Entra in contatto:

Rugby

Altra ufficialità per l’Hbs Colorno: Luciano Rodriguez

Altra ufficialità per l’Hbs Colorno: Luciano Rodriguez

È arrivato alle fasi finali il mercato Biancorosso che oggi vede accasarsi a Colorno l’esperto numero 10 italo-argentino Luciano Javier Rodriguez, altro colpo importante nella rosa che andrà ad affrontare il prossimo Peroni Top10.

Nato a Tucuman il 16 settembre 1986, Luciano si forma rugbisticamente nel club della sua città, il Cardenales Rugby Club. A 22 anni approda nelle Serie A italiana, dove veste la maglia del Rugby San Donà (2008). Dal 2009 due esperienze in TOP10 passando al Gran Parma e l’anno successivo alla Rugby Roma (2010).
Nel 2011 gioca in Serie A col Cus Verona Rugby e l’anno successivo torna in massima serie entrando a far parte della rosa del Mogliano Rugby di Umberto Casellato. Qui conquista lo Scudetto 2013 nella finale con i Cavalieri Prato guidati proprio dall’altro coach dell’HBS, Filippo Frati.
Dal 2013 al 2017 quattro stagioni a Rovigo ed infine il passaggio al Valorugby Emilia, squadra con cui disputa i playoff per due stagioni. 

Luciano Rodriguez vanta diverse convocazioni nei Pumitas U21 e nelle Nazionali italiane Sevens e A (2 test match).

Le prime parole in biancorosso del “Principe” Luciano Rodriguez“In queste prime settimane ho percepito un ambiente molto bello, il club è vivo e frequentato come in Argentina e anche il gruppo dei ragazzi mi piace. Colorno è una società ben strutturata che ha voglia di crescere. Inoltre conosco bene lo staff perché ho avuto modo di lavorare già sia con Umberto che con Pippo”. 

“Sono qui per dare il mio contributo alla squadra, voglio vincere qualcosa e dare una mano ai più giovani nella loro crescita. Sapremo toglierci qualche soddisfazione in un campionato dove possiamo dire la nostra” conclude Rodriguez.  

Il Direttore Sportivo Paolo Bergonzi: “Riteniamo di avere ingaggiato uno dei numeri 10 migliori della scorsa stagione. Luciano è un giocatore che da tempo avevamo nel mirino per le sue indubbie qualità tecniche. Confidiamo inoltre che sia di supporto ai giovani che avranno modo di imparare da un giocatore esperto come lui nei suoi ultimi anni di carriera. Ci aspettiamo molto da Lucio, il suo curriculum è senza dubbio una garanzia”.

 

Commenti su Facebook

Commenti

SportParma
Pubblicità

Commenti Recenti

Pubblicità
Pubblicità

Altri articoli in Rugby