Connect with us

Rugby

Pro12: Zebre in crescita, ma alla fine vincono i Dragons 13-0

Pro12: Zebre in crescita, ma alla fine vincono i Dragons 13-0

Le Zebre hanno concluso la loro mini tournée in Galles ieri sera a Newport con la seconda gara consecutiva in trasferta dopo la sconfitta di Cardiff dello scorso fine settimana. Nel secondo turno nel Guinness PRO12 Biagi e compagni sono scesi in campo nell’ostico Rodney Parade avaro di soddisfazioni nei primi tre precedenti. La formazione bianconera è scesa in campo molto determinata e questa sera opponendo una buona fisicità ai padroni di casa ben organizzati in difesa. Biagi e compagni subiscono però la pressione gallese grazie alla troppa indisciplina sui punti d’incontro che costa almeno 5 falli contro fischiati dall’arbitro scozzese. Come all’Arms Park le Zebre chiudono la prima frazione in inferiorità col giallo a Biagi: in inferiorità arriva l’unica meta segnata dal pack gallese. I bianconeri vanno vicino a segnare la meta poco dopo fallendo anche due piazzati con Beyers prima dell’intervallo. Come nel primo tempo il XV del Nord-Ovest subisce la forte pressione dei gallesi nei primi 10 minuti della ripresa senza però concedere punti e controllando il match intorno all’ora di gioco. Nonostante un’ottima mischia chiusa e un crescente possesso la formazione di Guidi non riesce a trovare punti sul tabellino mentre a 12 dal termine, nel momento migliore della gara italiana, i bianconeri subiscono il secondo cartellino giallo che tarpa la ali della rimonta.

LA CRONACA – I Dragons cercano di sfondare alla mano ma chiudono l’azione al piede in touche. Sul secondo attacco è bravo Mbandà sui 22 a costringere l’avversario al tenuto. Avanza la maul italiana con Burgess che innesca bene i propri trequarti sul largo opposto ma l’azione si spegne fuori dal campo. Risponde il drive gallese che va vicino alla meta con l’ovale perso in avanti sul placcaggio si D’Apice su Jackson. Sul primo ingaggio ai 5 metri arriva il fallo contro i Dragons, mentre sul secondo a centrocampo arriva la sanzione contro il XV del Nord-Ovest e il seguente fallo contro capitan Biagi che non rotola via dando a Tovey il piazzato del vantaggio. Gioco molto spezzettato: i padroni di casa cercano di superare alla mano la difesa italiana brava a costringere ancora gli avversari a perdere il possesso sul placcaggio. Buona la comunicazione tra Burgess e Van Schalkwyk col sudafricano a perdere l’ovale reso scivoloso dalla pioggia.

L’indisciplina da territorio ai Dragons al 15°: fallo in ruck contro Postiglioni e azione pericolosa ancora sull’asse Pretorious-Jackson chiusa dalla difesa italiana sui 22. Bella e lunga azione alla mano delle Zebre subito dopo con Mbandà che trova il varco e serve Biagi sui 22 ma l’ovale scivola dalle mani del capitano. Crescono le Zebre con un nuovo pericoloso possesso ben gestito da Burgess ma Castello fa velo sui 22 a Ceccarelli. Ancora i falli bianconeri con Bortolami in touche e Biagi in ruck mettono pressione sul XV del Nord-Ovest che subisce il secondo piazzato di Tovey sotto i pali al 25°. Dopo ulteriori giocate irregolari Linton sventola il giallo a Biagi al 28° e così la maul gallese va in meta con Jackson, pericoloso anche poco dopo. Reagiscono le Zebre vicine alla meta: Bortolami cattura la touche e guida il drive avanzante. L’ovale esce per Burgess che trova Beyers e poi Van Schalkwyk che viene fermato a pochi centimetri dalla meta.

Il vantaggio precedente da a Beyers la possibilità di ridurre il gap ma la pedata del numero 10 non è precisa. Dragons pericolosi prima dell’intervallo: dopo una buona difesa bianconera Prydye trova il buco al centro del campo riciclando per Landman che però perde l’ovale prima del rientro di Biagi. A tempo scaduto i gallesi continuano a giocare e così Castello opera un’ottima controruck a centrocampo che da a Beyers una nuova opportunità non sfruttata sul piazzato.

