Entra in contatto:

Rugby

Zebre, Dalai: «Ringrazio Bradley, ma così non si poteva andare avanti»

Zebre, Dalai: «Ringrazio Bradley, ma così non si poteva andare avanti»

Poche ore dopo l’esonero di coach Bradley (leggi qui), il presidente delle Zebre si è sfogato sulle colonne del quotidiano La Repubblica, pur ringraziando il tecnico irlandese per il lavoro svolto in questi anni.

Il numero uno della franchigia federale ha spiegato le motivazioni che hanno spinto la società a sollevare dall’incarico coach Bradley: “E’ la fine di un percorso bellissimo e molto difficile. Ho un grande affetto personale per Michael. Non sappiamo quando si riprenderà a giocare e allora vale la pena voltare pagina subito. Dobbiamo produrre giocatori per la Nazionale: oggi quelli del nostro club convocabili sono 6 o 7, alla Benetton sono più di 20. Non può continuare così”.
La pesante sconfitta nell’ultimo derby contro il Benetton Treviso (14-39) è la goccia che ha fatto traboccare il vaso: “Per tutti noi è stata una partita imbarazzante”.
Stando alle ultime indiscrezioni sarà Emiliano Bergamaschi (attuale allenatore della mischia) a ricoprire il ruolo di capo allenatore fino a fine stagione.

Pubblicità

Commenti Recenti

Pubblicità
Pubblicità

Altri articoli in Rugby