Connect with us

Altri Sport

Coronavirus: primi 2 casi a Parma, si va verso ulteriore sospensione delle attività sportive?

Coronavirus: primi 2 casi a Parma, si va verso ulteriore sospensione delle attività sportive?

In mattinata il vice presidente della regione Emilia Romagna, Raffaele Donini, ha aggiornato la situazione dei contagiati da Coronavirus. Su 16 casi totali in regione, 2 risultano essere parmigiani, si tratta di un uomo e una donna che nei giorni scorsi si sono recati nel comune di Codogno, il centro del focolaio lombardo. I due parmigiani sono ricoverati nel reparto malattie infettive dell’ospedale Maggiore, “sono in buone condizioni” ha fatto sapere Donini. Sempre al Maggiore sono ricoverati 2 trasferiti dall’ospedale di Piacenza, contagiati dal Coronavirus.
Queste ultime notizie stanno spingendo i vertici dello sport nazionale, regionale e locale a prolungare la sospensione delle attività sportive ad ogni livello (amatoriale, dilettantistico e professionistico). Per ora, secondo quanto stabilito dalla regione Emilia Romagna nella giornata di ieri (leggi qui), tutte le attività sono sospese fino a sabato 1 marzo.
Intanto la Lega serie A, riunita a Roma sta decidendo quali misure adottare per garantire il regolare svolgimento del campionato, dopo le 4 gare rinviate ieri, compresa Torino-Parma. L’ipotesi più accreditata è quella di giocare le prossime giornate rigorosamente a porte chiuse, ma servirà l’ok di tutti, società e giocatori compresi.
Massima allerta anche nella sede del Coni Emilia Romagna, così come in quella del Crer (sempre a Bologna) dove si sta monitorando la situazione e si attendono le decisioni del ministero dello sport.

 

Commenti
Advertisement
Advertisement

Commenti Recenti

Advertisement

Altro in Altri Sport

© RIPRODUZIONE RISERVATA