Connect with us

Rugby

Rugby Colorno: Maffei sconfitta, exploit esterno per l’Under 18

Rugby Colorno: Maffei sconfitta, exploit esterno per l’Under 18

Le ragazze allenate da Daniele Tebaldi tornano da Mira sconfitte per 25 a 7 contro il Riviera del Brenta. Che le avversarie avessero una mischia esperta e preparata non era una sorpresa, ma è stata la pressione della linea dei trequarti, inesperta ma veloce, a mettere in difficoltà le furie biancorosse. Questo ha creato non pochi grattacapi al Colorno che ha impiegato praticamente un’intera frazione di gioco a prendere le misure al loro gioco, uscire dalla pressione e attaccare. Il Colorno si trova a ripartire nel secondo tempo con un passivo di 20 punti.
Un paio di cambi in mischia danno più stabilità e permettono di giocare qualche pallone di qualità: l’approccio è cambiato e finalmente si vedono le Colornesi impensierire le Venete con la Verini e la Bonaldo a macinare metri e mettere in seria difficoltà le avversarie che però resistono. Le venete non possono nulla a fine gara sull’azione personale di Elisa Bonaldo che si lascia alle spalle quattro avversarie in 50 metri prima di schiacciare in meta. Oltre alle qualità tecniche e fisiche messe in campo dalla Bonaldo, da registrare la bella prova di Giulia Barbieri, atleta dal forte carattere e grande determinazione. Migliore in campo  Federica Violi, sempre puntuale sia in attacco che in difesa con il recupero di un paio di palloni di grande importanza. Ivano Iemmi, responsabile del settore femminile, ha commentato: “Quella di ieri è una battuta d’arresto nella marcia di avvicinamento alle semifinali. Si sarebbe potuta evitare usando meglio le armi in nostro possesso ed eliminando alcuni errori clamorosi che una squadra di questo livello non può fare”. La domenica di riposo dovrebbe consentire allo staff medico di rimettere in campo atlete importanti per questo gruppo dando la possibilità a Tebaldi di schierare la formazione completa.

L’UNDER 18 SUONA LA MARCIA TRIONFALE COL LIVORNO: BONUS E PRIMATO IN CLASSIFICA
Dopo la bella vittoria contro la Rugby Parma, l’Arca di Gualerzi Colorno suona lo stesso spartito anche contro il Livorno rifilando ai biancoverdi 38 punti a 8. Un match dominato dal XV di Falzone che mantiene il primato in classifica a 10 punti dopo due gare del campionato Elite. Sono andati in meta Acerbis, Armantini, Sorba e Rollo mentre Ferrarini, dalla piazzola, si è guadagnato gli applausi del pubblico. Soddisfatto il coach Marco Falzone: “Abbiamo giocato un buon primo tempo, siamo vicini all’idea di gioco che chiediamo ai ragazzi. Siamo andati bene soprattutto in attacco. Nelle fasi statiche approccio positivo per quanto riguarda la touche anche se nella ripresa, sotto questo aspetto, siamo un po’ calati. In mischia invece abbiamo avuto riscontri positivi, siamo riusciti anche a rubare dei palloni. Nel secondo tempo c’è stato un leggero calo, troppi errori, troppe disattenzioni, ma abbiamo trovato la quarta meta, quella del punto di bonus”. L’Under 18 del Colorno si ferma ora per due domeniche. In programma il primo novembre un test amichevole (ancora da stabilire l’avversario) mentre il campionato riprenderà il 9 novembre con l’ostica trasferta di Prato.

UNDER 16, ANCORA UNA SCONFITTA. MA QUALCOSA SI MUOVE
31 a 0 contro i pari età del Livorno, tre mete subite nel primo tempo, due nel secondo, ma non tutto è da buttare. “Rispetto alla prima gara – ha detto Fabrizio Nolli, coach della 16 – c’è stato un passettino in avanti. È importante chiarire che il nostro campionato conta due realtà fortissime, una per l’Emilia, che è il Modena, una per la Toscana che è il Livorno. Anche il centro di formazione di Parma, andando a giocare col Livorno ha avuto seri problemi. Abbiamo dato tutto, l’atteggiamento è stato positivo. Non dimentichiamo che quest’anno il nostro campionato sarà su questa falsa riga, durissimo, e dobbiamo fare il nostro percorso cercando di rompere le uova nel paniere agli avversari più forti”. Domenica prossima l’Under 16 sarà ospite del Modena: serviranno coraggio e tanto carattere.

MINIRUGBY A GUASTALLA: GRANDE SUCCESSO. UNDER 14, TROPPO FORTE L’AMATORI
Il concentramento di Guastalla, riservato agli under 8, 10 e 12, ha registrato un grande successo anche grazie alla bella giornata di sole. Hanno partecipato le società Lyons Piacenza, Amatori Parma, Rugby Parma, Noceto, Guastalla, Colorno e Viadana. Bella soddisfazione per i tecnici colornesi visto che i biancorossi si sono presentati con due compagini per la under 8 (dal prossimo concentramento saranno addirittura tre), due per la 10 e una per la 12. Per l’occasione le seconde squadre della 8 e della 10 sono state nominate Rugby Guastalla, sottolineando la sinergia e l’attività che il Rugby Colorno porta avanti da anni nei territori limitrofi. L’Under 14 di Paolo Bettati esce sconfitta dal confronto con l’Amatori Parma giocato a Noceto: troppo ampio il divario tecnico tra le formazioni.

A LONDRA PER UN EVENTO BENEFICO IN RICORDO DI “PIPPO” CANTONI
Rugby Colorno e Staines R.F.C. uniti nel segno della solidarietà grazie ad un progetto dell’Associazione Onlus Sostegno Ovale. Il 14 febbraio 2015 alle 10, sul campo del club ubicato nella periferia di Londra, si disputerà un match benefico in ricordo di Filippo Cantoni tra formazioni Old. Parteciperanno una rappresentativa del Middlesex, il Parma Old Pigs, i Bislunghi di Milano e altri Old della zona. In quell’occasione verranno raccolti fondi utili a istituire dei premi, ideati sul modello delle borse di studio, rivolti ad atleti Under 18 del Colorno che avranno la possibilità intraprendere un’esperienza formativa in Inghilterra. Il discorso varrà anche a parti invertite: dei giovani rugbisti dello Staines saranno ospitati a Colorno. Ad organizzare e a presentare l’evento, sabato scorso a Londra, erano presenti Stefano Cantoni, padre di Filippo, Flavio Mosca, di Sostegno Ovale, Luca Ugolotti, in rappresentanza del Rugby Colorno, Gianluca Romanini, presidente del Parma Old Pigs, e Pierangelo Scarioni, team manager dei Bislunghi di Milano. A fare gli onori di casa Tyrone Sterry, vecchia conoscenza del Colorno, Trevor Tate-Burd e Keith King, dirigenti del settore giovanile del club. Il terzo tempo sarà all’insegna dei prodotti tipici parmigiani e locali poi, Old e organizzatori si sposteranno in pullman a Twickenham per assistere alla partita tra Inghilterra e Italia valevole per il Torneo del Sei Nazioni. La giornata si concluderà con una cena di San Valentino nelle strutture dello Staines R.F.C. alla quale sono invitati tutti gli italiani presenti alla partita. Successivamente verrà resa nota una proposta di viaggio per aderire alla trasferta.

Commenti
Contenuto non disponibile senza accettazione normativa privacy (GDPR).
Perfavore accetta la nostra policy sulla privacy e i cookie cliccndo ACCETTA sul banner
Advertisement

Commenti Recenti

Advertisement
Advertisement

Altro in Rugby

Cliccando "ACCETTA" approvi la nostra policy su privacy, gestione dati e utilizzo cookie in base alla normativa vigente (GDPR n. 679/2016 e DLgs n. 196/2003) -<br>Clicking on "ACCETTA" you approve our privacy, data management and cookie policy (GDPR n. 679/2016 e DLgs n. 196/2003) -<br><br> Maggiori informazioni/More Info

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi