Connect with us

Rugby

Zebre travolgenti, è record di vittorie

Zebre travolgenti, è record di vittorie

Avanti dall’inizio alla fine del match, le Zebre Rugby vincono e convincono a partire dal 1’ di gioco. La squadra dell’head coach Bradley disputa probabilmente una delle sue migliori gare stagionali, andando a strappare la marcatura del punto di bonus offensivo con Bisegni quando è appena il 23’, dopo aver varcato la linea di meta precedentemente con Biagi (al 7’) e con Bellini (12’ e 15’). Canna centra i pali solamente in un’occasione su quattro, fissando il parziale sul 22 a 0. Prima dell’intervallo Sam Cross accorcia il gap nello score di gara e le due squadre vanno alla pausa sul 22 a 7.
Chiamati a reagire per sovvertire l’esito della gara, i Gallesi entrano con uno spirito più belligerante nella ripresa, ma la formazione italiana dimostra di essere in pieno controllo tattico e mentale.
Dopo aver mosso nuovamente lo score di gara con un comodo piazzato di Canna al 55’, i bianconeri azzannano definitivamente la giugulare della partita al 67’ con Bellini – man of the match e autore di una tripletta. A porre la parola “fine” è però Gabriele Di Giulio al 73’, al termine di una splendida azione nata da un celestiale offload di Bellini.
Nel finale una meta di Morgan-Williams trasformata da Davies rende il parziale meno amaro per i Gallesi, ma non basta a rovinare la festa al pubblico del Lanfranchi che esplode all’80’: le Zebre vincono 37 a 14, sconfiggendo gli Ospreys per la seconda volta nella loro storia e collezionando sei, e mai raggiunti, successi stagionali in campionato celtico.

Le Zebre si ritroveranno alla Cittadella del Rugby di Parma lunedì 23 Aprile in vista della preparazione al derby contro il Benetton Rugby, nel turno conclusivo del Guinness PRO14. Calcio d’inizio in programma sabato 28 Aprile alle 18:00 allo Stadio comunale Monigo di Treviso.

Zebre Rugby Club Vs Ospreys 37-14 (p.t. 22-7)
Marcatori: 7’ m Biagi (5-0), 12’ meta Bellini (10-0), 15’ meta Bellini (15-0); 23’ meta Bisegni tr Canna (22-0); 32’ meta S. Cross tr S. Davies (22-7); s.t. 55’ cp Canna (25-7), 67’ meta Bellini (30-7), 73’ meta Di Giulio tr Canna (37-7), 74’ meta Morgan-Williams tr S. Davies (37-14)

Zebre Rugby Club: Minozzi (50’ Padovani), Bellini, Bisegni, Castello (cap.) (70’ Di Giulio), Venditti, Canna, Violi (59’ Palazzani), Sisi, Meyer, Sarto (61’ Minnie), Biagi, Krumov (70’ Bernabò), Chistolini (48’ Bello), Fabiani (59’ Luus), Lovotti (54’ Ah-Nau); All. Bradley
Ospreys: Hook (cap.) (64’ Thomas-Wheeler), Cross, Thomas J., Price, Moss (45’ Williams), Davies S., Aubrey (50’ Morgan-Williams), Cross, Mercer (59’ Ratti), Nemsadze, Beard, Ashley, Fia (54’ Jeffries), Phillips (72’ Lake), Jones R. (non entrati: Dodd, ; All. Clarke
Arbitro: Lloyd Linton (Scottish Rugby Union)
Note: Cielo sereno. Temperatura 26°. Terreno in ottime condizioni. Spettatori 3000. Record stagionale di vittorie in Guinness PRO14 per le Zebre (6).
Calciatori: Canna (Zebre Rugby) 4/8, Davies (Ospreys) 2/2
Man of the match: Mattia Bellini
Punti in classifica: Zebre Rugby 5, Ospreys 0.

 

(Foto di Lorenzo Cattani)

 

Commenti su Facebook

Commenti

SportParma
Commenti

Commenti Recenti

Altro in Rugby