Entra in contatto:

Altri Sport

Comune, presentato al Ministro Carfagna il pacchetto Benessere e Sport

Comune, presentato al Ministro Carfagna il pacchetto Benessere e Sport

Il sindaco Pietro Vignali e l'assessore all'Agenzia Politiche a favore dei Disabili Giovanni Paolo Bernini hanno presentato al ministro il Pacchetto "Benessere e sport" per bambini e ragazzi con disabilità Â . Oltre al ministro Mara Carfagna è intervenuto l'onorevole Gianfranco Paglia, medaglia d'oro al valor militare. Al Pala Padovani nuovi impianti per la pallacanestro in carrozzina.

Il Ministro per le Pari Opportunità onorevole Mara Carfagna, oggi a Parma ospite del Comune, ha partecipato a una serie di manifestazioni nell’ambito del progetto “Parma, città amica delle persone con disabilità”.

Il sindaco Pietro Vignali e l’assessore all’Agenzia Politiche a favore dei Disabili Giovanni Paolo Bernini hanno presentato al ministro il Pacchetto “Benessere e sport” per bambini e ragazzi con disabilità. Oltre al ministro Mara Carfagna è intervenuto l’onorevole Gianfranco Paglia, medaglia d’oro al valor militare.

Sotto i Portici del Grano è seguita la cerimonia di consegna di un mezzo attrezzato per il trasporto di persone con disabilità all’Associazione Italiana Sclerosi Multipla (AISM) per la struttura Casa Scarzara. Terzo appuntamento per il ministro Carfagna è stata la cerimonia di inaugurazione dei nuovi impianti sportivi al “Pala Padovani” di via Abruzzi, dedicati alla pallacanestro in carrozzina e in piedi.

“Parma – sottolinea il Sindaco Pietro Vignali – è una città molto avanzata e innovativa nella realizzazione di interventi che favoriscono l’autonomia e la vita sportiva indipendente da parte delle persone con disabilità. Il nostro obiettivo è una città sicura, accessibile, vivibile e ricca di opportunità per tutti. Vogliamo che tutti, e quindi anche i cittadini disabili, possano infine definire autonomamente il loro progetto di vita”.

“Con soddisfazione presentiamo il pacchetto benessere e sport – ha detto l’assessore alle Politiche per i disabili Giovanni Paolo Bernini – una risposta alle famiglie, un sollievo e un’opportunità in più per i loro figli. Opportunità diversificate che si aggiungono a quelle già presenti sul territorio, offrendo così una scelta più ampia per le differenti esigenze delle persone con disabilità. L’inclusione è il nostro obiettivo, che si garantisce anche attraverso la mobilità in tutti gli spazi del territorio. La mobilità, infatti, è il perno centrale di una effettiva autonomia, in quest’ottica abbiamo voluto cedere il mezzo attrezzato ad una importante associazione che opera sul territorio. Partecipazione e inclusione anche per il basket in carrozzina, per una migliore qualità della vita e benessere per le condizioni psico-fisiche dell’atleta, ma soprattutto di divertimento e aggregazione”.

PACCHETTO “BENESSERE E SPORT” PER BAMBINI E RAGAZZI CON DISABILITA’
La pratica sportiva e le attività di tempo libero per le persone con disabilità sono uno strumento di sviluppo individuale, di educazione, di integrazione sociale e di inclusione.

Lo sport, la musica e il teatro sono attività che si fondano su valori educativi, culturali e sociali fondamentali nella vita delle persone. Sono fattore di inserimento, di partecipazione, di accettazione delle differenze e di rispetto delle regole. Per questo devono essere accessibili a tutte le persone, a prescindere dalle capacità e abilità individuali.

Le iniziative del pacchetto “Benessere e sport” sono rivolte a tutti i bambini e ragazzi con disabilità residenti nel Comune di Parma.

Le attività proposte sono diversificate, per permettere ai bambini e ai ragazzi con le loro famiglie di scegliere quella più idonea e adatta alle proprie potenzialità. Proprio perché siamo tutti diversi, diverse sono le disabilità, diversa la gravità della disabilità, diverse le esigenze delle famiglie, si è pensato di proporre le attività su due livelli:

* Attività per bambini e ragazzi con disabilità medio lievi con la possibilità di inserire i bambini e ragazzi nei corsi ordinari.
* Attività per bambini e ragazzi con disabilità grave che necessitano di luoghi, cure, attenzioni importanti, per cui anche il numero dei partecipanti deve essere valutato in rapporto agli istruttori/accompagnatori.

