© RIPRODUZIONE RISERVATA

Connect with us

Rugby

Futuro Zebre: le “minacce” venete e i soldi inglesi

Futuro Zebre: le “minacce” venete e i soldi inglesi

Ciclicamente l’argomento sul futuro delle Zebre torna d’attualità. E’ successo anche in questi giorni con le notizie che arrivano da Padova dove il presidente del Petrarca, Alessandro Banzato, sta facendo il possibile per portare la franchigia federale da Parma in Veneto, tant’è che secondo alcune indiscrezioni il numero uno di Federacciai sarebbe disposto a mettere sul piatto una cifra di poco inferiore ai 10 milioni di euro. Come è noto e come stabilito da un accordo con il Comune di Parma, le Zebre dovranno restare in città fino al 2021. Ma è chiaro che in assenza di un impegno diretto da parte dell’imprenditoria locale (parmigiana), che fino ad oggi ha fatto finta di niente, il divorzio sarà quasi sicuro, perché ad oggi tutti i costi sono a carico della Federazione.
Intanto a Londra si discute dell’ingresso nella proprietà del Pro14 della CVC. La società finanziaria britannica specializzata in private equity, starebbe trattando l’acquisto del 27% delle azioni per una cifra intorno ai 120 milioni di sterline. Soldi che, una volta incassati, verranno distribuiti tra le varie federazioni proprietarie del Pro14, tra queste anche la Fir.

 

(Foto di Lorenzo Cattani)

 

Commenti
Advertisement
Advertisement

Commenti Recenti

Advertisement

Altro in Rugby