Entra in contatto:

Rugby

Colpo Zebre, arriva il neozelandese O’Malley

(Foto Zebre/Getty Images)

Colpo Zebre, arriva il neozelandese O’Malley

Il reparto dei trequarti delle Zebre Rugby si rinforza con l’ingresso dell’utility back neozelandese Timothy Paul O’Malley, mediano d’apertura che all’occorrenza può essere schierato come centro, vincitore nel 2020 e nel 2019 del massimo campionato nazionale provinciale Bunnings NPC con i Tasman Mako.

Il 27enne originario di Paerau indosserà la maglia multicolor per le stagioni 2021/22 e 2022/23 ed è atteso a Parma nel mese di novembre, a conclusione della prestigiosa competizione neozelandese che lo vede protagonista con la franchigia con sede a Nelson.

Le dichiarazioni del nuovo utility back delle Zebre Rugby Timothy O’Malley: “Sono molto entusiasta all’idea di unirmi alle Zebre Rugby. Non vedo l’ora di poter contribuire alla crescita della squadra dentro e fuori dal campo!”

O’Malley è nato nella piccola città di Paerau, nella regione dell’Otago centrale, e ha svolto gli studi presso il St Kevin’s College. Nel 2012 si unisce allo storico club North Otago che partecipa al campionato nazionale di seconda divisione Heartland Championship.

L’anno seguente entra nell’Academy dei Bay of Plenty Steamers, la formazione iscritta alla massima lega neozelandese, all’epoca denominata ITM Cup. Nello stesso periodo Timothy si iscrive all’Università di Auckland, conseguendo nel 2015 il diploma di laurea in Sport e attività ricreative.

Nel 2016 si trasferisce a Picton dove assume l’incarico di addetto allo sviluppo del rugby per il club locale Waitohi e debutta nella neonata Mitre 10 Cup con i Tasman Mako.

Da allora, il centro/apertura kiwi ha collezionato più di 40 presenze con i rossblù, mettendo a segno 89 punti tra mete, trasformazioni e calci piazzati. Memorabile la vittoria dello storico primo titolo degli “squali” nell’ottobre del 2019, impresa ripetuta l’anno seguente sconfiggendo i rivali di Auckland all’Eden Park nella finalissima della massima competizione domestica.

Nel corso della sua carriera con i Tasman Mako, O’Malley ha svolto due importanti esperienze rugbistiche lontano dal proprio Paese nei periodi di fine stagione. Nel 2019 si è infatti unito agli Utah Warriors nella Major League statunitense, mentre nel 2020 ha militato nella Japan Rugby League One con i Green Rockets Tokatsu.

Fiore all’occhiello del suo percorso è stata la convocazione con gli Highlanders nel maggio del 2021. Timothy vanta infatti una presenza nel prestigioso torneo dell’emisfero australe Super Rugby Trans-Tasman, avendo indossato i colori di una delle cinque massime franchigie neozelandesi nella gara del Forsyth Barr Stadium di Dunedin contro gli Australiani Queensland Reds.

 

Commenti su Facebook

Commenti

SportParma
Pubblicità

Commenti Recenti

Pubblicità
Pubblicità

Altri articoli in Rugby