Entra in contatto:

Rugby

TOP10: quattro punti di penalità per l’HBS Colorno

TOP10: quattro punti di penalità per l’HBS Colorno

Il Giudice Sportivo, rilevato dal referto del Sig. Manuel Bottino che in occasione della gara di Peroni TOP10 tra HBS Colorno e Rugby Viadana 1970 la Società Rugby Colorno 1975 SRL SSD ha impiegato quattro giocatori di formazione non italiana (Van Tonder, Smith, Kearns, Alvarado) con ciò violando le disposizioni di cui al punto 2.4.2.2 di pag. 36 e al punto 1 lett. C) della sezione 13 di pag. 113 della Circolare Informativa 2020/2021, le quali stabiliscono che “le società di Eccellenza Top 10 sono tenute ad inserire nella lista di ciascuna gara disputata un massimo di 3 giocatori di formazione non italiana di cui 1 soddisfi le condizioni sotto riportate, pena l’applicazione delle sanzioni di cui all’art. 29 del Regolamento di Giustizia”, visti gli artt. 29/1 lett. e) del Regolamento di Giustizia e artt. 16 lett. b) e 25 lett. b) del Regolamento Attività Sportiva, il punto 2.4.2.2 di pag. 36 e il punto 1 lett. C) sezione 13 di pag. 113 della Circolare Informativa 2020/2021, dichiara perdente la Società Rugby Colorno 1975 SRL SSD con il risultato di 0 a 20 (mete 0 – 4) in favore della società Rugby Viadana 1970 L, la punisce inoltre con la penalizzazione di 4 (quattro) punti in classifica.

La classifica del Peroni TOP10 aggiornata:

FEMI-CZ Rovigo** 16 punti; Kawasaki Robot Calvisano** punti 15; Mogliano Rugby** 13; Argos Petrarca****, Sitav Rugby Lyons* punti 12; Rugby Viadana** punti 11; Valorugby Emilia**** punti 10; HBS Colorno** 6; Fiamme Oro*** 5; Lazio Rugby **** 0.

*partite in meno

 

Pubblicità

Commenti Recenti

Pubblicità
Pubblicità

Altri articoli in Rugby