Connect with us

Rugby

Zebre sconfitte a Swansea, gli Ospreys si impongono 10-0

Zebre sconfitte a Swansea, gli Ospreys si impongono 10-0

Seconda sconfitta di fila per le Zebre che al Liberty Stadium di Swansea cedono 10-0 contro gli Ospreys.

Per tutta la durata del match la franchigia parmigiana prova a costruire e ad impensierire i rivali, mostrando anche un buon gioco alla mano. I gallesi, però, si mostrano molto più efficaci nel gioco al piede e nel guadagno territoriale, andando a punti allo scadere dei due tempi.

A fine primo tempo un piazzato di Thomas porta i suoi sul 3-0, mentre al 76’ un guizzo di capitan Webb regala la meta della vittoria al XV di Toby Booth.

Due falli guadagnati ad inizio partita portano pericolosamente le Zebre nei 22 avversari. Al 5’ Rizzi avrebbe la chance di muovere per primo lo score dalla piazzola ma il calcio del n° 10 è impreciso ed è nulla di fatto.

E’ comunque un inizio di partita gagliardo quello dei muticolor che al 7’ si riportano in zona rossa con una splendida azione alla mano dei trequarti. Dopo un primo stop gli ospiti guadagnano altri due calci di punizione a favore, senza però riuscire ad impensierire la difesa gallese che torna padrone del possesso.

Al 14’ è Thomas a provarci dalla piazzola, ma il suo tentativo è sbagliato. Ritmi spezzettati al giro di boa del primo tempo e gara macchiata da alcuni errori di trasmissione. La sfida rimane in equilibrio, nonostante le Zebre si mostrino più pericolose palla in mano.

Il primo squillo offensivo degli Ospreys arriva al 27’ con Cracknell che semina il panico con un raccogli-e-vai nei 22 italiani. Il XV di coach Bradley si salva grazie ad un tenuto-a-terra forzato da Fabiani, ma in questo momento le percentuali di possesso e territorio sorridono decisamente a Webb e compagni che al 33’ obbligano Bruno ad annullare in area di meta dopo un guizzo in solitaria del n° 9 in maglia nera.

Il primo tempo si chiude beffardamente sullo 0-3 con Thomas che centra i pali a tempo rosso nell’ultima azione dei suoi.

Ritmi invariati ad inizio ripresa con entrambe le squadre che alternano possessi e cercano ripetutamente di guadagnare l’inerzia del match. In questi secondi 20’ il copione dell’incontro vede gli atleti della franchigia federale tentare di scardinare la difesa degli Ospreys alla mano, con il XV di coach Booth più efficace nel gioco tattico al piede e nel guadagno territoriale.

La partita sembrerebbe chiudersi sul 3-0 quando una fiammata allo scadere di capitan Rhyss Webb regala la prima e unica meta ai suoi. Lo stesso n° 9 gallese verrà premiato “player of the match” con Thomas che centra i pali e fissa il punteggio finale sul 10-0.

Sfuma così anche il meritato punto di bonus difensivo per le Zebre che si ritroveranno alla Cittadella del Rugby di Parma lunedì 22 febbraio aprendo la settimana di allenamenti in vista del 13° turno del Guinness PRO14, in programma sabato 27 febbraio allo Stadio Lanfranchi di Parma alle ore 18:15 contro i Gallesi Dragons.

 

Ospreys Rugby Vs Zebre Rugby Club 10-0 (p.t. 0-3)
Marcatori: cp 40’ Thomas (3-0); s.t. 76’ Webb tr Thomas (10-0)

Ospreys Rugby: Evans D., Protheroe, Thomas-Wheeler, Williams (60’ Hawkins), Morgan, Thomas J. (76’ Giles), Webb (Cap) (77’ Venter), Morris (57’ Evans), Cross (71’ Parry), Cracknell (66’ Griffiths), Davies, Ashley, Fia (50’ Botha), Parry (50’ Phillips I.), Thomas G. (77’ Phillips G., 80’ Thomas G.); All. Booth
Zebre Rugby Club: Biondelli, Bruno, Boni (Cap), Lucchin (76’ Elliott), Bellini, Rizzi (61’ Pescetto), Casilio (61’ Fusco), Giammarioli, Leavasa, Masselli, Nagle (61’ Kurmov), Kearney (51’ Ortis), Bello (61’ Nocera), Fabiani (51’ Ceciliani), Rimpelli (51’ Buonfiglio); All. Bradley
Arbitro: Nigel Owens (Welsh Rugby Union)
Calciatori: Antonio Rizzi (Zebre Rugby Club) 0/1; Josh Thomas (Ospreys) 2/3
Cartellini: 70’ cartellino giallo a Ifan Phillips
Player of the match: Rhys Webb (Ospreys Rugby)
Punti in classifica: Ospreys Rugby 4, Zebre Rugby Club 0
Note: Cielo coperto e pioviggine. Temperatura 11°. Terreno in ottime condizioni. Partita disputata in regime di porte chiuse al pubblico. 100° presenza in Guinness PRO14 per Oliviero Fabiani che diventa il nono centurione Azzurro del torneo.

 

Commenti su Facebook

Commenti

SportParma

Commenti Recenti

Altro in Rugby