Connect with us

Rugby

Zebre, Di Giulio vuole tornare protagonista. L’intervista

Zebre, Di Giulio vuole tornare protagonista. L’intervista

A distanza di più di un anno e mezzo dalla sua ultima apparizione in Guinness PRO14, Gabriele Di Giulio è tornato ad indossare la maglia delle Zebre Rugby.

Lunedì scorso l’ala frascatana è stata infatti schierata dal primo minuto da coach Bradley nella difficile sfida con l’Ulster, ritrovando spazio dopo il lungo e tortuoso infortunio al ginocchio destro patito nel giugno 2019.

Entrato in rosa nell’estate del 2015 come permit player del Rugby Calvisano, il prodotto del Rugby Città di Frascati ha purtroppo conosciuto un impiego intermittente nel corso delle sue sei stagioni a Parma. Traumi ed infortuni più o meno gravi hanno più volte trattenuto ai box il trequarti 26enne che vanta 39 presenze ufficiali e 5 mete segnate con la franchigia federale.

Contenuto non disponibile senza accettazione normativa privacy (GDPR).
Perfavore accetta la nostra policy sulla privacy e i cookie cliccndo ACCETTA sul banner

A dispetto della giovane età, Di Giulio ha già dimostrato di avere doti da gran finalizzatore e di essere letale nel “due-contro-uno”. Il n° 11 laziale cercherà di ritrovare continuità nel suo gioco domenica 22 novembre nella gara del Lanfranchi con il Connacht.

Il calcio di inizio della gara, valevole per il 7° turno di Guinness PRO14, è in programma alle 15:30 sugli schermi di Dazn.

Sarà il 21° incontro ufficiale tra Zebre e Connacht, rispettivamente inserite nel Girone A e B del torneo con 5 e 10 punti in classifica. Oltre ai 14 precedenti disputati in campionato celtico (di cui due vinti a Parma dai multicolor nel 2017 ed uno a Galway nel febbraio del 2018), le due squadre si sono affrontate anche sei volte in Champions Cup nel corso del 2012/13, del 2013/14 e ancora nel 2016/17.

A causa della sopraggiunta emergenza coronavirus e dalla conclusione abbreviata dalla passata edizione del torneo, le due franchigie non si fronteggiano dal match del Lanfranchi del 6 aprile 2019, valevole per il 19° turno della stagione 2018/19.

Quest’anno Butler e compagni hanno aperto il loro cammino in Guinness PRO14 con due vittorie contro Glasgow Warriors e Edinburgh Rugby nella 1° e 3° giornata. Dopo aver saltato il 4° e 5° turno con il Benetton Rugby e i Dragons per via di alcune positività al Covid-19 registrate nelle due formazioni avversarie, il XV di coach Andy Friend è tornato in azione la settimana scorsa, uscendo però sconfitto allo Sportsground dagli Scarlets.

Per l’occasione, i verdi di Galway avevano potuto contare sul rientro dal ritiro della nazionale del n° 9 Kieran Marmion e del seconda linea Ultan Dillane, quest’ultimo partito titolare a Galway. Gli altri quattro nazionali irlandesi (Bundee Aki, Finlay Bealham, Quinn Roux e Dave Heffernan) erano stati invece trattenuti dal capo allenatore dei Trifogli Andy Farrell in vista del 1° turno dell’Autumn Nations Cup con il Galles.

E’ probabile che Marmion e Dillane figurino nuovamente tra i protagonisti della trasferta di Parma, con Aki, Roux e Bealham che troveranno invece spazio nel XV dell’Irlanda scelto per la partita di Twickenham con l’Inghilterra.

 

Commenti su Facebook

Commenti

SportParma
Advertisement

Commenti Recenti

Advertisement
Advertisement

Altro in Rugby

Cliccando "ACCETTA" approvi la nostra policy su privacy, gestione dati e utilizzo cookie in base alla normativa vigente (GDPR n. 679/2016 e DLgs n. 196/2003) -<br>Clicking on "ACCETTA" you approve our privacy, data management and cookie policy (GDPR n. 679/2016 e DLgs n. 196/2003) -<br><br> Maggiori informazioni/More Info

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi