Connect with us

Rugby

Challeng Cup: 4 mete non bastano alle Zebre per fermare Gloucester

Challeng Cup: 4 mete non bastano alle Zebre per fermare Gloucester

Le Zebre hanno ospitato per la terza volta nella loro storia gli inglesi del Gloucester allo Stadio Lanfranchi, alla ricerca della loro prima vittoria contro la formazione al momento seconda nel torneo d’Oltremanica. Due cambi per i bianconeri rispetto alla formazioni vittoriosa sabato scorso contro il Connacht sempre a Parma.
La gara, valida per il terzo turno del girone 3 della coppa europea EPCR Challenge Cup, ha visto i bianconeri subito avanti 14-0 grazie ad un ottimo avvio. I bianco-rossi sono rientrati in partita a metà primo tempo grazie a due mete chiudendo però sotto all’intervallo 19-14 grazie alla terza meta italiana segnata da Tommaso Boni. La ripresa ha visto subito il primo vantaggio ospite con la seconda meta personale di Thorley con l’apertura Williams a chiudere il match con la meta del bonus al 50°.
Dopo un giallo a Bellini la maul inglese ha segnato ancora con Hibbard prima della meta italiana segnata da Gaffney al 70° per il 26-33 parziale. Nel finale le Zebre hanno provato a riagguantare il risultato non riuscendo però a segnare ancora. Vittoria e 5 punti per Gloucester che rimane secondo nella classifica dietro a Pau e terza sconfitta su tre incontri per Biagi e compagni che proveranno a gioire nella gara di ritorno prevista tra sette giorni al Kingsholm Stadium.

Vedi la gara in prima visione in differita domani, domenica 10 dicembre alle ore 20.30, su 12 Teleducato sul digitale terrestre in Emilia-Romagna ed in streaming su Sportparma The Rugby Channel.

 

ZEBRE RUGBY vs GLOUCESTER 26-33 (p.t. 19-14)
Marcatori: 10‘ m Meyer tr Canna (7-0); 17‘ m Giammarioli tr Canna (14-0); 26‘ m Ackermann tr Williams (14-7); 37‘ m Thorley tr Williams (14-14); 40‘ m Boni (19-14); s.t. 4‘ m Thorley tr Williams (19-21); 10‘ m Williams tr Williams (19-28); 28‘ m Hibbard (19-33); 30‘ m Gaffney tr Palazzani (26-33);

Zebre Rugby Club: Minozzi, Gaffney, Bellini, Boni, Venditti, Canna (16‘ s.t. Bordoli), Violi (16‘ s.t. Palazzani); Giammarioli, Meyer (10’ s.t. Sarto), Mbandà, Biagi (cap), Sisi (11’ s.t. Krumov), Chistolini (14‘ s.t. Bello), Fabiani (16‘ s.t. Luus), Lovotti (14‘ s.t. Ah-Nau) (Non entrato: Pratichetti) All. Bradley
Gloucester: Hudson (34’ Thorley), Sharples (39’ s.t. Heinz), Symons (22’ s.t. Twelvetrees), Atkinson, Purdy, Williams, Vellacott; Ackermann, (22’ s.t. Ludlow), Polledri (14’ s.t. Ludlow, 19’ s.t. Polledri), Clarke, Galarza (22’ s.t. Thrush), Savage (cap) Afoa (29’ s.t. Orr), Hibbard (32’ s.t. Walker), McAllister (25’ s.t. Hohneck) All. Ackermann
Arbitro: Mike Adamson (Scottish rugby Union)
Note: Cielo sereno. Temperatura 5° .Terreno in ottime condizioni. Spettatori 2500 circa. Esordio nelle coppe europee per il pilone australiano delle Zebre Rugby Cruze Ah-Nau.
Calciatori: Canna (Zebre Rugby Club) 2/3, Palazzani (Zebre Rugby Club) 1/1 Williams (Gloucester) 4/5
Cartellini: 15’ s.t. giallo a Bellini (Zebre Rugby)
Man of the match: Polledri (Gloucester)
Punti in classifica: Zebre Rugby Club 2, Gloucester 5.

 

(Foto Zebre Rugby Club)

Commenti
Advertisement
Advertisement

Commenti Recenti

Advertisement

Altro in Rugby