Connect with us
 

Rugby

Novembre internazionale per l’Italrugby

Novembre internazionale per l’Italrugby

Un novembre internazionale intenso e di altissimo livello, ideale per traghettare la Nazionale Italiana Rugby verso il 6 Nazioni e verso la Rugby World Cup giapponese dell’autunno 2019.

Primo appuntamento della stagione 2018/19 contro l’Irlanda il 3 novembre, nella cornice inconsueta del Soldier Field di Chicago, poi il rientro in Italia per il tradizionale trittico novembrino di test-match interni che prenderanno il via dall’Artemio Franchi di Firenze il 10 novembre con una sfida che gli appassionati attendono da tempo, quella contro la Georgia: confronto pressoché inedito, con un unico precedente datato settembre 2003 ad Asti, prima dei Mondiali australiani, vinto 31-22 dall’Italia.

Da Firenze gli Azzurri si trasferiranno a Padova dove, una settimana più tardi, riceveranno l’Australia sabato 17 novembre allo Stadio Euganeo: i Wallabies sono, insieme agli All Blacks e al Sudafrica, una delle tre sole Nazionali ad aver conquistato la Coppa del Mondo in più di un’occasione e occupano al momento la quarta posizione del ranking mondiale.

A chiudere il 2018 internazionale di Parisse e compagni, sabato 24 novembre, il test-match contro i Campioni del Mondo in carica e leader del ranking World Rugby, gli All Blacks neozelandesi che torneranno a Roma, dopo il tutto esaurito del 2012 e del 2016, per sfidare ancora una volta gli Azzurri sul prato dell’Olimpico e per contribuire a regalare a Roma e a tutti gli appassionati d’Italia un evento imperdibile, il trampolino ideale verso il 6 Nazioni 2019.

La prevendita per i test-match 2018 inizierà nel mese di luglio, aggiornamenti su ticket.federugby.it

I test autunnali – ha dichiarato il Presidente della FIR, Alfredo Gavazzi – non rappresentano solo un fondamentale momento di verifica per la nostra Nazionale, ma costituiscono anche uno strumento straordinario per continuare a promuovere e rafforzare la presenza del nostro sport sul territorio. Il calendario 2018 ci porterà nuovamente a Firenze e Padova, due città che negli ultimi anni ci hanno accolto con calore ed entusiasmo, mentre per ricevere ancora una volta i Campioni del Mondo in carica l’Olimpico di Roma, casa della nostra Nazionale nel 6 Nazioni, non può che essere il palcoscenico ideale per un evento a cui nessun rugbista italiano vorrà mancare”. 

“L’aggiunta di Chicago alla programmazione autunnale dell’Italia, con un test-match contro l’Irlanda che è oggi la seconda potenza del rugby mondiale, non solo mette gli Azzurri nelle condizioni di testarsi ad altissimo livello prima di una sfida attesa dall’intera comunità rugbistica internazionale come quella di Firenze contro la Georgia ma testimonia una volta di più il valore del nostro movimento e l’interesse globale per la Nazionale e per il mercato rugbistico italiano”.

Il calendario dell’Italia per l’autunno 2018:

Irlanda v Italia – Chicago, Soldier Field – sabato 3 novembre 2018
Italia v Georgia – Firenze, Artemio Franchi – sabato 10 novembre 2018
Italia v Australia – Padova, Stadio Euganeo – sabato 17 novembre 2018
Italia v Nuova Zelanda – Roma, Stadio Olimpico – sabato 24 novembre 2018

I biglietti dei test-match autunnali dell’Italia a Firenze, Padova e Roma saranno in vendita a partire dal 4 luglio 2018. Maggiori informazioni saranno a breve disponibili su ticket.federugby.it

Commenti
Contenuto non disponibile senza accettazione normativa privacy (GDPR).
Perfavore accetta la nostra policy sulla privacy e i cookie cliccndo ACCETTA sul banner
Advertisement
Advertisement

Commenti Recenti

Advertisement

Altro in Rugby

Cliccando "ACCETTA" approvi la nostra policy su privacy, gestione dati e utilizzo cookie in base alla normativa vigente (GDPR n. 679/2016 e DLgs n. 196/2003) -
Clicking on "ACCETTA" you approve our privacy, data management and cookie policy (GDPR n. 679/2016 e DLgs n. 196/2003) -

Maggiori informazioni/More Info

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi