Entra in contatto:

Rugby

Settebello Rugby Parma, Frati: «Non era facile ripartire dopo 2 mesi di inattività»

Settebello Rugby Parma, Frati: «Non era facile ripartire dopo 2 mesi di inattività»

“Non era facile ripartire dopo due mesi di inattività – ha dichiarato un felicissimo coach Marco Frati al rientro dalla trasferta vittoriosa di ieri a Livorno –. Abbiamo ripreso al meglio grazie ai ragazzi che in questi due mesi sono stati presenti e concentrati. Non era una vittoria facile, in trasferta su un campo difficile, contro una squadra che ad oggi non aveva perso nemmeno una partita in casa e aveva subito un’unica sconfitta in campionato. Avevamo preparato bene l’incontro e i ragazzi hanno rispettato il piano di gioco impostato”.

Dopo oltre due mesi di pausa (la precedente partita risale al 12 dicembre scorso, quando la Rugby Parma aveva fatto visita alla Roma Olimpic) dovuta alle feste natalizie e alla sospensione del campionato per il protrarsi della pandemia da Covid 19, infatti, i gialloblù sono tornati in campo ieri per affrontare i Lions Amaranto di Livorno, squadra che, al netto degli aggiustamenti che verranno fatti in settimana dal giudice sportivo in seguito al ritiro dal campionato di Serie B della cadetta del Valorugby Emilia, fino a ieri tallonava al secondo posto in classifica proprio la formazione ducale.

La partita poteva nascondere più di un’insidia, ma i gialloblù tengono alta la concentrazione e, già dalle prime battute, fanno capire le proprie intenzioni andando in meta dopo soli 3 minuti di gioco con l’ala Michele Slawitz abile a sfruttare un passaggio lungo di Silva. Dopo altri 5 minuti arriva la meta di carrettino con Giangiacomo Slawitz e Jacopo Fiume che schiacciano in contemporanea l’ovale oltre la linea.
Grazie alle due trasformazioni di Righi Riva lo scorer segna 0-14. Al 16′ capitan Borsi esegue una delle sue partenze dalla base e va a marcare la terza meta che vale lo 0-19, punteggio con cui si chiude la frazione. Prima della fine del primo tempo, i falli ripetuti in mischia da parte della squadra di casa costringono il direttore di gara, Mirco Sergi, a mostrare il cartellino giallo a Tamberi al 30′, mentre gli infortuni contemporanei del pilone destro e del tallonatore amaranto costringono a proseguire la partita con mischie no-contest.
Nella seconda frazione di gioco, i gialloblù si scatenano e vanno in meta altre 5 volte con Bianconcini, Pietro Modoni, ancora Borsi, Rosi (al debutto stagionale) e Piccioli allo scadere, mentre per i padroni di casa la linea dei 22 parmigiana resta un miraggio. La partita si chiude con un eloquente 0-48, punteggio che consolida il primato in classifica della Rugby Parma.
Un grosso in bocca al lupo al tallonatore gialloblù Marcello Zito per l’infortunio riportato alla spalla.

Ora la concentrazione è rivolta alla prossima sfida casalinga, ancora al vertice, contro il Florentia ancora a riposo per il ritiro del Valorugby. Il recupero dell’8ª giornata, che avrebbe dovuto svolgersi il 16 gennaio scorso, si giocherà al Banchini domenica 27 alle ore 13,00. “Ci faremo trovare pronti” le parole finali di coach Frati.

LIONS AMARANTO – RUGBY PARMA: 0-48 (pt 0-5)
Marcatori: p.t.: 3’ m Slawitz M. tr Righi Riva, 8’ m Slawitz G./Fiume tr Righi Riva, 16’ m Borsi nt; s.t.: 4’ m Bianconcini tr Righi Riva, 11’ m Modoni M. nt, 29’ m Borsi tr Righi Riva, 33’ m Rosi nt, 38’ m Piccioli nt.

LIONS AMARANTO: Magni N., Gregori (61’ Freschi), De Libero, Di Mauro (61’ Novi), Rela, Rolla, Magni M. (73’ Compiani), Bernini (64’ Ciandri), Scardino (Cap.), Tamberi, Cortesi, Quiriconi, Vitali G. (46’ Giusti), Savaglia (23’ Brancoli Giac.), Mannucci (23’ Tichetti). All. Brancoli
RUGBY PARMA: Bianconcini, Slawitz M., Piccioli, Pelagatti (49′ Modoni P.), Rosi, Silva (58′ Gorlani), Righi Riva (V. Cap.), Borsi (Cap.), Slawitz G., Modoni M. (53′ Derossi), Minari (54′ Calcagno), Caselli, Fiume (49′ Lanfredi), Zito (45′ Bonofiglio), Demaldè (49′ Calì). All. Frati, Fontana
Arbitro: Mirco Sergi (BO)
Note: 30’ cartellino giallo Tamberi, 68’ cartellino giallo Derossi

Pubblicità

Commenti Recenti

Pubblicità
Pubblicità

Altri articoli in Rugby