Connect with us

Rugby

Le Zebre sbancano Parigi al 77′ con Biagi e Palazzani

Le Zebre sbancano Parigi al 77′ con Biagi e Palazzani

Primo storico successo a Parigi, in Challenge Cup, per le Zebre che si impongono nel finale con una meta di Biagi e un calcio preciso di Palazzani. Il finale è 24-29. Vittoria ininfluente ai fini della qualificazione al turno successivo, entrambe le squadre sono fuori.

PRIMO TEMPO – A distanza di quarantanove giorni dalla gara di andata a Parma, Zebre e Stade Français sono tornati a sfidarsi. Location del 5° turno della Challenge Cup 2019/20 è stato lo Stadio Jean Bouin di Parigi, impianto mai visitato sinora dai giocatori della franchigia federale che, di fatto, hanno disputato la loro prima partita di sempre nella capitale francese. Le Zebre danno avvio ai propri 80’ col drop di Michelangelo Biondelli. I primi minuti della partita vedono il XV di Michael Bradley esplorare gli spazi alla mano: dopo un paio di mischie a favore su errore dello Stade Francais, sono i Parigini a dettare il gioco, forzando una penalità in touche quando siamo al 7’. I Transalpini scelgono di andare verso i pali, sbagliando però il tentativo dalla piazzola col n° 10 Joris Sengonds. I giocatori in maglia fucsia ci riprovano in rimessa laterale questa volta al 10’, sfruttando un altro calcio di punizione concesso da Palazzani e compagni. Gli ospiti fanno buona guarda, forzando un’ostruzione in attacco e liberando al piede dai propri 22.
Nella ripresa dell’azioni la formazione italiana riuscirà a trovare la via della meta: al 16’ Biondelli inventa al piede per Bruno che da placcato ricicla deliziosamente per il n° 13 Jamie Elliott, libero di andare a schiacciare sotto i pali. Biondelli trasforma e allunga sul + 7, ripendosi poi al 21’ quando centrerà l’h dalla piazzola dopo un’altra penalità concessa dai Francesi. Le Zebre si portano così oltre il break ma tempo un giro di orologio e la squadra allenata da Arias e Seméré accorcerà le distanze con Sengonds che punisce il secondo fallo commesso dai giocatori della franchigia federale. Sul finale del primo tempo le Zebre troveranno anche la loro seconda marcatura. A schiacciarla è l’ala inglese Charlie Walker che, dopo aver ricevuto l’ovale a ridosso della linea di metà campo, seminerà il panico nella difesa transalpina e andrà a schiacciare l’ovale sotto i Pali. Biondelli completa il gioco da 7 punti, mentre sono in corso le operazioni di intervento medico sul 27enne originario di Leicester, costretto purtroppo a lasciare il campo per Laloifi dopo essersi fatto male nel momento della segnatura.

