Connect with us

Rugby

PRO14: le Zebre volano in Irlanda con 5 debuttanti

PRO14: le Zebre volano in Irlanda con 5 debuttanti

E’ una formazione con tantissime novità quella scelta dal capo allenatore Michael Bradley per la trasferta in casa del Munster.

Complici le assenze di più di 20 atleti (tra Azzurri impegnati nell’Autumn Nations Cup ed infortunati), il tecnico irlandese ha convocato per l’8° turno di Guinness PRO14 ben sette i giocatori militanti nei club del massimo campionato italiano.

Il palcoscenico per queste giovani promesse è dei più prestigiosi: lunedì 30 novembre le Zebre saranno infatti attese dalla Red Army al Thomond Park di Limerick, uno dei templi mondiali del rugby, teatro nel 1978 dello storico successo della formazione di casa sugli All Blacks. L’incontro – il 16° in gara ufficiale con i rivali del Girone B del torneo – è in programma alle ore 21:15 italiane sugli schermi di Dazn.

In vista della gara con gli Irlandesi – ancora imbattuti in questo avvio di stagione dopo sei vittorie ed una gara da recuperare – lo staff tecnico multicolor recupera l’ala genovese Pierre Bruno, ma dovrà fare a meno di Boni, Casilio, Di Giulio, Giammarioli e Renton, tutti e cinque infortunatosi tra il match di domenica scorsa contro il Connacht e quest’ultima settimana di allenamenti.

Turno di riposo per Bello e Rizzi (entrambi in campo dal primo minuto nelle ultime quattro partite) e chance di mostrare il proprio valore per molti protagonisti del Peroni Top 10 che entrano in una lista gara la cui età media è di poco inferiore ai 25 anni.
Dal Valorugby Emilia arriva il capitano Alessandro Mordacci che partirà titolare lunedì sera. Il 22enne originario di Parma ha già esordito in Guinness PRO14: il 23 febbraio 2019 l’ex Azzurrino era infatti subentrato nel secondo tempo della sfida di Belfast con l’Ulster.

Non sarà un debutto neanche per Riccardo Brugnara, pilone del Rugby Calvisano che vanta già quattro presenze con le Zebre, anch’egli schierato per la prima volta nel XV di partenza. Dalla società bresciana proviene anche il seconda linea Gabriele Venditti, chiamato per la trasferta di Llanelli di tre settimane fa senza però entrare in campo e collezionare la sua prima apparizione con la franchigia federale.

Sono invece quattro i giocatori delle Fiamme Oro Rugby che voleranno a Limerick, tutti vicini al primo cap con i multicolor. Tra loro, due vecchie conoscenze del club: i due n° 9 Simone Marinaro e Alessandro Fusco, permit player per la stagione 2019/20 (il primo) e 2020/21 (il secondo). Si aggregano alla trasferta anche il terza linea aretino Andrea Chianucci e il centro/ala abruzzese Alessandro Forcucci, anche loro ex Azzurrini.

“Lo Zebre Rugby Club ringrazia il Valorugby Emilia, il Rugby Calvisano, le Fiamme Oro Rugby e la Polizia di Stato per la disponibilità e la proficua collaborazione mostrate anche in quest’occasione”.

Maglia n° 17 per Andrea Lovotti che, dopo tre partite consecutive da titolare, partirà dalla panchina lunedì sera. Qualora dovesse entrare in campo, il 43 volte Azzurro taglierà il traguardo dei 100 caps con le Zebre. Il pilone piacentino – entrato in squadra nell’estate del 2014 – diventerebbe così il settimo centurione del club dopo Andrea De Marchi, Guglielmo Palazzani, Dario Chistolini, Oliviero Fabiani, George Biagi e Giulio Bisegni.

Anche Oliviero Fabiani è vicino ad un record importante: se dovesse subentrare a gara in corso, il tallonatore romano (inserito in formazione come terza linea aggiuntiva) diventerebbe il nono Azzurro con almeno 100 caps in campionato celtico, entrando nella speciale classifica che, dal 2010 ad oggi, ha visto l’ingresso in ordine di tempo di Ludovico Nitoglia, Valerio Bernabò, Alberto De Marchi, Tito Tebaldi, Alberto Sgarbi, George Biagi, Andries van Schalkwyk e Guglielmo Palazzani.

La formazione dello Zebre:

15. Junior Laloifi (15)
14. Giovanni D’Onofrio (7)
13. Giulio Bisegni (104) (Cap)
12. Enrico Lucchin (13)
11. Pierre Bruno (16)
10. Paolo Pescetto (4)
9. Alessandro Fusco (0) permit player delle Fiamme Oro Rugby
8. Lorenzo Masselli (12)
7. Alessandro Mordacci (1) giocatore invitato del Valorugby Emilia
6. Mick Kearney (20)
5. Leonard Krumov (50)
4. Gabriele Venditti (0) giocatore invitato del Rugby Calvisano
3. Alexandru Tarus (12)
2. Marco Manfredi (17)
1. Riccardo Brugnara (4) permit player del Rugby Calvisano

A disposizione:
16. Massimo Ceciliani (32)
17. Andrea Lovotti (99)
18. Matteo Nocera (6)
19. Andrea Chianucci (0) giocatore invitato delle Fiamme Oro Rugby
20. Oliviero Fabiani (123)
21. Simone Marinaro (0) giocatore invitato delle Fiamme Oro Rugby
22. Alessandro Forcucci (0) giocatore invitato delle Fiamme Oro Rugby
23. Jamie Elliott (36)

All. Michael Bradley

Infortunati: Iacopo Bianchi, Tommaso Boni, Paolo Buonfiglio, Nicolò Casilio, Tommaso Castello, Gabriele Di Giulio, Renato Giammarioli, Ian Nagle, Samuele Ortis, Giovanni Licata, Joshua Renton, Jimmy Tuivaiti

In Nazionale: Luca Bigi, Mattia Bellini, Carlo Canna, Danilo Fischetti, Maxime Mbandà, Johan Meyer, Federico Mori (permit player), Guglielmo Palazzani, Daniele Rimpelli, David Sisi, Cristian Stoian (permit player), Jacopo Trulla (permit player), Marcello Violi, Giosuè Zilocchi.

Arbitro: Ben Whitehouse (Welsh Rugby Union)

Assistenti: Andrew Brace (Irish Rugby Football Union) e Eoghan Cross (Irish Rugby Football Union)

TMO: Joy Neville (Irish Rugby Football Union)

 

Commenti su Facebook

Commenti

SportParma
Advertisement

Commenti Recenti

Advertisement
Advertisement

Altro in Rugby