Connect with us

Tennis

ATP Challenger Parma: Arnaboldi, Vanni e Viola avanzano al secondo turno

ATP Challenger Parma: Arnaboldi, Vanni e Viola avanzano al secondo turno

Luca Vanni batte Tristan Lamasine 6-2 6-4, Andrea Arnaboldi supera Malek Jaziri 6-3 6-4, Matteo Viola elimina Dmitry Popko con il punteggio di 6-4 1-0 ritiro. Over 30 protagonisti del lunedì degli Internazionali di Tennis Città di Parma, il Challenger sul play-it indoor organizzato da MEF Tennis Events con il supporto di Regione Emilia Romagna, APT e Comune di Parma.

Vanni non fallisce – Dopo aver superato brillantemente le qualificazioni, ‘Lucone’ ha disputato un ottimo match contro il francese, anch’egli qualificato: “Ho giocato una buona partita. Ho iniziato bene, il mio avversario non ha mai smesso di crederci e nel secondo set ha cercato di tirar fuori qualcosa in più. Io comunque sono rimasto concentrato punto dopo punto e l’ho chiusa come dovevo. Sono contento, erano 8 mesi che non disputavo un torneo internazionale”.
La Old-Generation azzurra protagonista del torneo di scena al Palazzetto dello Sport Bruno Raschi e al Tennis Club Parma: “Alla fine parlano i best ranking. Arnaboldi è stato numero 153 del mondo, Viola 118 ATP, io 100. Se uno è arrivato a classifiche così, qualcosa vale. I momenti e la condizione fisica migliore passano, ma per noi è ancora importante rimanere nel circuito stilando una programmazione oculata: non vogliamo perdere gli appuntamenti più importanti”. E le giovani stelle che avanzano? “Li vedo molto bene. Sono tutti ragazzi umili e tranquilli, con la testa sulle spalle: dobbiamo lasciarli in pace, vedremo dove arriveranno”.

Rianna osserva – Presente a Parma anche il tecnico federale Umberto Rianna, punto di riferimento per tanti azzurri che lavorano per raggiungere i vertici del grande tennis: “Credo che sia doveroso un ringraziamento a Marcello Marchesini e allo staff di MEF Tennis Events per il coraggio nell’organizzare tanti tornei in un anno così complicato. Il Palazzetto dello Sport è bellissimo, piange il cuore a vederlo senza pubblico. In ogni caso, uno dei motivi dell’impressionante crescita del tennis italiano è il grande numero di tornei disputati nel nostro Paese: solo giocando partite di livello con continuità i nostri ragazzi possono acquisire rapidamente esperienza e consapevolezza”. Approdano al secondo turno degli Internazionali di Tennis Città di Parma anche i francesi Gregoire Barrere e Constant Lestienne, l’inglese Liam Broady e lo statunitense Maxime Cressy.

RISULTATI PRIMO TURNO (lunedì 2 novembre)
Gregoire Barrere b. Evgeny Karlovskiy 7-6(8) 7-6(5)
Andrea Arnaboldi b. Malek Jaziri 6-3 6-4
Constant Lestienne b. Nikola Milojevic 7-6(7) 7-5
Liam Broady b. Pedja Krstin 6-2 6-4
Maxime Cressy b. Maxime Janvier 6-2 6-4
Matteo Viola b. Dmitry Popko 6-4 1-0 rit.
Luca Vanni b. Tristan Lamasine 6-2 6-4

(Nella foto in alto Luca Vanni – Foto Marta Magni)

 

Commenti su Facebook

Commenti

SportParma
Advertisement

Commenti Recenti

Advertisement
Advertisement

Altro in Tennis