina di persone venute appositamente dalla provincia di Milano per vederlo con tanto di striscione “Dede solo per te-Arluno c’è”.

Le fasi salienti
35’pt. Meta Treviso. Vinta l’ordinata su introduzione avversaria, due passaggi e Sgarbi va dentro proprio allo scadere della superiorità numerica (giallo ad Artese).
41’pt. Meta Treviso. Break centrale di Williams che si fa una ventina metri ed a cinque dalla meta porge a Bortolussi che schiaccia.
8’st. Meta Treviso. Lunga multifase nei ventidue che termina al largo con una netta superiorità numerica: la soddisfazione tocca ad Enrico Pavanello libero all’angolo.
15’st. Meta Treviso. Mischia ai cinque, Semenzato prende e si allarga appoggiandosi sull’interno all’accorrente Williams che non trova opposizione nella mal posizionata difesa ducale e schiaccia in mezzo ai pali.
39’st Meta Treviso. La maul macina metri fino all’area di meta: è Barbieri a schiacciare.
46’st. Meta Gran. Cigarini, superata la metà campo, guadagna ulteriore terreno con un calcio sul quale va Williams che dopo il rimbalzo non riesce a far suo l’ovale, ne approfitta Castagnoli che va in mezzo ai pali.

Tabellino

PLUSVALORE GRAN PARMA – BENETTON TREVISO 10-36 (pt 3-17)
Marcatori: Pt 2’cp Marcato, 26’cp Tebaldi, 35’m Sgarbi tr Marcato, 41’m Bortolussi tr Marcato. St 8’m E.Pavanello tr Marcato, 15’m Williams tr Marcato, 39’mnt Barbieri, 46’m Castagnoli tr Mortali.
Gran. Onori; Vezzosi (20’st Castagnoli), Pedersen (29’st Orsi), McCann, Mortali; Gerber, Tebaldi (35’st Cigarini); Dunbar, Cattina, Barbieri; Artese, Contini (17’st Pulli); Evans (24’st Fazzari), Manici (17’st Buzaj), Goegan (1’st Rizzelli). Ne: Foschi.
Treviso. Williams; Bortolussi, Sgarbi, Vilk (38’pt Picone), McLean (31’st Benvenuti); Marcato, Semenzato (15-19pt Picone); Filippucci (27’st Barbieri), Zanni, Orlando; Pavanello E. (20-27’st Sutto), Pavanello A. (27’st Sutto); Rouyet (13’st Costanzo), Sbaraglini (5’st Vidal), Rizzo (13’st Muccignat, 44’st Rouyet). Ne: Kingi.
Arbitro: Sig. Castagnoli (LI)
Note: Giallo a Artese (23’pt), Picone (29’st). Calci Tebaldi cp 1/2, Mortali tr 1/1, Marcato cp 1/1, tr 4/5. Spettatori 400ca
Man of the match: Marcato (Benetton Treviso)
Punti conquistati in classifica: Gran 0 Treviso 5

Commenti
Advertisement
Advertisement

Commenti Recenti

Advertisement

Altro in Rugby