Entra in contatto:

Rugby

L’Hbs Colorno sfiora l’impresa a Rovigo (34-28)

L’Hbs Colorno sfiora l’impresa a Rovigo (34-28)

Una HBS Colorno da applausi a scena aperta, chiamata ad una missione impossibile sul campo dei campioni italiani della FEMI-CZ Rugby Rovigo, sfiora un’impresa che avrebbe avuto quasi dell’assurdo.

I ragazzi di Umberto Casellato e Filippo Frati hanno fatto emozionare il popolo biancorosso come non succedeva da tempo. Lo hanno fatto contro i primi della classe e senza poter contare su tre giocatori chiave della propria rosa, probabilmente tra i migliori di tutto il Top10: l’estremo sudafricano Van Tonder, l’apertura Rodriguez e il mediano di mischia Gregorio Del Prete, rimpiazzati da tre ragazzi rispettivamente di anni 18, 21 e 23, di fronte ai quali stasera possiamo solo toglierci il cappello.

Una partita che alla vigilia sembra avere un copione scritto, si apre con i Bersaglieri che attaccano a testa bassa, supportati dal proprio devastante pacchetto di avanti. Dopo appena un quarto d’ora di gioco la spinta dei padroni di casa costa a Colorno il giallo di Cicchinelli e le due mete di Momberg e Diederich Ferrario, entrambe trasformate dal destro di Van Reenen. I ragazzi di Casellato, nostante una doppia mazzata che stenderebbe persino il “Toro del Bronx” Jake LaMotta, restano nel match grazie al piazzato di Del Bono e alla bomba da 50 metri di Andrea Buondonno (14-6). Rovigo, dominante praticamente in tutte le statistiche, alla mezzora prova a piazzare il colpo del KO, mandando a segnare il proprio capitano Ferro per la terza volta su maul avanzante.

I Rossoblu hanno la partita in pugno eppure, allo scadere della prima frazione di gioco, Koffi si rifiuta di bussare alla porta rodigina, scardinandola di prepotenza pura. E’ 21-11 alla fine del primo tempo. Gli uomini di Cotzee assorbono bene il contraccolpo e al rientro in campo si affidano a Leonardo Sarto per allungare di nuovo nel punteggio. Van Reenen non sbaglia e siamo 28-11. E’ il momento di massima difficoltà per Colorno, che decide allora di lasciar spazio a un cuore immenso. Tre piazzati consecutivi di Buondonno, applaudito in maniera commovente dai 1400 del Battaglini, riportano in partita capitan Sarto e compagni, che al 61′ si ritrovano anche in 15 contro 14 per il giallo a Lubian.

Un errore di Rebussone, che gli costa a sua volta il cartellino, impedisce tuttavia che l’impeto colornese esploda e, dopo uno scambio di piazzati tra Van Reenen e Buondonno, capitan Ferro prova a scrivere la parola fine sul match, segnando la sua seconda meta personale. Sarebbe una punizione ingiusta per Colorno tornare a casa senza nemmeno un punto in tasca. Ecco allora che ci pensa Francesco Ferrara a depositare l’ovale oltre la linea bianca, marcando al 76′ la sua quarta meta stagionale, scrivendo 34-28 sul tabellone luminoso e regalando a Colorno un meritatissimo punto di bonus difensivo.

FEMI-CZ ROVIGO – HBS COLORNO 34-28
Marcatori: p.t. 10’ m. Momberg tr. Van Reenen (7-0), 13’ cp. Del Bono (7-3), 14’ m. Diederich Ferrario tr. Van Reenen (14-3), 19’ cp. Buondonno (14-6), 30’ m. Ferro tr. Van Reenen (21-6), 42’ m. Koffi (21-11); s.t. 42’ m. Sarto (26-11), 45’ cp. Buondonno (26-14), 51’ cp. Buondonno (26-17), 57’ cp. Buondonno (26-20), 62’ cp. Van Reenen (29-20), 63’ cp. Buondonno (29-23), 67’ m. Ferro (34-23), 76’ m. Ferrara (34-28)
FEMI-CZ Rovigo: Da Re; Sarto, Lertora, Diederich Ferrario, Ciofani; Van Reenen, Chillon; Cosi, Piantella, Lubian; Steolo (66’ Sironi), Ferro (cap.); Brandolini (47’ Swanepoel), Momberg (59’ Cadorini), Rossi (66’ Lugato). All. Coetzee
HBS Colorno: Mey; Buondonno, Chibalie (68’ Mannelli), Skelton, Gesi; Del Bono (56’ De Santis), Boscolo (52’ Raffaele); Koffi (52’ Sapuppo), Odiase, Sarto (Cap); Cicchinelli (52’ Rebussone), Butturini; Tangredi, Elrick (37’ Ferrara), Singh (31’ Appiah). All. Casellato
Arbitro: Luca Trentin (Lecco)
Note: serata fredda. Partita a porte aperte, circa 1475 spettatori, diretta su RaiSport.
Cartellini: 9’ cartellino giallo a Cicchinelli (HBS Colorno), 56’ giallo a Lubian (FEMI-CZ Rovigo), 61’ giallo a Rebussone (HBS Colorno)
Calciatori: Van Reenen (FEMI-CZ Rovigo) 4/6; Del Bono (HBS Colorno) 1/2; Buondonno (HBS Colorno) 5/6
Punti conquistati in classifica: FEMI-CZ Rovigo 5, HBS Colorno 1.
Player of the Match: Matteo Ferro (FEMI-CZ Rugby)

Commenti su Facebook

Commenti

SportParma
Pubblicità

Commenti Recenti

Pubblicità
Pubblicità

Altri articoli in Rugby