Connect with us

Altri Sport

Covid-19: la conta dei danni dello sport parmigiano

Covid-19: la conta dei danni dello sport parmigiano

Non ci sono dati certi e non ci saranno per le prossime settimane, ma una stima dei danni economici da Covid-19 è già possibile. Sono numeri inquietanti che rischiano di mettere in ginocchio molte società e federazioni sportive, professionistiche, dilettantistiche e amatoriali, a Parma e in tutto il Paese. In un’inchiesta di Sportparma del 2 marzo scorso (leggi qui) avevamo fatto una stima dei danni per una settimana di stop, arrivando a quantificare il danno in circa 226mila euro. Il Parma Calcio e le Zebre erano le due società maggiormente colpite, ma l’effetto negativo si ripercuoteva su tutti gli altri sport “minori”, a partire dal calcio dilettanti.
Del computo generale, però, non facevano parte palestre, piscine e tutti gli altri sport amatoriali, senza trascurare tutto l’indotto, compresi bar e ristoranti presenti in molti impianti sportivi.
Stando ai dati raccolti da Sportparma il “danno” del blocco dello sport nel nostro territorio fino al 3 aprile causerà un buco superiore a un milione di euro. Sono dati parziali, è una stima approssimativa dei mancati incassi e della mancata apertura di tutti gli impianti sportivi di Parma e provincia (7 giorni su 7). Numeri disastrosi che in alcuni casi potrebbero mettere a serio rischio il proseguimento dell’attività sportiva di alcune società e il coinvolgimento di numerosi sponsor.

 

Commenti su Facebook

Commenti

SportParma
Commenti

Commenti Recenti

Altro in Altri Sport