Nel secondo tempo dopo tre minuti Tovey sembra trovare il varco decisivo al termine di un lungo multifase ma il suo riciclo viene controllato da Ceccarelli nei 22. Le Zebre liberano al piede ma subiscono ancora la pressione del gioco alla mano del XV di Jones: dopo 17 fasi ben difese arriva il turnover a favore del XV del Nord-Ovest che vince anche la mischia chiusa risalendo il campo. Ci provano Biagi e compagni in attacco: una buona rimessa vede Pratichetti lanciato da D’Apice oltre la linea ma il passaggio è giudicato in avanti. Il pack bianconero cresce e vince un’altra mischia ma la rimessa ai 5 metri non trova punti. Bene le Zebre ancora in attacco con un’azione pericolosa che parte dalla velocità di Beyers che serve bene Castello sulla linea dei 22 ma ancora il passaggio è giudicato in avanti da Linton. La mischia gallese continua a soffrire costringendo Tovey a liberare al piede mentre al 65° Visentin viene placcato alto. Beyers non trova la rimessa calciando il pallone fuori in area di meta: sfuma così una ghiotta possibilità di segnare.

Il XV del Nord-Ovest rimane ancora in inferiorità nel suo momento migliore col giallo sventolato a Van Schalkwyk per una giocata irregolare difendendo una rimessa avversaria. Con Di Giulio a spingere in terza linea le Zebre vincono la mischia a 7 dal termine che permette di risalire il campo del Rodney Parade ma la maul seguente è fermata con un turn-over. Le Zebre ci provano ancora ristabilita la parità numerica ma Linton ferma ancora lo sforzo offensivo sanzionando Pratichetti di un placcaggio irregolare. Dopo aver ben difeso la rimessa gallese nell’ultimo tentativo, Jackson –migliore in campo- ruba la rimessa di Fabiani chiudendo così il match sul 13-0.

LE DICHIARAZIONI – La parole di coach Gianluca Guidi raccolte al termine del match :”Ho visto una bella risposta morale: la squadra si batte, ha spirito e gioca bene in attacco. La settimana di ritiro in Galles ci è servita per lavorare duro rimanendo tranquilli. I miei ragazzi sono stati bravi. Oltre a qualche bella conferma quale la qualità indiscussa di Burgess, questa sera i giovani Ceccarelli e Mbandà hanno dimostrato di essere pronti per questo livello. Nonostante quest’estate particolare tra assenze dei nazionali ed infortuni le Zebre cominciano ad avere il loro tratto distintivo. Abbiamo dimostrato di essere una squadra e dobbiamo guardare avanti. La gara di Cardiff è stata davvero un momento episodico. Staff e giocatori si sono messi a disposizione: ci sono valori in questo gruppo per condividere questa esperienza del PRO12 nel modo giusto. Ci rimane l’amaro in bocca per i due calci che potevamo segnare: questa era una gara che potevamo vincere”.

LA RIPRESA – Il campionato osserverà due fine settimana di pausa per lasciare spazio all’inizio della Rugby World Cup 2015 al via in Inghilterra il 15 Settembre. Il Guinness PRO12 ritornerà il primo weekend di Ottobre con le Zebre Rugby al loro esordio casalingo stagionale allo Stadio Lanfranchi di Parma domenica 4 Ottobre alle ore 14 contro i gallesi Scarlets.

 

Dragons – Zebre Rugby 13-0 (pt 13-0)
Marcatori: 12’ cp Tovey (3-0); 26’ cp Tovey (6-0); 29’ m Jackson tr Tovey (13-0);

Dragons: Prydie, Hewitt, Wardle, Warren, Scott (30’ s.t. Meyer), Tovey (18’ s.t. Jones), Pretorius (16’ s.t. Davies); Jackson, Cudd (27’ s.t. Benjamin), Evans (36’ Thomas), Landman, Hill, Harris (12’ s.t. Knight), Rhys Thomas (cap) (38’ s.t. Gustafson), Stankovich (12’ s.t. Price) All.Jones

Zebre Rugby: Berryman, Di Giulio, Castello (37’ s.t. Azzolini), Pratichetti, Visentin (26’ s.t. Bellini), Beyers, Burgess (31’ s.t. Semenzato); Van Schalkwyk, Mbandà, Derbyshire (11’ s.t. Caffini), Biagi (cap), Bortolami (7’ s.t. Sutto), Ceccarelli (19’ s.t. Coria), D’Apice (32’ s.t. Fabiani), Postiglioni (23’ s.t. De Marchi) All.Guidi

Arbitro: Lloid Lynton (Scottish Rugby Union) alla sua nona direzione nel torneo celtico.

Assistenti: Sean Brickell e Simon Rees (entrambi Wales Rugby Union)
TMO: Gareth Simmonds (Wales Rugby Union)
Calciatori: Tovey (Dragons) 3/3, Beyers (Zebre Rugby) 0/2
Cartellini: al 28° giallo a Biagi (Zebre Rugby), al 26’ s.t. giallo a Van Schalkwyk (Zebre Rugby)
Note: Serata umida e ventosa. Temperatura 17° .Terreno in ottime condizioni.
Guinness PRO12 Man of the match: Jackson (Dragons)
Punti in classifica: Dragons 4, Zebre Rugby 0

Commenti su Facebook

Commenti

SportParma
Commenti

Commenti Recenti

Altro in Rugby