Connect with us

Rugby

Il rugby aspetta risposte e soldi

Il rugby aspetta risposte e soldi

Il mondo del rugby è fermo, come tutto lo sport, ma in questi giorni si sta chiedendo come superare la grave crisi in corso e gli scenari futuri che si preannunciano molto difficili, soprattutto dal punto di vista finanziario. In Italia la discussione è ancora allo stato embrionale, mentre in Francia si parla già di cifre e finanziamenti per salvaguardare il mondo della palla ovale: secondo i media francesi la federazione FFR avrebbe stanziato 35 milioni di euro per sostenere il mondo della palla ovale. Una cifra importante per contenere le forti ripercussione economiche dovute all’emergenza coronavirus. I club transalpini aspettano impazienti l’ufficialità, mentre in Italia regna l’incertezza e la lentezza. Una situazione che non potrà essere tollerata a lungo, soprattutto a Parma, la piccola capitale del rugby dove oltre alle Zebre ci sono Colorno, Noceto, Amatori e Parma.

 

Commenti
Contenuto non disponibile senza accettazione normativa privacy (GDPR).
Perfavore accetta la nostra policy sulla privacy e i cookie cliccndo ACCETTA sul banner
Advertisement
Advertisement

Commenti Recenti

Advertisement

Altro in Rugby

Cliccando "ACCETTA" approvi la nostra policy su privacy, gestione dati e utilizzo cookie in base alla normativa vigente (GDPR n. 679/2016 e DLgs n. 196/2003) -
Clicking on "ACCETTA" you approve our privacy, data management and cookie policy (GDPR n. 679/2016 e DLgs n. 196/2003) -

Maggiori informazioni/More Info

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi