SEGUICI SUI SOCIAL

Rugby

RUGBY NOCETO: il ritorno del “figliol prodigo” Marco Frati

RUGBY NOCETO: il ritorno del “figliol prodigo” Marco Frati

Inizia a prendere forma la rosa dei giocatori per la stagione di Serie A 2017-2018 targata Rugby Noceto.
La novità più importante è il rientro di un altro dei “figliol prodigo” Marco Frati (Mediano di mischia 32 anni Nocetano) che ritorna a casa per “una serie di coincidenze e scelte di vita che entrambi, Frati e Rugby Noceto, abbiamo preso al volo” ci racconta Gian Marco Pulli.

Il Ciccio (Frati per gli amici, ndr) è, dopo Garulli, un altro dei giocatori di casa che il progetto societario puntava a far rientrare all’ombra del Don Chisciotte. Quando si è palesata l’opportunità di poterlo inserire in rosa e nella vita societaria (ndr. gestirà assieme alla famiglia la Club House del Rugby Noceto) non ci siamo fatti scappare questa grande opportunità. Un giocatore di grande esperienza, Campione d’Italia con il Rugby Rovigo, ma con tanti campionati di eccellenza, di grande successo, sulle spalle sia con Prato che con Viadana. Siamo davvero contenti di poterlo avere con noi.”

Se per Marco Frati si è colto l’attimo, i due giocatori che Pulli, nel suo nuovo ruolo di allenatore assieme a Leone Larini, ci presenta sono frutto di un progetto volto a rafforzare la prima linea gialloblu. Sono ufficialmente giocatori del Rugby Noceto: Arturo Lanzano (Pilone 30 anni proveniente dal Rugby Reggio) e Gianluca Lanfredi (Pilone Destro 33 anni proveniente dal Rugby Colorno).

“Siamo, assieme a Leone, molto soddisfatti dell’arrivo a Noceto di questi due ragazzi. Sono introiti molto importanti per la prima linea. Hanno età e maturità giuste per completare la rosa dei piloni. Porteranno esperienza e solidità alla mischia e assieme a Singh, Demaldè e Negri chiudono un pacchetto di ruolo molto valido e che potrà garantire continuità di qualità per tutta la durata campionato”

“La nostra squadra, l’ha dimostrato l’anno scorso con la salvezza nella stagione di esordio in Serie A, è fatta di giocatori giovani ma già con esperienza e capacità per il livello che il campionato richiede. Al momento abbiamo la conferma di tutti a parte di alcuni giocatori che, come il sottoscritto, hanno appeso le scarpe al chiodo. Non siamo riusciti a trattenere in Italia Daniel Almeira che ha scelto di tornare in Argentina e con lui Farias e Caila. Per ora non ci sono altre novità ma, da qua all’inizio della preparazione il 21 Agosto, ci aspettiamo di definire la rosa fra partenza e arrivi. Una rosa che siamo certi sarà competitiva e vogliosa di far bene.”

Leggi i commenti o commenta tu stesso



 


Pubblicità
Pubblicità

Commenti Recenti

Pubblicità

ALTRO IN Rugby