© RIPRODUZIONE RISERVATA

Connect with us

Rugby

Challenge Cup: contro l’Enisei arriva la prima vittoria esterna delle Zebre (31-14)

Challenge Cup: contro l’Enisei arriva la prima vittoria esterna delle Zebre (31-14)

Le Zebre hanno aperto la seconda finestra delle coppe europee con la prima delle due sfide ravvicinate contro la formazione russa dell’Enisei-STM, mai affrontata prima, ottenondo una importante vittoria per il morale e la classifica.
La gara d’andata valida per il 3° turno del girone 4 si è giocata oggi all’ora di pranzo sul “neutro” di Sochi sul Mar Nero, date le condizioni meteo troppo rigide di Krasnojarsk, la città siberiana sede della formazione che da tre anni è campione in carica del campionato russo. Per la gara lo staff tecnico diretto da coach Bradley ha potuto schierare otto Azzurri reduci dai test match di novembre, tra cui il pilone Lovotti ed il capitano Castello, assenti in maglia bianconera dal successo contro Edimburgo a Parma del 26 Ottobre scorso.
I bianconeri hanno aperto le marcature con un break centrale di Ceciliani che ha poi servito Palazzani per la facile meta al 3°. I russi hanno risposto subito sfruttando il pack zeppo di nazionali: dopo una maul l’ovale è schiacciato in meta al largo. Tornano subito avanti le Zebre con Canna che intercetta l’attacco di casa involandosi per 60 metri al 20°. Il primo tempo si chiude però in parità grazie all’Enisei che capitalizza il suo buon momento trovando la meta col drive avanzante dopo diverse azioni pericolose.
Nella ripresa l’inerzia passa subito nelle mani di Castello e compagni: il piglio dei bianconeri è premiato prima col piazzato di Canna al 50° e subito dopo con la terza meta di Palazzani, imbeccato da una pregevole azione personale di Balekana. I siberiani provano a rientrare in partita ma il pack e la difesa italiana crescono chiudendo ogni varco e togliendo il possesso ai padroni di casa.
Le Zebre legittimano così il dominio nel secondo tempo trovando la meta del bonus con Meyer dopo una bella giocata corale. Le Zebre chiudono la loro prima trasferta in Russia superando 31-14 l’Enisei e cogliendo 5 punti che tengono vive le ambizioni di passaggio del turno nel girone 4. La franchigia di base a Parma ritrova il successo esterno che mancava da quasi 2 anni nelle coppe europee ed attende proprio i russi il prossimo fine settimana al Lanfranchi.

Enisei-STM vs Zebre Rugby Club 14-31 (p.t. 14-14)
Marcatori: 3‘ m Palazzani tr Canna (0-7); 7’ m Churashov tr Kushnarev(7-7); 21‘ m Canna tr Canna (7-14); 36‘ m Gachechiladze tr Kushnarev (14-14) s.t. 10‘ cp Canna (14-17); 11’ m Palazzani tr Canna (14-24); 36’ m Meyer tr Canna (14-31);

Enisei-STM: Churashov, Mikhaltsov (19’ s.t. Trishin), Baranovs (35’ s.t. Gerasimov), Gerasimov (27’ s.t. Kononov), Babaev, Kushnarev, Shcherban; Rudoi (19’ s.t. Krotov), Gargalic, Gachechiladze, Krasylnyk (13’ s.t. Orlov), Saulite (cap), Zykov (19’ s.t. Pronenko) Selskii (13’ s.t. Mamukashvili), Morozov (1’ s.t. Sekisov) (Non entrati: Uzunov)All.Valeev

Zebre Rugby Club: Brummer, Balekana, Bisegni (39’ s.t. Brummer), Castello (cap) (12’ s.t. Boni), Elliott, Canna, Palazzani (12‘ s.t. Renton); Giammarioli, Licata (21’ s.t. Meyer), Mbandà, Ortis (40’ s.t. Tauyavuca), Sisi, Zilocchi (37’ Chistolini), Ceciliani (1’ s.t. Luus), Lovotti (25’ s.t. Rimpelli) All. Bradley

Arbitro: Ian Tempest (Rugby Football Union)
Calciatori: Kushnarev(Enisei-STM) 2/2, Canna (Zebre Rugby Club) 5/5,
Cartellini: al 39° s.t. giallo a Kononov (Enisei-STM)
Man of the match: Carlo Canna (Zebre Rugby Club)
Punti in classifica: Enisei-STM 0, Zebre Rugby Club 5
Note: Cielo parzialmente nuvoloso. Temperatura 8°. Terreno in buone condizioni. Spettatori 200 . Esordio nelle coppe europee per il mediano di mischia neozelandese delle Zebre Renton.

La classifica del girone 4 della Challenge Cup dopo i primi tre turni:Stade Rochelais* 10, Zebre Rugby Club 9, Bristol Bears* 6, Enisei-STM 1.

 

 

Commenti
Advertisement
Advertisement

Commenti Recenti

Advertisement

Altro in Rugby