Le attività possono essere svolte presso le strutture che organizzano i corsi o presso “La Casa nel bosco” nel Parco di Marano, luogo accessibile e accogliente che il Servizio Politiche per i Disabili ha realizzato quest’anno, insieme all’adiacente area giochi accessibile a tutti, in un parco pubblico vicino alla città, per offrire alla cittadinanza spazi di socializzazione e divertimento.

Il personale dell’Agenzia Disabili, insieme con i responsabili dei diversi corsi, è a disposizione per concordare con la famiglia “un orientamento” alle attività, valutando le capacità, le attitudini, gli interessi del ragazzo.

Le attività, offerte gratuitamente dall’Amministrazione comunale, si svolgono da gennaio a luglio, mentre nel mese di dicembre sono previste lezioni di prova. Le attività proposte sono: laboratori musicali, massaggi shiatsu, pet therapy, tiro con l’arco, corsi di espressività artistica, judo, difesa personale, kickboxing, go kart, basket, pallavolo, corsi di espressività teatrale, di danza teatro, tennis.

CONSEGNA DI UN PULMINO TRASPORTO DISABILI ALLA ASSOCIAZIONE A.I.S.M.
Il Comune di Parma, attraverso l’Assessorato Agenzia Politiche a favore dei disabili, ha aderito a un progetto innovativo proposto dalla Società “Servizi Gratuiti di Mobilità” per il trasporto delle persone con disabilità. Il progetto prevede che la Società consegni in comodato d’uso gratuito al Comune di Parma un autoveicolo Fiat Ducato attrezzato per il trasporto di persone con disabilità, acquisito grazie alle risorse finanziarie derivanti dalla locazione ad aziende ed esercizi commerciali, principalmente residenti sul territorio, degli spazi pubblicitari ricavati sulla superficie esterna dell’autoveicolo stesso.
Questa collaborazione tra istituzioni pubbliche e aziende private permette la realizzazione di una sinergia che garantisce il sostegno alla mobilità delle persone disabili, obiettivo fondamentale dell’Amministrazione comunale.
Il Comune di Parma che si trova quindi ad avere a disposizione gratuitamente un automezzo attrezzato, può rispondere alle richieste sempre maggiori dei cittadini disabili e delle Associazioni che svolgono servizi per le persone disabili stesse.
Proprio nell’ottica di soddisfare i bisogni e di garantire un’autonomia sempre maggiore alle persone, il Comune di Parma nella stessa giornata consegnerà il mezzo concesso dalla Società “Servizi Gratuiti di Mobilità” ad una importante associazione che opera sul territorio, l’Associazione Italiana Sclerosi Multipla.
Con questa iniziativa il Comune di Parma può supportare l’AISM nel mantenere percorsi di autonomia e di integrazione nei confronti dei molteplici aspetti della vita delle persone che frequentano il centro, con particolare attenzione alla mobilità.

“PALA PADOVANI”: NUOVI IMPIANTI PER LA PALLACANESTRO IN CARROZZINA E IN PIEDI.
L’intervento all’interno dell’impianto sportivo Palapadovani di via Abruzzi, di proprietà del Comune di Parma, consentir&a
grave; un miglior utilizzo della struttura soprattutto da parte dei ragazzi disabili che lo frequentano. È stata istallata una tenda divisoria automatizzata per permettere l’uso contemporaneo, a due gruppi sportivi, del campo di gara/allenamento. La tenda divisoria sarà in tessuto vinilico ignifugo ad alta resistenza. Per i due impianti da basket, automatizzati e conformi alle normative della Federazione Italiana Basket, è stata acquistata una coppia di tabelloni per basket e minibasket ad altezza regolabile, tracciate le linee di due nuovi campi da basket e realizzate le necessarie opere accessorie per potenziare l’impianto sportivo e ottimizzare l’uso di questa importante struttura pubblica. La spesa complessiva è stata di circa 105mila euro.

La ristrutturazione dell’impianto consente di rendere totalmente accessibile e in maniera innovativa l’impianto sportivo non solo abbattendo le barriere architettoniche preesistenti ma anche riqualificando la struttura in modo da renderla fruibile tanto ai ragazzi disabili che non, della città ducale.

La consapevolezza crescente dell’importanza dello sport nella vita di tutti i giorni, quale promotore di benessere e di una migliore qualità della vita, è ormai constatata anche nella vita delle persone con disabilità. L’attività sportiva, e nello specifico il basket in carrozzina, favoriscono le buone condizioni psico-fisiche dell’atleta, stimolano il desiderio di confrontarsi e di gareggiare, di sfidare i limiti imposti dal proprio corpo, è autodeterminazione.

Commenti
Pubblicità

Commenti Recenti

Pubblicità
Pubblicità

Altri articoli in Altri Sport

© RIPRODUZIONE RISERVATA