SEGUICI SUI SOCIAL

Sport Invernali

Snowboard: a Schia si è vissuto un fine settimana intenso

Snowboard: a Schia si è vissuto un fine settimana intenso

Ancora un grandissimo weekend di Snowboard a Schia. Lo Snowboard Club locale Caio Riders, sezione FREESTYLE dello Sci Club Schia Cariparma, ha organizzato in collaborazione con C.A.E., F.I.S.I., C.S.I., e con il patrocinio di Comune di Tizzano Val Parma un intenso weekend di gare presso la località  parmense.

SLALOM GIGANTE

Regolamento gara: 2 runs, tempo totale determinato dalla somma dei tempi delle 2 run.
Aperta a: Snowboard
Gara valida per: TROFEO BIRRIFICIO DEL DUCATO – F.I.S.I. – TAPPA CAMPIONATO REGIONALE e QUALIFICAZIONI NAZIONALI
Pista “3 Bock” – Schia Monte Caio (PR)
Dominio dei padroni di casa “Caio Riders” nel primo giorno di gare, giornata nuvolosa con in gara 30 atleti di tutte le categorie, provenienti da varie zone della Regione, da Piacenza a Rimini.
In un tecnicissimo Slalom Gigante tracciato a regola d’arte sulla pista “3 Bock” dai maestri della Scuola di Sci Schia Monte Caio, i Caio Riders esordiscono alla grande portando a casa:
3 ORI (Zanni Ubaldo, Protti Filippo, Bonfanti Gianluca)
2 ARGENTO (Tarditi Michelangelo, Dall’Asta Filippo – all’esordio)
1 BRONZO (Giuberti Nicolò)
Nella categoria più agguerrita (Seniores/Master) vince il favoritissimo Bonfanti Gianluca, unico in gara con Snowboard Hard, ma il 2° classificato Tarditi Michelangelo, pur “cavalcando” uno Snowboard con attacchi Soft ha fatto registrare il miglior tempo assoluto perdendo solo per un pelo.
Una sfida tiratissima! Terzo posto per il velocissimo Nicolò Giuberti sempre dei Caio Riders.
Tutti gli atleti hanno definito “molto impegnativo” il tracciato, valutato anche dai giudici F.I.S.I. come uno degli Slalom Gigante per Snowboards più tecnico mai giudicato, in effetti “non perdonava” alcun errore, alcuni tra i favoriti sono usciti, altri hanno fatto registrare gravi ritardi a causa di un approccio troppo aggressivo (i noti Master Armani e Bocchi su tutti, visti i piazzamenti di rilievo delle ultime edizioni, non confermati quest’anno). Uno Slalom Gigante veramente tecnico, questo organizzato a Schia!
Nessun infortunio durante la gara, le premiazioni sono avvenute presso la Taverna del Ristorante Miramonti a Schia.
Da sottolineare anche la vittoria del parmense Abbati Luca, per il Team CUS Parma, giovanissima promessa dello snowboard parmigiano (classe 2002!)
Complimenti ai velocissimi riders parmensi!!
Dopo l’Après-Snow, nei locali di Schia e Tizzano Val Parma, svolti nel consueto clima festoso che contraddistingue la scena Snowboard, tutte le attenzione sono andate al giorno successivo, quando i Caio Riders e il loro ParKaio Snowpark, da sempre sede dei Campionati Regionali F.IS.I. di Snowboard, erano attesi dalla prova di maturità: ospitare per il secondo anno un gara NAZIONALE di Coppa Italia.
L’evento è stato fortemente voluto dai ragazzi del club del Monte Caio, pur sapendo che avrebbero dovuto lavorare sodo per preparare strutture di uno standard tecnico/qualitativo molto più elevate del consueto: esame superato alla grande, grazie anche alla tanta neve!
Il responsabile del Park e shaper Francesco Orsi, aiutato da Nicola Bonini e dagli altri ragazzi dei Caio Riders hanno lavorato intensamente e sono riusciti ad allestire un park di livello eccelso, sicuramente il ParKaio migliore nella storia ormai decennale del club (fondato nel 2003) e della nota località sciistica.