SECONDO TEMPO – Il secondo tempo si apre nel peggiore dei modi per le Zebre. Dopo aver calciato il drop di inizio gara, lo Stade Francais riconquista il possesso e non fatica a trovare la via della meta con l’ala australiana Sefa Naivalu. Sengonds centra i pali e porta i suoi a distanza di break. Ospiti che dopo aver subito la marcatura sono costretti ad effettuare il loro terzo cambio per infortunio: dopo l’uscita di Walker per Laloifi e quella di Biondelli per Renton, coach Bradley fa entrare in campo anche George Biagi per Samuele Ortis. I Parigini non demordono e schiacciano la formazione italiana nei propri 22 lungo tutto l’arco dei primi 10’ della ripresa. Dopo un paio di reset in mischia chiusa, i giocatori in maglia fucsia troveranno al 51’ il varco vincente sempre con Naivalu. Sengonds non sbaglia il tentativo dalla piazzola e rettifica il parziale sul pari.
La prima vera azione offensiva della ripresa del XV di Michael Bradley arriverà al 60’, quando le belle mani dei trequarti ospiti impensieriranno la difesa francese, costretta a ripiegare nella propria metà campo. Intanto comincia il traffico dalla panchina anche per lo Stade Francais che nei minuti centrali del secondo tempo rivoluziona in blocco la sua prima linea. L’inerzia della partita sorride però alla franchigia federale che al 67’ troverà proprio da mischia chiusa la sua terza marcatura, questa volta con l’ala Pierre Bruno, pescato da uno splendido assist a largo di Junior Laloifi. Il calcio di Palazzani si frange sul palo e lo score non decolla. La reazione dei Transalpini è però immediata e porterà oltre la linea di meta il neoentrato pilone Feuteu, autore di una carica vincente sui 5 metri. Sengonds questa volta completa il gioco da 7 punti e allunga sul + 2.
Nel finale le Zebre risalgono il campo con una bella corsa di Padovani e ottengono anche una preziosa mischia sui 5 metri offensivi quando mancano quattro minuti al termine. Dopo un primo reset, ci prova Lucchin ma viene fermato proprio di fronte all’h. Gli avanti mutlicolor non si arrendono e andranno infine a schiacciare al 77’ col raccogli-e-vai vincente di George Biagi. Palazzani questa volta trasforma e firmerà il successo finale dei suoi sul 24 a 29.

 

Stade Français Vs Zebre Rugby Club 24-29 (p.t. 3-17)
Marcatori: 16’ Elliott tr Biondelli (0-7), 21’ cp Biondelli (0-10), 26’ cp Sengonds (3-10), 35’ Walker tr Biondelli (3-17); s.t. 41’ Naivalu tr Sengonds (10-17), 50’ Naivalu tr Sengonds (17-17), 67’ Bruno (17-22), 72’ Feuteu tr Sengonds (24-22), 77’ Biagi tr Palazzani (24-29)

Stade Français: Combrinck, Naivalu, Mapoe, Arrate, Lapegue, Segonds, Daguin (60’ Percillier), Koroi, Spring, Chapuis, Pyle, Azagoh, Melikidze (51’ Tagi), Panis (Cap) (66’ Angaaelangi), Mavinga (55’ Feuteu); All. Arias e Sempéré
Zebre Rugby Club: Padovani, Walker (35’ Laloifi), Elliott, Lucchin, Bruno, Biondelli (42’ Renton), Palazzani (Cap), Tuivaiti, Masselli (67’ Bianchi), Mbandà, Kearney, Ortis (52’ Biagi), Bello (48’ Tarus), Fabiani (57’ Ceciliani), Rimpelli (57’ Tenga); All. Bradley
Arbitro: Nika Amashukeli (Georgia Rugby Union)
Note: Velature sparse. Temperatura 8°. Spettatori 2000. Esordio stagionale in Challenge Cup per Massimo Ceciliani. Prima partita stagionale da capitano per Guglielmo Palazzani.
Calciatori: Sengonds (Stade Français) 4/6;  Biondelli (Zebre Rugby Club) 3/3; Palazzani (Zebre Rugby Club) 1/2.
Punti in classifica: Stade Français 1, Zebre Rugby Club 5.


La classifica del girone 4 della Challenge Cup
dopo il 5° turno: Bristol Bears 24, Zebre Rugby Club 11, CA Brive 9, Stade Français 6.


(Nella foto Guglielmo Palazzani smista l’ovale al “Jean Bouin” contro lo Stade Francais)

Commenti
Contenuto non disponibile senza accettazione normativa privacy (GDPR).
Perfavore accetta la nostra policy sulla privacy e i cookie cliccndo ACCETTA sul banner
Advertisement
Advertisement

Commenti Recenti

Advertisement

Altro in Rugby

Cliccando "ACCETTA" approvi la nostra policy su privacy, gestione dati e utilizzo cookie in base alla normativa vigente (GDPR n. 679/2016 e DLgs n. 196/2003) -<br>Clicking on "ACCETTA" you approve our privacy, data management and cookie policy (GDPR n. 679/2016 e DLgs n. 196/2003) -<br><br> Maggiori informazioni/More Info

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi