Entra in contatto:

Rugby

L’Hbs Colorno batte Mogliano 49-20 e si riprende la vetta della classifica

L’Hbs Colorno batte Mogliano 49-20 e si riprende la vetta della classifica

Nella VII giornata di Campionato un’ottima HBS Colorno supera 49-20 il fanalino di coda Mogliano e si riprende di forza la vetta della classifica del Peroni Top10, mandando a referto la terza vittoria consecutiva e la sesta stagionale.

Grazie al bonus offensivo, salgono a 28 i punti in classica dei Biancorossi, che staccano di una lunghezza le Fiamme Oro e si preparano ad affrontare le ultime due sfide del 2022, la trasferta di Calvisano e il big match casalingo contro Rovigo.

E’ un Colorno cinico e concentrato quello che doma Mogliano tra le mura dell’HBS Stadium, confermando solidamente il pronostico della vigilia. Nonostante il punteggio finale, sono i Veneti i primi a mettere punti sul tabellone, grazie al piazzato dell’apertura Bruniera, bravo a convertire un tenuto della propria prima linea. Colorno risponde al 9’ con la meta da pick and go del solito Francesco Ferrara, la quarta in questo avvio di stagione per il tallonato

re ex Lazio. Fino al 27’ succede poco o niente, con le squadre che faticano a trovare spazi e le prime linee che si danno battaglia in mischia. E’ proprio grazie al continuo avanzamento del pack colornese che capitan Koffi e compagni risalgono il campo, portandosi stabilmente nei 22 avversari. A sbloccare la situazione ci pensa, con un guizzo dei suoi, il piccolo grande uomo Gregorio Del Prete, al rientro dall’infortunio e subito in meta. Spinta dal pubblico di casa l’HBS prende fiducia e, tra il 33’ e il 35’ firma un micidiale uno-due con Koffi e Ciotoli, quest’ultimo alla sua prima marcatura in massima serie. La meta del tallonatore biancoblu Rosario, per distacco il migliore dei suoi, manda le squadre al riposo sul 28-10.

Passa una manciata di secondi dal rientro delle squadre in campo e i padroni di casa tornano a colpire, di nuovo con il capitano Antoine Koffi, apertosi da una maul avanzante per firmare la sua personale doppietta. Al 54’ c’è gloria anche per l’ala biancorossa Angelo Leaupepe, bravo a prendere di imbucata la difesa veneta per andare a siglare la sesta meta dell’incontro.
Mogliano sembra essere uscita dal campo ma al 69’ la meta di Ceccato restituisce vigore agli ospiti, che possono quantomeno provare ad inseguire il bonus. Nel finale c’è grande spazio per lo spettacolo e allora ecco che Colorno prova anche a divertire i propri tifosi, imbastendo una meravigliosa azione alla mano che mette Bruno Devoto in condizione di segnare.

Negli ultimi 5 minuti succede praticamente di tutto, con Mogliano che segna la terza meta dell’incontro grazie a un ammirabile Rosario, il quale prima esulta e poi distrutto dai crampi si stende a terra. Parrebbe finita ma Mogliano riconquista palla e va in touche, con Rosario che zoppica per andare a lanciare l’ultima preghiera dei Veneti, i quali tuttavia commettono fallo e sprecano l’occasione di portare a casa un importante punto di bonus. Il match va in archivio col risultato di 49-20.

Per i Biancorossi da segnalare, oltre al magistrale 7 su 7 di Ceballos dalla piazzola, la grande prova dei due piloni Tangredi e Lovotti, bravi a limitare quelli che sarebbero dovuti essere i punti di forza degli ospiti.


HBS Colorno v Mogliano Veneto 49-20 (28-10)
Marcatori: p.t. 2’ cp. Bruniera (0-3); 9’ m. Ferrara tr. Ceballos (7-3); 27’ m. Del Prete tr. Ceballos (14-3); 33’ m. Koffi tr. Ceballos (21-3); 35’ m. Ciotoli tr. Ceballos (28-3); 40’ m. Rosario tr. Bruniera (28-10) s.t.: 42’ m. Koffi tr. Ceballos (35-10); 54’ m. Leaupepe tr. Ceballos (42-10); 69’ m. Ceccato (42-15); 76’ m. Devoto tr. Ceballos (49-15); 78’ m. Rosario (49-20).

HBS Colorno: Antl; Leaupepe; Ceballos, Devoto; Chibalie (10’ Van Tonder); Pescetto, Del Prete (58’ Augello); Mbanda (62’ Adorni), Koffi (Cap), Ciotoli (68’ Popescu); Butturini, Gutierrez (62’ Mattioli); Tangredi (55’ Galliano), Ferrara (47’ Fabiani), Lovotti (55’ Leiger). All. Casellato
Mogliano Veneto: Viotto (56’ Coletto); Douglas; Guarducci (Cap), Pratichetti (62' Semenzato); D’Anna, Bruniera, Battara; Derbyshire; Catelan (56’ Vuli Buli), Baldino; De Klerk (47’ Ceccato), Bocchi; Chalonec (70’ Spironello), Rosario, Aminu (47’ Pasqual). All. Costanzo
Arbitro: Bottino (Roma)
AA1 Merli (Ancona), AA2 Imbriaco (Bologna)
Quarto Uomo: Marrazzo (Modena)
TMO: Penné (Lodi)
Cartellini: all’80’ giallo a Pasqual (Mogliano Veneto); all’80’ giallo a Koffi (HBS Colorno)
Calciatori: Bruniera (Mogliano Veneto) 2/4; Ceballos (HBS Colorno) 7/7
Note: Giornata fredda e nuvolosa, 8°. Campo in ottime condizioni. 300 spettatori.
Punti conquistati in classifica: HBS Colorno 5, Mogliano Veneto 0
Player of the Match: Antonio Tangredi (HBS Colorno)


RISULTATI TOP10
Cus Torino v FEMI-CZ Rovigo 18-45 (0-5)
Petrarca Rugby v Transvecta Calvisano 22-15 (4-1)
HBS Colorno v Mogliano Veneto Rugby 49-20
Fiamme Oro Rugby v Rugby Viadana 1970 27-17 (4-0)
Valorugby Emilia v Sitav Rugby Lyons 14-8 (4-1)

CLASSIFICA: HBS Colorno 28; Fiamme Oro Rugby 27; Petrarca Rugby 26; Valorugby Emilia 23; FEMI-CZ Rovigo 22; Transvecta Calvisano 17; Rugby Viadana 1970 15; Sitav Rugby Lyons 9; Cus Torino 5; Mogliano Rugby Veneto 4.

Pubblicità

Commenti Recenti

Pubblicità
Pubblicità

Altri articoli in Rugby

© RIPRODUZIONE RISERVATA