Entra in contatto:

Rugby

Top10: impresa storica dell’Hbs Colorno, Petrarca sconfitto 10-15

Foto RugbyColorno.com

Top10: impresa storica dell’Hbs Colorno, Petrarca sconfitto 10-15

Impresa storica dell’HBS Colorno, battuti i Campioni d’Italia in carica del Petrarca per la prima volta, allo Stadio Plebiscito di Padova i Biancorossi trionfano 10-15 grazie a una grande prestazione difensiva. Dopo tre giornate l’HBS occupa il secondo posto del Peroni Top10.
Inizio a bomba del Petrarca che attacca nella metà campo biancorossa senza però segnare punti a causa di due errori dalla piazzola di Lyle.

Con il Petrarca in attacco è però l’HBS Colorno a sbloccare il tabellino con un piazzato di Ceballos al 15’ (0-3). Il Petrarca continua ad attaccare nei nostri 22 metri, l’arbitro Piardi interviene prima con un cartellino giallo a Broglia per entrata laterale e poi con un secondo cartellino giallo a Lovotti per falli ripetuti in mischia.
In 13 contro 15 per 5 minuti però il Petrarca non segna grazie alla grande difesa sulla linea di Colorno, e anzi, a fine primo tempo è di nuovo Ceballos a centrare i pali e a mandare le squadre a riposo sullo 0-6.
Rientrano le squadre in campo e sin dai primi minuti si percepisce una seconda frazione molto più equilibrata sotto l’aspetto del possesso e del territorio, sono comunque le difese a farla da padrone con le due squadre che si danno battaglia per ogni centimetro di campo guadagnato. E’ ancora Ceballos a incrementare il vantaggio con un piazzato, risponde Lyle e di nuovo Ceballos con il suo destro da quasi 50 metri, a quindici minuti dalla fine l’HBS è avanti 3-15.

Il Petrarca risale il campo nei minuti finali andando a segnare la prima ed unica meta della partita al 78’ con Di Bartolomeo da maul, Lyle trasforma dalla bandierina, 10-15. A tempo scaduto il Petrarca risale il campo, gioca la touche decisiva ma commette errore di trasmissione. L’arbitro Piardi fischia la fine sul 10-15 per l’HBS Colorno che fa tre su tre vittorie, sale a 13 punti in classifica posizionandosi così al secondo posto.

La partita è stata preparata molto bene. Devo ringraziare i miei assistenti allenatori Filippo Frati, Cristian Prestera ed Edd Thrower perché la nostra tattica di gioco è stata quasi perfetta. Assieme al lavoro di tutti i medici, dei fisioterapisti e dei preparatori atletici abbiamo raggiunto questo grande risultato” commenta a caldo l’allenatore Umberto Casellato.
L’episodio che ha cambiato la partita? Forse quando abbiamo difeso in doppia inferiorità numerica sulla nostra linea senza farli passare. Ora pensiamo alla prossima partita che sarà altrettanto dura, a casa nostra contro il Valorugby”.
Sabato prossimo 22 ottobre alle ore 15.00 all’HBS Stadium il derby emiliano contro il Valorugby, incontro valido per il quarto turno di Peroni Top10.


Petrarca Rugby – HBS Colorno 10-15 (0-6)
Marcatori: p.t. 15′ cp Ceballos (0-3), 39′ cp Ceballos (0-6). S.t. 49′ cp Ceballos (0-9), 51′ cp Lyle (3-9), 64′ cp Ceballos (3-12), 75′ cp Ceballos (3-15), 79′ m. Carnio tr Lyle (10-15).

Petrarca Rugby
: Lyle; Scagnolari (65′ Capraro), De Masi, Broggin, Fou; Ormson, Citton (55′ Panunzi); Montagner (60′ Makelara, 66′ Chistolini), Trotta (cap.), Nostran; Ghigo, Galetto (40′ Michieletto); Huges (67′ Carnio), Di Bartolomeo, Borean (46′ Spagnolo). All. Marcato, Jimenez
HBS Colorno: Van Tonder; Leaupepe, Ceballos, Antl, Cozzi (29′-39′ Leiger); Pescetto (73′ Pavese), Augello; Mbandà, Koffi (74′ Popescu), Mordacci (62′ Adorni); Broglia, Butturini; Franceschetto (46′ Galliano), Fabiani (Cap.)(57′ Ferrara), Lovotti (39′ Leiger, 70′ Lovotti). All. Casellato
Arbitro: Piardi (Brescia)
AA1 Frasson (Treviso), AA2 Boaretto (Rovigo)
Quarto Uomo: Lazzarini (Rovigo)
Tmo: Roscini (Milano)
Cartellini: 20′ giallo a Broglia (HBS Colorno), 28′ giallo a Lovotti (HBS Colorno)
Calciatori: Lyle (Petrarca Rugby) 2/4, Ceballos (HBS Colorno) 5/5
Peroni Player of the match: Antoine Koffi (HBS Colorno)
Note: giornata soleggiata, campo in buone condizioni. Spettatori 800 circa. Punti conquistati: Petrarca 1; Colorno 4.

Pubblicità

Commenti Recenti

Pubblicità
Pubblicità

Altri articoli in Rugby

© RIPRODUZIONE RISERVATA