Entra in contatto:

Calcio Giovanile

Audace e Rugby Parma, è iniziata la seconda parte del progetto

Audace e Rugby Parma, è iniziata la seconda parte del progetto

“Audace e Rugby Parma hanno concluso la prima fase degli allenamenti congiunti, che ha portato a una crescita tecnica e atletica di tutti i partecipanti attraverso allenamenti specifici ai quali hanno preso parte i ragazzi dell’Under 13-15 e 17 dell’Audace, assieme alle medesime fasce di età dei ragazzi del Rugby Parma.

Ora, le due società, con il director of rugby Roland de Marigny e il direttore tecnico Marian Ciobanu, che hanno studiato protocolli comuni per fare vivere nuove esperienze sportive, educative e motorie ai tanti atleti coinvolti, hanno dato vita alla seconda fase del progetto, ossia il lavoro congiunto per le fasce di età dei ragazzi più piccoli, quindi gli Under 9 e 11, che hanno iniziato al Lanfranchi lo scorso 11 aprile con riscontri eccellenti. Terminato quel percorso ricomincerà il lavoro dei più grandi.

Di tutto questo ce ne parla Bernardo Borri, presidente del Rugby Parma: “Già a inizio stagione scorsa, con il rientro di Roland De Marigny nel ruolo di director of rugby, abbiamo adottato un innovativo metodo di allenamento multisport e multidirezionale che prevede anche l’utilizzo del pallone da calcio. Questo progetto in collaborazione con Audace e Zebre, che punta sul reciproco scambio di approccio e metodologia tra calcio e rugby, ci permette di arricchire in modo creativo e divertente la preparazione tecnica, motoria e tattica degli atleti di entrambe le discipline e i contenuti formativi dei tecnici. Dopo una prima fase che ha avuto molto successo e che ha visto il coinvolgimento delle categorie Under 13, 15 e 17, ora allarghiamo la platea agli Under 9 e 11 per offrire anche ai più giovani, grazie a questi allenamenti congiunti, un’importante opportunità di crescita in un ambiente positivo”.

Pubblicità

Commenti Recenti

Pubblicità
Pubblicità

Altri articoli in Calcio Giovanile