Entra in contatto:

Rugby

Impresa Hbs Colorno, espugna Calvisano per la prima volta

Foto di Stefano Delfrate

Impresa Hbs Colorno, espugna Calvisano per la prima volta

Arriva sul prato del Patastadium di Calvisano la prima storica vittoria dell’HBS Colorno sui più quotati gialloneri del Rugby Calvisano. Nel secondo turno di Coppa Italia il XV di Umberto Casellato ha tenuto testa ai bresciani e in inferiorità numerica ribalta il risultato grazie alla meta di Simone Gesi nei minuti finali, 21-23 il risultato finale.

Partono bene i padroni di casa che da maul vanno a marcare con Marinello, risponde con la stessa arma l’HBS tre minuti dopo con Buondonno, da qui crescono i biancorossi che centrano i pali prima con Van Tonder e aumentano il divario con l’ex Simone Balocchi ben servito da un cross kick di Rodriguez. Prima del termine del primo tempo il capitano di casa Vunisa a segnare sulla bandierina portando il parziale sul 14-15.

A inizio secondo tempo l’HBS è costretta a giocare in 14 a causa dell’infortunio al pilone Daniele Goegan, data l’indisponibilità in prima linea l’incontro prosegue con le mischie no-contest. Per i padroni di casa va oltre la linea Ortis dopo un lungo multifase, sorpasso del Calvisano (21-15). Al 54’ l’HBS è costretta a giocare in 13 contro 15 a causa del giallo estratto dall’arbitro Vedovelli nei confronti di Skelton per placcaggio senza palla.
L’HBS non solo non subisce punti ma anzi si porta sotto grazie al drop da 40 metri dell’apertura Rodriguez. Cinque minuti dal termine l’intuizione di Del Prete sulla chiusa da la possibilità a Gesi di esprimere tutte le sue qualità da velocista andando a marcare la meta della vittoria. Finiste 21-23.

“Siamo andati a Calvisano per fare una battaglia fisica, volevamo stare in partita il più possibile per far dimenticare la sconfitta di settimana scorsa e così è stato — commenta head coach Umberto Casellato —. Abbiamo fatto buone cose, altre sono da rivedere ma l’obiettivo di vincere la battaglia fisica contro un avversario di livello è testato raggiunto. Il percorso è lungo, ora guardiamo alla prossima partita contro il Rugby Viadana, sfida che sarà sicuramente molto dura”.

 

Transvecta Rugby Calvisano v HBS Colorno 21 – 23 (14 – 15)
Marcatori: pt. 6’ m Marinello (5 – 0), 7’ tr Consoli (7 – 0), 10’ m Buondonno (7 – 5), 18’ cp Van Tonder (7 – 8), 32’ m Balocchi (7 – 13), 33’ tr Van Tonder (7 – 15), 35’ m Vunisa (12 – 15), 36’ tr Consoli (14 – 15); st. 56’ m Ortis (19 – 15), 57’ tr Consoli (21 – 15), 68’ drop Rodriguez (21 – 18), 74’ m Gesi (21 – 23).

Transvecta Calvisano: Vaccari, Regonaschi, Bronzini, Mazza, Mastandrea; Brighetti (44’ Bozzoni), Consoli (70’ Susio); Vunisa (cap), Bernasconi (47’ Izekor), Lewis (51’ Maurizi); Ortis, Van Vuren (51’ Zanetti); D’Amico (47’ Gravilita), Marinello (34’ Luccardi), Barducci (41’ Brugnara). All. Guidi
HBS Colorno: Van Tonder; Gesi; Mey, Skelton; Balocchi (68’ Pasini); Rodriguez, Del Prete; Koffi (51’ Bertoni); Odiase, Sarto (Cap) (47’ Ferrara); Rebussone, Butturini (38’ Zecchini); Appiah (51’ Minnelli), Buondonno L. (52’ Del Bono), Singh (15’ Goegan, 25’ Singh, 28’ Goegan, Goegan che esce definitivamente al 42’). All. Casellato

Arbitro: Federico Vedovelli (Sondrio).
AA1: Luca Trentin (Lecco), AA2: Alberto Favaro (Venezia)
Quarto Uomo: Mirco Sergi (Bologna)
Calciatori: Consoli 2/2, Ortis 1/1; Van Tonder 2/4, Rodriguez 1/1.
Cartellini: 54’ giallo Skelton.
Punti per la classifica: Transvecta Calvisano ( 1 ), HBS Colorno ( 4 ).
Note: Al 42’ Colorno gioca con la mischia no-contest per avere esaurito le prime linee a referto)
Player of the Match: Odiase (Colorno)

Commenti su Facebook

Commenti

SportParma
Pubblicità

Commenti Recenti

Pubblicità
Pubblicità

Altri articoli in Rugby