Connect with us

Rugby

HBS Colorno, il rientro e la prima meta di Boccardo

HBS Colorno, il rientro e la prima meta di Boccardo

Terza sconfitta consecutiva per l’HBS Colorno impegnata sabato scorso nel tempio del rugby italiano, lo Stadio Mario Battaglini, casa dei 12 volte campioni d’Italia della Rugby Rovigo Delta. Un pesante 54-24 che tuttavia ha visto i Biancorossi andare a conquistare un meritato punto di bonus con la meta all’80esimo del giovanissimo Simone Gesi (la quarta in stagione ndr).

Tre biancorossi in meta per la prima volta in campionato, Luca Buondonno, Franco Smith e il rientrante Michele Boccardo, rimasto 2 mesi lontano dai campi per un brutto infortunio muscolare. Con la contemporanea vittoria delle Fiamme Oro sul Mogliano, Colorno scivola al penultimo posto, in attesa del responso del ricorso presentato dopo i punti di penalizzazione subiti nella gara con il Rugby Viadana.

A commentare la sconfitta in terra rodigina e il suo rientro in campo, proprio il 26enne terza linea Michele Boccardo:
“E’ stata un partita molto difficile contro avversario di indubbio potenziale, che ci ha tenuto con l’acqua alla gola. Abbiamo subito troppe mete, troppi break di linea, ma nonostante questo non ci siamo scoraggiati e siamo riusciti a portare a casa un punto di bonus per la quarta meta”.

Come ti sei sentito al rientro in campo?
“E’ stata una vera e propria liberazione tornare a giocare una partita ufficiale, mi mancava troppo sentire i miei compagni al mio fianco e lottare insieme a loro”.

Il rientro ha coinciso anche con la tua prima meta in biancorosso.
“Ne sono molto contento. Sono riuscito a segnare dopo una sequenza prolungata che ha visto coinvolta tutta la squadra, mi sono trovato al momento giusto nel posto giusto. Spero sia di buon auspicio per segnarne altre”.

Settimana prossima la importantissima sfida alla Lazio Rugby ultima in classifica ma con ben 5 partite da recuperare.
“E’ un match da non sottovalutare quella di sabato con la Lazio, sono un avversario molto insidioso. Noi d’altro canto abbiamo tutte le carte in regola per imporre il nostro gioco e vincere la partita. Necessitiamo di risultati positivi quindi per noi rappresenta un’occasione da non mancare”.

Commenti su Facebook

Commenti

SportParma
Advertisement

Commenti Recenti

Advertisement
Advertisement

Altro in Rugby