Entra in contatto:

Rugby

Zebre: Bisegni è il capitano per la stagione 21-22

Zebre: Bisegni è il capitano per la stagione 21-22

Il centro e centurione delle Zebre Rugby Giulio Bisegni è stato nominato capitano della franchigia federale per la stagione 2021/22.

Entrato in squadra nell’estate del 2014 dopo una stagione da permit player, il 29enne frascatano è uno dei veterani e dei punti fissi della giovane rosa multicolor.
Leader naturale e carismatico, il 16 volte Azzurro ha già guidato con carattere e personalità le sue Zebre in 17 gare ufficiali, assumendo le redini della squadra in campionato celtico ed in Challenge Cup come degno sostituito del lungodegente Tommaso Castello, ancora impegnato nel recupero dall’infortunio al perone sinistro subito con l’Italia a Twickenham nel marzo del 2019.

Bisegni – che proprio lo scorso novembre ha annunciato la decisione di ritirarsi dall’attività internazionale con la maglia Azzurra per dedicarsi interamente alla propria carriera con la franchigia federale, alla propria vita familiare e al suo percorso di studi in Ingegneria Gestionale all’Università degli Studi di Parma – sarà affiancato nel corso dell’anno dai due vice-capitani Tommaso Boni e David Sisi.

Anche per i due Azzurri si tratta di una riconferma, avendo capitanato le Zebre rispettivamente in nove e cinque partite nel corso della stagione 2020/21 durante l’assenza dell’ex trequarti del Rugby Frascati e della S.S. Lazio Rugby 1927.

La nomina del nuovo capitano e dei due vice-capitani è stata comunicata questa mattina alla squadra dal capo allenatore Michael Bradley“Giulio ha un’enorme passione per Zebre Rugby Club, per ciò che è stato costruito e ciò che vogliamo raggiungere nel nostro stile di gioco e in termini di competitività. E’ parte della nostra storia essendo diventato il sesto centurione del club e ci sta dando una grande mano nel costruire il nostro futuro. Ha un approccio molto positivo ed è capace di guidare attraverso l’esempio, mostrando un grande impegno dentro e fuori dal campo. Dopo il suo infortunio lo scorso anno altri giocatori hanno saputo guidare la squadra in maniera egregia. Due su tutti sono stati Tommaso Boni e David Sisi, entrambi hanno svolto un lavoro eccezionale, assumendo il ruolo di capitano e dando un grande contributo nel raggiungere i nostri obiettivi stagionali”.

Le dichiarazioni di capitan Giulio Bisegni, 107 presenze e 14 mete segnate con le Zebre Rugby nel corso delle sue ultime otto stagioni a Parma: “Sono onorato e contento di far parte di questo gruppo e di poterlo fare con questa responsabilità in più. Abbiamo accolto tanti nuovi innesti e stiamo cercando di creare una buona sinergia in squadra. A noi giocatori più anziani il compito di creare entusiasmo e di responsabilizzare i più giovani sul loro impegno quotidiano. Cercherò di dare una mano dentro e fuori dal campo e di offrire il massimo delle energie affinché ciò avvenga”.

“La figura di Giulio ci rappresenta al meglio per qualità umane e capacità di rapporto – commenta il Presidente dello Zebre Rugby Club Michele Dalai –. Giulio è un ragazzo molto maturo, capace di ascoltare e di rappresentare a noi della Società i problemi più concreti e le eventuali situazioni di difficoltà, trasmettendo quindi allo spogliatoio le informazioni giuste. In una stagione fondamentale come questa lui e i due vice-capitani faranno un lavoro importante sul campo e ne faranno altrettanto necessario al di fuori, trasmettendo ai nuovi arrivati e ai più giovani in squadra il patrimonio di cultura e tradizione costruito in anni di duro lavoro, esperienza e grande fedeltà alla maglia. La nostra è una squadra che fa dell’orgoglio e del talento dei propri giocatori la sua vera ricchezza e Giulio Bisegni di orgoglio e talento ne ha da vendere”.

 

Commenti su Facebook

Commenti

SportParma
Pubblicità

Commenti Recenti

Pubblicità
Pubblicità

Altri articoli in Rugby