Connect with us

Rugby

Pro12: troppi errori e mancanza di disciplina, Zebre sconfitte 20-8

Pro12: troppi errori e mancanza di disciplina, Zebre sconfitte 20-8

Le Zebre Rugby hanno riabbracciato il pubblico di casa nell’esordio stagionale casalingo allo Stadio Lanfranchi nel terzo turno del campionato celtico Guinness PRO12. Avversario di turno gli Scarlets leader della classifica del torneo dopo i primi due turni. Biagi e compagni hanno cominciando la gara con piglio ed aggressività soprattutto in difesa. Bene il pack italiano in mischia chiusa e buona la pressione difensiva. Nel primo tempo molti gli errori alla mano da parte di entrambe le squadre con Padovani a portare avanti i suoi dalla piazzola. Al 24° i bianconeri subiscono il giallo a Van Schalkwyk ma tengono nonostante l’inferiorità numerica concedendo solo due piazzati all’attacco gallese trovando altresì la meta col permit Bellini che da al XV del Nord-Ovest il vantaggio all’intervallo. L’inizio ripresa é tutto a tinte scarlatte con i gallesi che trovano il vantaggio con la meta di Davies da maul e allungano poi dalla piazzola sfruttando l’indisciplina italiana. Le Zebre reagiscono andando vicino alla segnatura coi propri avanti in due ghiotte occasioni che però non trovano punti al tabellone. Dopo un cartellino giallo per parte in rapida successione l’inerzia del match è per il XV di casa che prova con carattere a segnare prima con un’azione personale di Van Zyl, e con altre opportunità sfumate però a causa di diversi errori di controllo dell’ovale. La vittoria sorride agli ospiti che lasciano le Zebre senza punti per la loro classifica.

LA CRONACA: Dopo il primo fischio arbitrale per fuorigioco i gallesi giocano una touche in attacco ma sono imprecisi alla mano e subiscono la pressione bianconera con gli Scarlets ricacciati ai loro 10 metri. Il primo possesso delle Zebre trova il fuorigioco gallese con Padovani che va per i pali ma non è preciso. Biagi ruba la touche del XV di Pivac all’8°. Pallone liberato e mischia a favore dei bianconeri che ricevono un fallo in chiusa: Padovani nella sua seconda occasione porta avanti il XV del Nord-Ovest che prova a risalire dal calcio d’invio il break di D’Apice è fermato da un in avanti. Molto aggressiva la difesa italiana che avanza costringendo gli Scarlets prima al tenuto e subito dopo ad un sostegno irregolare sui 22 italiani recuperando il possesso. Dopo la touche in attacco anche i bianconeri faticano a rendersi pericoli nei 22 avversari: dopo la maul Castello é sanzionato da Phillips col tenuto. L’arbitro irlandese fischia ancora subito dopo per un fuorigioco della linea gallese su un proprio calcio di liberazione. Padovani vicino all’out destro non centra i pali. Barclay e compagni risalgono il campo sfruttando il fallo a favore in mischia ma la rimessa è imprecisa, controllata da D’Apice. E’ l’ala Tagicakibau a trovare il varco sull’ala sinistra: la difesa delle Zebre ferma il figiano ma arriva il fallo sul punto d’incontro. Gli Scarlets impostano la maul e ricevono un altro fallo che costa il giallo a Van Schalkwyk. Le Zebre riescono a recuperare il pallone sulla terza rimessa e liberano al piede la pressione. Altro attacco della franchigia di Llanelli e nuovo fischio del direttore di gara contro Lovotti in ruck: Jones così pareggia. Le Zebre si riportano avanti subito dopo: fallo di seconda giocato veloce da Semenzato che serve Bellini sull’out sinistro. Il permit player sfrutta la sua velocità per segnare la meta: Padovani centra il palo destro e non trasforma. Jones ricuce al 33° sfruttando un fallo per un placcaggio non chiuso di Van Zyl e porta i suoi a meno 2 con Padovani sul ribaltamento di fronte a centrare ancora i pali dell’H dello Stadio Lanfranchi. Dopo un’ottimo ingaggio Padovani mette pressione al triangolo allargato gallese: é Bellini con la sua rapida salita a costringere Parkes a uscire dal campo con l’ovale. La rimessa è però sbagliata e gli Scarlets possono risalire prima dell’intervallo.