SLOPESTYLE

REGOLAMENTO GARA:
3 Runs punteggiate, punteggio finale stabilito dalla somma delle migliori due.
Aperta a: Snowboard e Sci Freestyle
Gara valida per: COPPA ITALIA “TROFEO CARIPARMA” SLOPESTYLE e TAPPA CAMPIONATO REGIONALE “UMM SLOPESTYLE CONTEST” (Per gli iscritti con clubs dell’Emilia Romagna)
Parkaio Snowpark – Schia Monte Caio (PR)
Domenica è stata una fantastica giornata per lo snowboard a Schia, uno spettacolare sole ha accompagnato per tutta la giornata la gara.
Dopo il training libero, è iniziata la gara valida sia per la Coppa Italia (nazionale) che per i Campionati Regionali della Federazione Italiana Sport Invernali.
La giuria F.I.S.I. era composta dal capogiudice Valerio Buzzoni da Bologna, e dagli assistenti Giuseppe Gandolfi, Luciano Bellini ed Antonio Casalaspro.
Club ospitanti Caio Riders , Presidente del Comitato Organizzatore: Daniel Bocchi. Vicepresidente: Alberto Menzani.
Servizio ordine e soccorso a cura di Carabinieri di Tizzano Val Parma e Croce Rossa Italiana Tizzano Val Parma che ringraziamo veramente tanto per la disponibilità dimostrata.
Si sono iscritti riders da tutta italia, abbiamo registrato iscrizioni da: Lombardia, Emilia Romagna, Trentino Alto Adige, Toscana e Veneto.
Il livello tecnico dei riders presenti in gara era decisamente alto; tra i 32 atleti iscritti erano presenti anche i talentuosi:
Gara aperta anche agli sci freestyle, un solo partecipante, il langhiranese Luca Simonini (Caio Riders) che ha emozionato il pubblico chiudendo trick spettacolarissimi.
Dominio degli altoatesini in questa seconda giornata di gare, d’altra parte erano i favoriti ed hanno rispettato i pronostici, peccato solo per le assenze di Giuberti e Minari dei CAIO RIDERS a causa di infortuni, avrebbero sicuramente dato del filo da torcere.
La gara nella categoria principale, e cioè GIOVANI/SENIORES/MASTER è stata stravinta dall’atleta Marc Grossgasteiger, classe 95 del Club “Pfalzen Sudtiroler” (Val Pusteria, Alto Adige – BZ), decisamente il migliore.
Secondo il bolognese di origini marocchine, Tarek Boukoviss, del Korno Kaos Krew (KKK) di Bologna, scatenato sui jump; e strepitoso terzo posto per il giovanissimo Protti Filippo, atleta sestolese dei CAIO RIDERS.
Buona prova anche degli altri Caio Riders in gara, soprattutto Rossi Marco e Perego Maicol, rispettivamente 4° e 5°.
Le uniche due femmine in gara si sono aggiudicate le rispettive categorie, Syria Buzzoni del KKK per la categoria Ragazzi femminile e Caterina Mancini, sempre del KKK allievi femminile.
Nella categoria RAGAZZI MASCHILE, 1° Vlasak Michael dell’Amateur Sportclub Sarntal (Val Sarentino, Alto Adige – BZ), secondo Vlasak Ondrej dello stesso club e terzo posto per il fiorentino Mancini Filippo, in gara per i KKK di Bologna.
Categoria ALLIEVI MASCHILE, 1° Springeth Sebastian dell’Amateur Sportclub Sarntal, grande 2° posto per Zanni Ubaldo dei locali CAIO RIDERS e ottimo 3° per Allorio Maele del KKK.
Sfida tiratissima nella categoria PULCINI dove ha avuto la meglio Luca Abbati del CUS PARMA, che bissa così il 1° posto di ieri nello Slalom e si porta a casa una storica doppietta, medaglia d’argento per Radics Ariele Bernardo del KKK, bronzo a pari merito per l’esordiente Filippo Dall’Asta (CAIO RIDERS) e Giorgio Negri del Club MONTE BOCCO.
PREMI SPECIALI
Best Trick: Marc Grossgasteiger – PFALZEN SUDTIROLER
Riders Choice: Nicola Bonini – CAIO RIDERS
Big Fall: Cesare Tarasconi – CAIO RIDERS
Leggi i commenti o commenta tu stesso



 


Pubblicità
Pubblicità

Commenti Recenti

Pubblicità

ALTRO IN Sport Invernali