Connect with us

Altri Sport

Coronavirus: lo sport si ferma, a Parma e in tutta l’Emilia Romagna

Coronavirus: lo sport si ferma, a Parma e in tutta l’Emilia Romagna

La regione Emilia Romagna ha emesso nel pomeriggio di oggi un’ordinanza per la sospensione totale di tutti gli eventi pubblici fino al primo marzo, tra questi anche gli eventi sportivi: “Sospensione di manifestazioni o iniziative di qualsiasi natura, di eventi e di ogni forma di aggregazione in luogo pubblico o privato, anche di natura culturale, ludico, sportiva ecc, svolti sia in luoghi chiusi che aperti al pubblico”. Lo sport parmigiano si ferma per una settimana, a tutti i livelli.

“Abbiamo deciso di mettere in campo una serie di provvedimenti per far sì che si possa fronteggiare la diffusione del virus offrendo le migliori condizioni possibili di sicurezza e tutela ai cittadini – afferma il presidente Bonaccini-. E voglio davvero ringraziare tutti i professionisti della sanità, e parlo di medici, biologi, tecnici, infermieri e quanti sono al lavoro da giorni, per quanto stanno facendo, che è davvero straordinario”.

Prevista anche la sospensione “dei servizi educativi dell’infanzia e delle scuole di ogni ordine e grado nonché della frequenza delle attività scolastiche e di formazione superiore, corsi professionali, master, corsi per le professioni sanitarie e università per anziani ad esclusione dei medici in formazione specialistica e tirocinanti delle professioni sanitarie, salvo le attività formative svolte a distanza”.

RECUPERO TORINO-PARMA – Intanto cominciano a circolare le prime ipotesi sul recupero di Torino-Parma, partita rinviata causa criticità Coronavirus (leggi). Stando a quanto trapela da ambienti federali la gara potrebbe essere recuperata il prossimo mese (18 marzo?) e potrebbe essere giocata a porte chiuse. Un provvedimento, quest’ultimo, che potrebbe essere esteso a tutte le partite delle prossime giornate di campionato. Si attendono le ufficialità, ma il calendario è un problema con molti impegni ravvicinati tra coppe e campionato, soprattutto per quanto riguarda i club impegnati in Europa. E poi c’è da pensare agli Europei.

CALCIO DILETTANTI – Tutte le società saranno obbligate a sospendere l’attività agonistica per la prossima settimana: dunque, né partite né allenamenti. Per domani è attesa l’uscita di un comunicato straordinario da parte del CRER della FIGC, intanto le prime misure cautelative sono già state prese.

Commenti
Advertisement
Advertisement

Commenti Recenti

Advertisement

Altro in Altri Sport

© RIPRODUZIONE RISERVATA