Entra in contatto:

Rugby

L’Under 19 del Rugby Colorno vince il Trofeo degli Appennini

L’Under 19 del Rugby Colorno vince il Trofeo degli Appennini

E’ storia sul Paolo Pavesi di Colorno, dove l’U19 di Cristian Prestera supera 34-8 i Cavalieri Union Prato Sesto e si aggiudica il “Trofeo degli Appennini“, confermando la propria imbattibilità in un 2022 da record.

Una partita quasi perfetta, con un solo passaggio a vuoto sul finire del primo tempo e un cambio di marcia impressionante nella ripresa, col quale i Biancorossi hanno controllato possesso e risultato. Per la compagine colornese si tratta del secondo titolo degli Appennini, dopo quello conquistato nel 2016 dall’U18 di Marco Falzone. Un traguardo importante, raggiunto grazie a un lavoro mirato del club sul settore giovanile, potenziato ad inizio anno dalla nascita di una collaborazione col Rugby Noceto. Una collaborazione che ha dato i suoi frutti e che punta ad essere confermata per la prossima stagione.

Conquistando il titolo di “Campioni di Area“, il Rugby Colorno ha avuto accesso alle finali del Campionato Elite U19. Ad attendere i Biancorossi ai quarti, in programma a Colorno il prossimo 22 maggio, le Fiamme Oro Rugby, sconfitte dall’Unione Capitolina nella finale del “Trofeo Tre Mari“.

Sul match contro i Cavalieri Prato: “Sapevamo di dover affrontare una partita tosta, contro una squadra mai incontrata prima”, ha commentato l’apertura colornese Mattia Cantoni. “Abbiamo avuto un ottimo approccio alla gara e siamo andati subito in vantaggio, ma alla fine del primo tempo ci siamo spenti e abbiamo rimesso in partita i nostri avversari. Nella ripresa siamo stati bravi a rispondere subito, ritrovando ritmo e concentrazione per mettere in cassaforte il risultato. Vincendo, oltre al titolo degli Appennini, ci siamo assicurati il fattore campo per il quarto di finale con le Fiamme Oro. Ora viene il bello, cominciano le fasi finali del Campionato Elite!!”

“Voglio fare i complimenti alla squadra per la vittoria e per la gestione dell’ovale in tutto il secondo tempo”, ha aggiunto coach Prestera. “Non era facile reagire dopo la meta subita e invece i ragazzi sono rientrati in campo con grande determinazione, dimostrandosi ancora una volta maturi e pronti ad affrontare partite importanti. Bene le touche e la mischia, che ci hanno permesso nel secondo tempo di sviluppare al meglio il nostro gioco. Ora ci attendono due settimane di duro lavoro, durante le quali potremo prepararci al meglio ai quarti di finale contro le Fiamme Oro”.

Pubblicità

Commenti Recenti

Pubblicità
Pubblicità

Altri articoli in Rugby