Ad inizio ripresa ingaggia bene il XV ospite che riceve un fallo a favore. Il drive da touche è ben impostato dai gallesi che trovano la meta con Davies: primo vantaggio degli Scarlets dopo 44 minuti. Ancora i gallesi –quest’oggi in maglia arancione- in avanti: Ceccarelli è indisciplinato sul punto d’incontro e così Jones dai 25 metri allunga sul 14-8. Faticano le Zebre ad inizio ripresa subendo un altro fallo in mischia al 50°: nuova rimessa in attacco questa volta però intercettata da Biagi. Sala velocemente la difesa italiana che mette una buona pressione ai trequarti gallesi che concedono la touche. La maul italiana riceve un fallo; nuova rimessa e carica degli avanti delle Zebre che purtroppo perdono l’ovale in avanti a pochi centimetri dalla meta. Ci provano i bianconeri alla mano al 57° con una buona iniziativa di Castello che sfrutta un infortunio di Tagicakibau ma Semenzato perde l’ovale in avanti sul placcaggio. I saltatori italiani sono penalizzati dall’arbitro Phillips sulla rimessa ospite in attacco: Steven Shingler fallisce il piazzato che avrebbe portato i suoi oltre il break. Dopo uno scambio di pedate tra le rispettive retroguardie il XV del Nord-Ovest gioca una rimessa sui propri 5 metri risalendo alla mano in modo non positivo subendo la pressione ospite. Arriva così il fallo in ruck che Shingler questa volta non fallisce portando gli Scarlets oltre il break. E’ ancora l’indisciplina dei padroni di casa a penalizzare le Zebre che subiscono un altro fallo sul punto d’incontro che costa tre punti ed il giallo a Postiglioni. Come nel primo tempo è l’azione combinata tra Semenzato e Bellini a riportare in attacco le Zebre nei 22: Thomas è costretto a uscire con l’ovale sulla pressione del padovano e concedere la touche in attacco. Sui primi due lanci di D’Apice è sanzionata la difesa gallese anche col giallo a Earle. In parità numerica sul terzo drive arriva però il turn-over ai danni di Biagi e compagni. Alzano il ritmo le Zebre che provano a superare la difesa gallese ma ancora con imprecisione concedendo il fianco agli Scarlets che per poco non vanno a segnare sull’altro fronte. I bianconeri non riescono a mettere punti nella ripresa, la vittoria va agli Scarlets.

Le impressioni dell’head coach Gianluca Guidi al termine del match :”Nel corso della partita, sono stato costretto ad assistere a troppi sbagli che a questo livello non si dovrebbero nemmeno vedere. Eccessivamente macchinosa è stata anche la gestione di diverse situazioni che avrebbero potuto permetterci l’accesso all’altra metà campo. Un peccato: sono dispiaciuto perché per tutto il primo tempo abbiamo tenuto bene il campo contro avversari che sono primi in classifica. Questa era una gara da vincere, invece non siamo riusciti a realizzare nemmeno un punto. Grande rammarico per i nostri lanci in touche e per l’eccessiva mancanza di disciplina che oggi abbiamo pagato a caro prezzo. Momenti strategici del match come le risalite dai nostri 22 sono stati gestiti male e ci sono costati molti punti sul tabellone: a questo livello è inaccettabile gestire i momenti nevralgici della partita in questo modo. Ripartiremo da questo, ma per ora è grande il rammarico per l’occasione persa”.

Le Zebre si ritroveranno martedì 6 Ottobre alla Cittadella del Rugby di Parma per preparare il quarto turno del campionato Guinness PRO12 che vedrà il XV del Nord-Ovest di scena a Galway in Irlanda contro il Connacht venerdì 16 Ottobre 2015.

ZEBRE RUGBY – SCARLETS 8-20 (p.t. 8-6)

Marcatori: 10‘ cp Padovani (3-0); 27‘ cp Jones (3-3); 29‘ m Bellini (8-3); 33‘ cp Jones (8-6); s.t. 4‘ m Davies (8-11); 8‘ cp Jones (8-14); 25‘ cp Shingler S. (8-17); 27‘ cp Shingler S. (8-20);

ZEBRE RUGBY: Berryman, Bellini, Pratichetti, Castello (37’ s.t. Boni), Van Zyl, Padovani (8’ s.t. McKinley), Semenzato (33’ s.t. Toniolatti); Van Schalkwyk, Mbandà (21’ s.t. Cristiano), Meyer (28’ s.t. Lovotti, 36’ Meyer), Biagi, Sutto (12’ s.t. Sarto J.), Ceccarelli (12’ s.t. Coria), D’Apice (33’ s.t. Di Stefano), Lovotti (12’ s.t. Postiglioni) All.Guidi

SCARLETS: Williams J., Parkes, King, Owen (1’ s.t. Thomas), Tagicakibau (19’ s.t. Condy), Jones (14’ s.t. Shingler S), Williams R. (14’ s.t. Davies A.); Barclay (cap), Davies J., Shingler A. (38’ s.t. Phillips t.), Price, Earle (20’ Phillips T., 28’ Earle), Edwards (38’ s.t. Taylor), Phillips E. (12’ s.t. Myhill), Evans (30’ s.t. John) All. Pivac

Arbitro: Dudley Phillips (Irish Rugby Football Union)
Assistenti: Matteo Liperini e Filippo Bertelli (entrambi Federazione italiana rugby)
TMO: Alan Falzone (Federazione Italiana Rugby)
Calciatori: Padovani (Zebre Rugby) 1/5, Jones (Scarlets) 3/4, Shingler S. (Scarlets) 2/3
Cartellini: al 24’ giallo a Van Schalkwyk (Zebre Rugby), al 26’ s.t. giallo a Postiglioni (Zebre Rugby), al 32’ s.t. giallo a Earle (Scarlets)

Man of the match: Castello (Zebre Rugby)
(Nella foto il sudafricano Van Schalkwyk cattura una touche contro i gallesi Scarlets)

Commenti
Advertisement
Advertisement

Commenti Recenti

Advertisement

Altro in Rugby

© RIPRODUZIONE RISERVATA