Connect with us
 

Rugby

Rugby Parma, Gutierrez: «Partita difficile, vittoria sofferta»

Rugby Parma, Gutierrez: «Partita difficile, vittoria sofferta»

Vittoria sofferta per i gialloblù di Liviu Pascu e Mono Gutierrez che hanno dovuto aspettare l’80’ per aver ragione di un Cus Siena quadrato che macinando il proprio gioco, seppure forse poco spettacolare, ha di fatto mantenuto il possesso del pallone per buona parte del primo tempo, per poi ripiegare nel secondo, arretrando sempre di più il proprio gioco.

Oltre alle difficoltà causate dal fondo del famigerato Sabbione, nel primo tempo i gialloblù hanno dovuto lottare anche con un fastidiosissimo vento teso che ha soffiato alle spalle dei toscani e con il sole che ha disturbato non poco le prese aeree. Da segnalare il debutto da titolare di Zito dopo una lunga serie di infortuni ed il rientro di Busetto anche lui al debutto stagionale.

Il primo a muovere il tabellino è il XV ducale, oggi capitanato da Zanichelli, che usando una delle armi preferite dai senesi, calcia una punizione in touche e, sulla maul successiva, va in meta con Guatelli. Il gioco dei parmigiani non riesce a decollare con il vento che continua a disturbare i lanci in touche e il fondo che impedisce accelerazioni e “tagli”, tra le principali caratteristiche dei trequarti gialloblù. Al 14′ i cussini accorciano le distanze con un piazzato da posizione centrale e, al 22′, il piatto forte dei senesi su fallo guadagnato in mischia ordinata: calcio di punizione con touche in prossimità della linea dei 5 metri in attacco e maul vincente con segnatura non trasformata. Al 32′ il copione si ripete per filo e per segno con la differenza che questa volta l’apertura di casa trasforma. Si va al riposo con la Rugby Parma ad inseguire partendo da un parziale di 15-5.

Nel secondo tempo, con il vento alle spalle, i parmigiani si portano stabilmente in attacco, mentre i toscani faticano sempre di più con i calci di liberazione. Pascu e Gutierrez spostano Benchea in seconda linea al posto dell’infortunato Calcagno (brutto il fallo commesso su di lui dal n° 9 di casa e non sanzionato). Silvestri sostituisce Strina al centro della prima linea e Pelagatti, in panchina per un fastidio al ginocchio, entra all’apertura con Righi Riva che ritorna a mediano di mischia al posto di Guatelli. Il risultato però non cambia, nonostante il cartellino giallo che, al 15′, manda il terza linea di casa Faleri dietro ai pali per un pericolosissimo spear tackle che avrebbe meritato una sanzione più pesante. Anche la sorte sembra accanirsi, quando al 30′ Righi Riva da posizione centrale colpisce il palo con un calcio piazzato. Al 35′ la serie di falli ripetuti della mischia toscana costringe il direttore di gara a mostrare un altro cartellino giallo ai giocatori in maglia bianconera. A cinque minuti dal termine, finalmente Slawitz sblocca il risultato partendo dalla base di una mischia ordinata vinta agevolmente sotto ai pali avversari. 10-15, tre minuti da giocare e ancora cinque punti da rimontare.
A questo punto l’errore che probabilmente indirizza la partita dalla parte dei parmigiani: i senesi in possesso di palla, anziché continuare a lavorare con dei pick and go fino al termine, decidono di aprire la palla sull’ala che, trovandosi isolata, è costretta al fallo di tenuto dai placcatori parmigiani. Righi Riva calcia in prossimità dei 5 metri difensivi avversari, la successiva touche viene portata a terra e una serie di percussioni scardina alla fine la difesa bianconera con Silvestri che segna per il pareggio. Righi Riva da sotto i pali non manca la trasformazione a tempo scaduto. La Rugby Parma incassa vittoria e 4 preziosi punti in classifica.

Ci aspettavamo una partita difficile, contro un avversario ostico che già nella primo incontro stagionale ci aveva fatto sudare– così coach Gutierrez a fine match –. Il clima e le caratteristiche del campo non ci hanno permesso di esprimere il nostro gioco, ma i ragazzi devono imparare ad adeguarsi anche alle condizioni climatiche e ad adattare di conseguenza il tipo di gioco. Abbiamo faticato ad entrare in partita, ma la situazione è migliorata dopo che abbiamo effettuato i cambi del secondo tempo ripristinando la solita formazione che ha riportato un po’ di ordine. Oggi possiamo dire che Liviu ed io abbiamo lasciato cinque anni di vita in campo, però alla fine il risultato lo abbiamo portato a casa e questo è l’importante. Adesso testa ai prossimi due incontri che sono davvero tosti”.

CUS Siena Rugby vs Rugby Parma: 15-17 (pt 1-4)
Marcatori: pt 4’ mt Guatelli nt, 14’ cp Bartolomucci F., 22’ mt Pezzuoli nt, 32’ mt Peruzzi tr Bartolomucci F.; st 35’ mt Slawitz nt, 80’ mt Silvestri tr Righi Riva.

CUS SIENA RUGBY: Rossi, Bartolomucci T., Capresi, Verardi, Grazi, Bartolomucci F., Trefoloni (cap.), Peruzzi, Interi, Moscatello, Carmignani (v. cap.), Palagi, Pezzuoli, Comandi, Duprè De Foresta; entrati nella ripresa: Rocchi, Halderman Mezzetti, Faleri, Tarloni, Gembal, Cianti, Mondet. All. Sacrestano.
RUGBY PARMA: Manganiello, Gutierrez (64’ Maggiani), Rosi (57’ Pelizza), Zanichelli (cap.), Massera, Righi Riva, Guatelli (44’ Pelagatti S.), Benchea C., Busetto (62’ Bandini), Slawitz (v. cap.), Calcagno (16’ Cavazzini), Colla, Cammi, Strina (41’ Silvestri), Zito (41’ Zanetti). All. Pascu e Gutierrez.
Arbitro: Maria Giovanna Pacifico (BN)
Note: 55’ giallo Faleri, 74’ giallo Duprè De Foresta.

 

Commenti
Advertisement
Advertisement

Commenti Recenti

Advertisement

Altro in Rugby