Entra in contatto:

Rugby

Sei Nazioni: Canna e Lovotti i cambi di Smith contro l’Inghilterra

Sei Nazioni: Canna e Lovotti i cambi di Smith contro l’Inghilterra

Franco Smith, Capo Allenatore della Nazionale Italiana Rugby, ha ufficializzato la formazione che sabato alle 14.15 locali (15.15 italiane) affronterà l’Inghilterra a Twickenham nel secondo turno del Guinness Sei Nazioni 2021. La partita sarà trasmessa in diretta su DMAX, canale 52 del digitale terrestre.

Ventottesimo confronto tra Inghilterra e Italia, quindicesimo in Inghilterra e tredicesimo in quello che viene considerato il tempio del Rugby, la fortezza di Twickenham.

Cinque le Zebre in  campo nella formazione iniziale. Due i cambi nel XV titolare attuati dal capo allenatore sudafricano degli Azzurri rispetto all’esordio di sabato scorso a Roma. Confermato il triangolo allargato sceso in campo contro la Francia con Trulla estremo e le due ali trevigiane Sperandio e Ioane. A primo centro torna titolare Carlo Canna che nella sua presenza numero 49 con la maglia azzurra affiancherà Brex, fresco d’esordio internazionale sabato scorso allo Stadio Olimpico di Roma.

Le chiavi della mediana saranno affidate per il terzo incontro consecutivo alla giovane coppia Garbisi-Varney. Un solo cambio nel pacchetto di mischia, dove Andrea Lovotti ritrova la maglia azzurra numero uno a quasi un anno di distanza dalla sua ultima apparizione. Il sinistro piacentino fa reparto in prima linea con capitan Bigi e Riccioni, confermati insieme alla seconda linea con Sisi e Lazzaroni ed alla terza linea con Lamaro, Negri e Meyer.

Due novità in panchina rispetto al debutto nel Torneo, con il rientro dell’apertura Allan e del centro Mori pronti a scendere in campo a gara in corso insieme agli avanti Lucchesi, Fischetti, Zilocchi, Cannone, Ruzza ed all’utility back Palazzani.

“Affronteremo una delle squadre migliori al mondo in uno stadio iconico. Abbiamo lavorato duro in questa settimana con ulteriore specificità su alcuni fattori con l’obiettivo di avere una prestazione di alto livello sabato” ha dichiarato Smith.

Direzione di gara affidata Mike Adamson, giudice di linea il 6 febbraio all’Olimpico, primo scozzese a dirigere un test-match del Guinness Sei Nazioni negli ultimi diciannove anni ed al suo debutto in una partita dell’Italrugby.

 

Questa la formazione che scenderà in campo:
15 Jacopo TRULLA (Kawasaki Robot Calvisano, 4 caps)*
14 Luca SPERANDIO (Benetton Rugby, 9 caps)*
13 Juan Ignacio BREX (Benetton Rugby, 1 cap)
12 Carlo CANNA (Zebre Rugby Club, 48 caps)
11 Montanna IOANE (Benetton Rugby, 2 caps)
10 Paolo GARBISI (Benetton Rugby, 6 caps)*
9 Stephen VARNEY (Gloucester Rugby, 4 caps)
8 Michele LAMARO (Benetton Rugby, 3 caps)*
7 Johan MEYER (Zebre Rugby Club, 10 caps)
6 Sebastian NEGRI (Benetton Rugby, 29 caps)
5 David SISI (Zebre Rugby Club, 12 caps)
4 Marco LAZZARONI (Benetton Rugby, 12 caps)*
3 Marco RICCIONI (Benetton Rugby, 8 caps)*
2 Luca BIGI (Zebre Rugby Club, 33 caps) – capitano
1 Andrea LOVOTTI (Zebre Rugby Club, 43 caps)*

A disposizione
16 Gianmarco LUCCHESI (Benetton Rugby, 3 caps)*
17 Danilo FISCHETTI (Zebre Rugby Club, 9 caps)*
18 Giosuè ZILOCCHI (Zebre Rugby Club, 11 caps)*
19 Niccolò CANNONE (Benetton Rugby, 9 caps)*
20 Federico RUZZA (Benetton Rugby, 20 caps)*
21 Guglielmo PALAZZANI (Zebre Rugby Club, 42 caps)
22 Tommaso ALLAN (Benetton Rugby, 60 caps)
23 Federico MORI (Kawasaki Robot Calvisano, 5 caps)*
*membro accademia FIR Ivan Francescato

Commenti su Facebook

Commenti

SportParma
Pubblicità

Commenti Recenti

Pubblicità
Pubblicità

Altri articoli in Rugby