Entra in contatto:

Rugby

Franco Tonni è il nuovo direttore sportivo delle Zebre Parma

Franco Tonni è il nuovo direttore sportivo delle Zebre Parma

Un club che consolida le fondamenta della propria identità e rafforza le basi della propria crescita. Il progetto tecnico e societario delle Zebre Parma compie un ulteriore e importante passo in avanti con la nomina di Franco Tonni a Direttore Sportivo della franchigia federale.

Una decisione strategica, intrapresa d’intesa con la Federazione Italiana Rugby, come punto programmatico della nuova governance societaria varata lo scorso aprile con la nomina del nuovo amministratore unico del club Michele Dalai.

Il Direttore Sportivo Franco Tonni, entrato nello staff dirigenziale della formazione italiana nell’aprile del 2021 in qualità di consigliere e membro del cda, assume ufficialmente la delega della direzione sportiva della squadra. Oltre a partecipare alle riunioni di pianificazione strategica e di allineamento con l’Alto Livello della FIR, Tonni ha già iniziato a svolgere l’incarico di reclutamento delle risorse umane volte a rafforzare e valorizzare la rosa e lo staff tecnico del nuovo progetto delle Zebre Parma.

Le dichiarazioni del Direttore Sportivo delle Zebre Parma Franco Tonni“Arrivato alle Zebre ho trovato una squadra poco equilibrata, con età media di 29 anni ed uno standard che lo stesso torneo ha ritenuto non idoneo. Abbiamo fatto scelte, alcune dolorose, tutte necessarie, che penso ci aiuteranno ad ottenere credibilità ed attenzione.
Il mio obbiettivo è creare a Parma un Club ancorato saldamente al contesto federale con una marcata identità utile ad alzare il desiderio di competitività dentro e fuori il campo. Ho trovato un ambiente di lavoro potenziale e favorevole che quotidianamente condivido con professionisti convinti della rotta impostata. Il gruppo squadra si presenta a questa stagione 2022/23 con una età media di 24 anni ed un futuro accattivante così come il settore tecnico e medico, entrambi arricchiti in questi giorni da nuovi arrivati.
La FIR ed il presidente Marzio Innocenti ci hanno conferito tanta fiducia e di questo gliene saremo sempre grati. Vogliamo ripagare la fiducia della Federazione, degli investitori e del pubblico nel triennio in divenire attraverso una programmazione che abbia costantemente al centro lavoro e ricerca”.

Le dichiarazioni dell’Amministratore Unico delle Zebre Parma Michele DalaiLa presenza di Franco per me è una garanzia di competenza ed esperienza nella gestione del gruppo sportivo. Fin dal primo momento abbiamo condiviso una visione, quella di invertire il corso degli eventi e arrestare un declino che sembrava inarrestabile. Per farlo ci vuole tempo e fiducia ma soprattutto ci vuole un progetto. Sono felice che questa nuova posizione finalmente faccia corrispondere forma e sostanza. Franco è l’anima sportiva delle Zebre e questo è un grande punto di partenza, un enorme punto di forza”.


Il profilo biografico e di carriera

Nato a Viadana il 13 ottobre 1956, Franco Tonni ha militato tra la fine degli anni ’70 e i primi anni ’90 come mediano d’apertura presso il club della sua città natale. Nel 1996 intraprende il percorso dirigenziale, ricoprendo l’incarico di Direttore Generale del Rugby Viadana fino al 2010 e di Direttore Sportivo della neo-nata franchigia federale degli Aironi tra il 2010 e il 2012.

Grazie anche al suo contributo, si devono le tre Coppe Italia vinte dai gialloneri nel 2000, nel 2003 e nel 2007, la Supercoppa italiana sollevata nel 2007, oltre che il primo e finora unico campionato italiano vinto dai viadanesi nel 2002 sotto l’allora capo allenatore Franco Bernini.
Nei primi anni 2000, Tonni ha definito in tre diverse stagioni la rosa dell’All Stars XV, la selezione dei migliori giocatori stranieri del massimo campionato italiano, in campo a Catania, Arezzo e Treviso contro la Nazionale Azzurra in preparazione al Sei Nazioni.

Nel 2014, in vista delle qualificazioni al Mondiale in Inghilterra, ha collaborato con lo staff tecnico del Simba XV, la selezione nazionale di rugby del Kenya.
Nel 2021 entra nello Zebre Rugby Club come consigliere e membro del cda, assumendo quest’anno la qualifica di Direttore Sportivo.

Pubblicità

Commenti Recenti

Pubblicità
Pubblicità

Altri articoli in Rugby