© RIPRODUZIONE RISERVATA

Connect with us

Rugby

Zebre, il commento di Bradley dopo i sorteggi di Challenge Cup

Zebre, il commento di Bradley dopo i sorteggi di Challenge Cup

L’European Professional Club Rugby – organizzare delle due coppe europee Heineken Champions Cup e Challenge Cup – ha reso noti i gironi delle due competizioni europee che vedranno le 40 migliori formazioni del vecchio continente sfidarsi a partire da metà Novembre, una volta conclusa la Coppa del Mondo 2019 in Giappone.

Le Zebre sono qualificate per la quinta volta alla Challenge Cup, torneo vinto il mese scorso dai francesi del ASM Clermont nella finale tutta francese contro lo Stade Rochelais vinta 36-16. Venti le squadre iscritte alla competizione: 5 inglesi, 8 francesi, 5 provenienti dal Guinness PRO14, i russi dell’Enisei-STM e la vincitrice della Continental Shield, il Rugby Calvisano.

Il sorteggio (LEGGI QUI) condotto dai due ex campioni della palla ovale Brian Habana e Dimitri Yashvili ha visto le squadre suddivise nelle quattro urne rispetto al piazzamento della classifica finale dei tre rispettivi tornei della stagione 2018/19.

Le Zebre si sono presentate al sorteggio nell’urna tre insieme ai francesi del Bordeaux e del Pau, agli inglesi London Irish e ai gallesi Dragons. La sorte ha visto la franchigia federale sorteggiata con i francesi dello Stade Francais di Sergio Parisse -come testa di serie-, con gli inglesi Bristol Bears e con l’altra formazione francese del CA Brive neopromossa nel massimo campionato transalpino.

I bianconeri dunque sfideranno per la prima volta la formazione della capitale francese del capitano degli Azzurri mentre ritrovano due vecchie conoscenze della competizione: i bianco-blù inglesi di base a Bristol al confine tra Inghilterra e Galles hanno sfidato le Zebre nell’ultima edizione della coppa europea; una vittoria a testa per le due formazioni colta in entrambi i casi davanti al pubblico amico. Castello e compagni ritroveranno anche la formazione dell’Aquitania del Brive, sconfitta due volte nell’edizione 2014/15 nel primo storico successo delle Zebre in Francia del 21 Ottobre 2014.

Il commento dell’head coach delle Zebre Rugby Michael Bradley: ”Conosciamo bene Bristol, entrambe le squadre hanno vinto in casa l’anno scorso. I Bears da neopromossi l’anno scorso sono arrivati alla fase finale del torneo, dimostrando il loro grande valore. Si rinnoverà questa rivalità che ha visto i club stringere buoni rapporti durante la scorsa stagione. Sarà altresì la prima volta per le Zebre a Parigi nel rinnovato stadio dello Stade Francais, un match affascinante anche perché entrambe le squadre vestono maglie con colori stupendi e giocano un rugby propositivo. Congratulazioni al Brive per la loro promozione dal PROD2, sappiamo che sarà un confronto molto fisico: il marchio di fabbrica del loro coach Jeremy Davidson. Brive sarà un posto difficile dove giocare, una città che vive di rugby dove però le Zebre hanno vinto nell’edizione 2014/15: speriamo di ripetere questa vittoria!”.

Commenti
Advertisement
Advertisement

Commenti Recenti

Advertisement

Altro in Rugby